Albano Laziale, Cuccioletta (Fdi) su Consiglio comunale impianto Roncigliano: “Speriamo che non sia troppo tardi per impedire riapertura”

Roberto Cuccioletta, coordinatore di FDI di Albano: “Con estremo piacere e soddisfazione prendiamo atto che nel prossimo consiglio comunale, convocato lunedì 3 alle 17 in prima convocazione e alle 18 in seconda, è in discussione all’ordine del giorno un punto sull’impianto TMB di Roncigliano. E’ di pochi giorni fa, infatti, l’appello del nostro capogruppo Federica Nobilio, a nome di tutto il gruppo consiliare Massimo Ferrarini, Marco Silvestroni ed Edmondo Segrella, di riferire in Aula sul destino dell’impianto. Prendiamo atto che solamente oggi si decida di farlo, atteso che il PD era a conoscenza dei fatti già dal mese di luglio del 2019, come da loro stesso dichiarato. Nella speranza che non sia troppo tardi per impedire la riapertura del sito, sarà l’occasione lunedì per fare chiarezza sui fatti e sulle prospettive future. Invitiamo tutti i cittadini interessati a partecipare alla seduta di lunedì. La politica del territorio è, soprattutto, partecipazione




Anzio: il Lido delle Sirene torna uno splendore

I rifiuti continuano ad invadere il litorale romano e non solo.

Le bellezze naturali rappresentate dalle nostre spiagge devono essere tutelate e salvaguardate, non solo nel periodo estivo con la massima affluenza turistica.

Proprio con questo scopo, l’organizzazione di volontariato per la difesa diretta della flora e fauna acquatica Care The Oceans, con il patrocinio del comune di Anzio e la collaborazione della Camassa Ambiente, ha ripulito un tratto di spiaggia dai rifiuti domenica 26 gennaio 2019 in località Lido delle Sirene ad Anzio.

Il Presidente della OdV Care The Oceans ha fatto il punto sull’iniziativa: “Ci teniamo a coinvolgere più gente possibile.

Uno dei nostri valori è proprio il rispetto dell’ambiente, siamo ospiti del territorio in cui operiamo ed è nostra responsabilità prendercene cura, se pur con un piccolo gesto. Questa iniziativa fa parte di un progetto di pulizia di tratti liberi di spiaggia, a cedenza mensile, nel comune di Anzio”.

Durante la pulizia spiaggia i rifiuti maggiormente trovati e raccolti sono stati cannucce, sta che di lecca lecca e cotton fiock, bottiglie e tappi di plastica e accessori da bagno. Le attività di pulizia spiaggia sul territorio di Anzio proseguiranno anche nel mese di febbraio e per rimanere sempre aggiornati sulle attività basta seguire la pagina facebook “care the oceans organizzazione di volontariato”.




F&D Waterpolis, ottimi risultati per i ragazzi del nuoto guidati da Roberto Cianfarani al Trofeo SIS Roma

Il gruppo nuoto dell’F&D Waterpolis ha partecipato al Trofeo Lifebrain SIS Roma, che ha visto arrivare nella capitale squadre da tutta Italia. Il tecnico Roberto Cianfarani si è recato a Roma con i ragazzi più grandi, e cioè Valeria Di Giacomantonio, Alessio Borro, Marta Cianfarani, Luca Tora, Sharon Haxhaj, Lorenzo D’Uffizi, Sofia Polverini, Emanuele Monti, Leonardo Lautizi, Francesco Saverio Cioeta, Marika Botticelli, Rachele Della Vecchia, Federica Casciotti, Bruno Chambery. Incetta di risultati positivi per l’F&D Waterpolis: oro con Lorenzo D’Uffizi – anno 2006 – nei 200 dorso con 2’19”12 e poi argento nei 100 dorso con 1’04”01, gare che hanno visto Lorenzo migliorarsi di più di un secondo per ognuna delle competizioni avvicinandosi notevolmente al tempo per i campionati italiani ed entrato in graduatoria per i campionati. Bravissima Valeria Di Giacomantonio, oro nei 200 misti con 2’26”2 e nei 400 sl 4’27”: risultati che oltre a darle il pass per i campionati italiani la attestano alla quarta posizione momentanea nelle graduatorie nazionali. Si è ben comportato Alessio Borro nei 100 stile libero, che ha conseguito il tempo di 53”53 vincendo l’oro. Ottimi pure i risultati di Marta Cianfarani nei 100 rana: ha migliorato il suo tempo portandolo a 1’23”2. Strepitoso Lorenzo Lautizi che ha fatto una bella gara nei 100 dorso facendo 1’15”3 pagando una virata che non è andata al massimo e un bel 100 rana con 1’27” migliorandosi di cinque secondi. Emanuele Monti nei 200 stile libero in 2’29”, classe 2006, ha invece disputato una meravigliosa gara all’attacco, guadagnando un bel tempo. Molto bella la prestazione di Sofia Polverini nei 200 rana con 2’45”1 che le ha permesso di prendere il pass e attestarsi intorno alla ventesima posizione momentanea, mentre nei 100 rana con 1’18” e nei 100 delfino con 1’12”2 alla sua prima volta ha confermato il buono stato di forma. Federica Casciotti ha fatto invece 1’24” nei 100 delfino e 1’22”7 nei 100 dorso, Marika Botticelli nei 200 dorso ha conquistato il tempo di 2’33”4 e alla sua prima nei 400 misti ha portato il suo tempo a 5’30”4. Rachele Della Vecchia ha migliorato oltre tre secondi nei 200 rana con 2’47”3 e nei 100 rana con 1’17”2 ha fatto un altro ottimo tempo. Infine, ultimo ma non ultimo, il bravissimo Francesco Saverio Cioeta nei 100 rana con 1’23” e nei 100 delfino alla sua prima volta con 1’25”. Ciliegina sulla torta per finire le due fantastiche giornate in cui sono arrivati ottimi risultati è stata la premiazione della miglior prestazione categoria ragazzi femminile per Valeria Di Giacomantonio con 672 punti nei 400 stile libero. “Adesso finita questa fase” – ha commentato mister Cianfarani – “con le gare per fare i tempi limite si ricomincia a lavorare per i campionati regionali in programma a fine febbraio a Roma, a Pietralata, e la nostra concentrazione andrà verso questo traguardo. Faremo la preparazione con un bel volume di carico per presentarci al meglio a queste gare importanti che ci vedono nelle prime posizioni grazie alla forza dei nostri atleti. Siamo positivi, sono soddisfatto e stiamo lavorando bene. I ragazzi sono seri e si comportano bene, cominciamo ad essere una realtà per quanto riguarda il nuoto agonistico nei Castelli e finora non c’era un centro specializzato mentre adesso si vedono i frutti del lavoro di anni”.




Frascati, mercoledì mancherà l’acqua

Frascati, nuova sospensione idrica prevista per mercoledì 29 gennaio dalle ore 16 alle ore 24.
Acea Ato 2 ha comunicato al Comune di Frascati che per consentire i lavori di manutenzione al Serbatoio di Fausto Cecconi è stata prevista una nuova sospensione del servizio idrico per mercoledì 29 gennaio 2020 dalle ore 16 alle ore 24 circa.
Le vie interessate, in cui potrebbero verificarsi abbassamenti di pressione, se non mancanze d’acqua, saranno: Via Giovanni Giolitti, Via de Salè, Via Largo Conti di Tuscolo, Via Fontana Vecchia, Via Don Bosco, Via Santa Maria Ausiliatrice, Via San Domenico Savio, Via Giuseppe Verdi, Via Tuscolana, Via Enrico Fermi (fino incrocio Via Macchia dello Sterparo), Via Valenzani, Via Giulio Bernaschi, Via Lucidi, Via Cesare Minardi, Via Vittorio Veneto, Via Macchia dello Sterparo (fino ponte ferroviario), Via Casinovi, Via del Tiro a Segno, Via Valentini, Via Bartoli, Via Domenico Cicinelli.
Per venire incontro alle esigenze dei cittadini è previsto lo stazionamento di tre autobotti per tutta la durata dei lavori: una sarà posizionata in Via Enrico Fermi e due all’interno del parcheggio dell’Ospedale San Sebastiano.




Ciampino, lavori al fosso dell’Acqua Mariana: il Parco Regionale dei Castelli cosa ne pensa?

“Diritti in Comune”, coalizione civica di Ciampino da sempre attenta alla tutela del verde, pone ancora una volta all’attenzione della cittadinanza e delle istituzioni una situazione per cui è importante una presa di psizione comune. “Valle Marciana è – o meglio era – dal punto di vista naturalistico e paesaggistico uno dei luoghi d’eccellenza delle pendici dei Castelli Romani. E’ per intero uno dei crateri dell’apparato vulcanico dei Colli Albani: un particolare sito geologico, paesaggistico e archeologico, frequentato ininterrottamente dall’età preistorica alla medievale.

La valle è attraversata dal fosso dell’Acqua Mariana, rivo che ebbe un ruolo importante per il territorio e la città di Roma, visto che alle sue sorgenti corrisposero in età romana i tre acquedotti dell’aqua Crabra, Iulia e Tepula, e le sue acque alimentarono a lungo le mole della città e del territorio, tra queste la medievale Mola Cavona.

Dal punto di vista amministrativo la valle ricade principalmente nel territorio del Comune di Grottaferrata, poi di Ciampino, cui appartiene il bordo nord – occidentale del cratere, infine del Comune di Roma.

La zona, pur se a destinazione d’uso agricolo, nell’ultimo decennio è stata attaccata dall’abusivismo e dal cemento, nell’indifferenza totale di chi ha governato.

In queste settimane è in atto un pesantissimo intervento di inalveamento del corso naturale del Fosso dell’Acqua Mariana, finanziato con soldi pubblici dalla Regione Lazio, eseguito da Astral, ed evidentemente autorizzato in termini di salvaguardia e tutela del paesaggio dalle autorità competenti. Un lungo serpente bianco che solca l’intero cratere di Valle Marciana e, poi, riprende all’altezza della Mola Cavona.

Il sindaco di Grottaferrata Andreotti, la cui giunta ha cofinanziato l’opera – immeritatamente detta “di ingegneria naturalistica” -, l’ha definita un intervento necessario per mettere in sicurezza le edificazioni spontanee e per tutelare l’incolumità delle persone residenti, minacciate dalle esondazioni del fosso avvenute gli ultimi anni.

Ricordiamo che le esondazioni, e relativi danni, sono dovuti alla progressiva impermeabilizzazione del suolo, nonché all’interruzione delle secolari pratiche di manutenzione e pulizia delle rive. Lo stesso approccio fu seguito in passato a Ciampino, quando si decise di tombare – cioè occultare sotto il cemento – il corso urbano del fosso della Patatona (detta anche di Pantanelle o Marranella di Marino), mascherando l’operazione con una pista ciclabile e guadagnandone superficie edificabile.

Oggi il Fosso della Patatona nel tratto ciampinese è indicato dall’Autorità di Bacino del fiume Almone – di cui è tributario come “particolarmente a rischio”, determinando una situazione grave dal punto di vista idrogeologico per i quartieri interessati. Che questo avvenga in tempi nei quali i danni e le sciagure prodotti dall’acqua sono ciclicamente sotto gli occhi di tutti, è irresponsabile, che si sia deciso di infliggere a Valle Marciana e al paesaggio del territorio l’ennesimo sfregio, anche. Chissà a quale pena sarebbero stati condannati i responsabili di tale scempio nel XVI secolo dal Tribunale della Marrana, cioè al tempo in cui vigevano severe norme di tutela del rivo dell’Acqua Mariana? Intanto, vogliamo sapere cosa ne pensano le autorità di controllo competenti, il Parco dei Castelli Romani; vogliamo sapere se il Comune di Ciampino ha cofinanziato quest’opera, se sono stati considerati i rischi idraulici per le zone più a valle come Valle Copella e, a Morena, di Acqua Acetosa Anagnina.

Diritti in Comune, che pur si è vista bocciare l’ottobre scorso dal Consiglio Comunale di Ciampino una mozione per la promozione e salvaguardia delle risorse idriche – misura che includeva anche la richiesta di adesione al Protocollo d’intesa Verso il Contratto di Fiume per l’Almone, negata ma poi successivamente adottata con delibera di Giunta – continuerà con i cittadini a difendere gli scampoli di suolo inedificato e a progettare una città e un territorio dove le risorse naturali, come i corsi d’acqua, e quelle culturali, come la Mola Cavona e la Torre dell’Acqua Sotterra, siano elementi qualificanti, da rispettare e valorizzare”.




Vittoria per l’under 17 maschile, sconfitti i piccoli dell’under 13

Bella vittoria per l’under 17 maschile dell’F&D Waterpolis, che supera 20-13 il Frosinone in un match ricco di emozioni. A segno, per la squadra guidata da Cristian Di Zazzo, Cugini (due volte), Isopi (due volte), Prati, Briganti (sette reti), Di Santantonio (una rete), Ferrante (poker), Crespi (doppietta) e Cedroni. Partita in discesa già dopo il primo parziale, finito 4-0, vantaggio mantenuto anche nel secondo tempo con il 5-4. Negli ultimi due tempi gli ospiti hanno cercato la rimonta ma l’F&D ha tenuto a distanza di sicurezza gli avversari portando a casa una vittoria preziosa. Mister Di Zazzo, però, non è soddisfatto nonostante il risultato e il primo posto in classifica: “I ragazzi devono giocare più di squadra e saper leggere le situazioni, gli avversari facevano solo una cosa e noi dovevamo comportarci di conseguenza. Continuo a vedere troppo disordine e troppa frenesia, dobbiamo sapere gestire i momenti di difficoltà e soprattutto fare quello che si prova di continuo. Faccio i complimenti ai ragazzi per il risultato finale” – ha concluso il tecnico – “però conta poco, invece complimenti a Crespi per i suoi gol… che gli sia da stimolo per continuare a lavorare al massimo e che sia da esempio per i compagni: se in allenamento si prova e si riprova in partita arrivano i risultati, niente è per caso”.

Under 13 maschile, battuta d’arresto per l’F&D Waterpolis contro Anzio

Netta sconfitta per gli Under 13 della F&D Waterpolis guidati da Mimmo Criserà e Paolo Candidi contro i padroni di casa dell’Anzio Pallanuoto che si impongono per 23 a 2. Partita a senso unico per i locali, per i nostri sono andati in goal Ferrante e Corsetti E. “Nonostante il risultato” – ha dichiarato nel post gara mister Paolo Candidi – “ho visto dei piccoli miglioramenti rispetto alle partite precedenti ma c’è ancora molto da lavorare su tecnica e spirito di squadra. Da promuovere comunque la buona prova del portiere Capretti F., con tre rigori parati ed altre importanti parate, insieme ai molti ragazzi più piccoli che sono entrati in acqua con più determinazione. È il primo anno che partecipiamo ad un campionato di prima fascia con molti atleti sotto età e da queste sconfitte sono sicuro che nasceranno importanti vittorie. Non molliamo” – ha esortato il tecnico “siamo pronti a tornare in acqua per proseguire il nostro percorso di crescita”.




Ssd Roma VIII, la Scuola calcio è d’Elite e poi c’è la convenzione con l’università di Tor Vergata

Roma – La Scuola calcio della Roma VIII continua a crescere. A pochi mesi di vita dalla “rivoluzione” estiva voluta fortemente dal patron Valerio Virzi, la società capitolina ha compiuto passi in avanti notevoli. Grazie al lavoro del responsabile Fabio Bartoli, del direttore tecnico Luigi Di Bartolomeo e dell’intero staff di istruttori, la Roma VIII ha già conseguito la qualifica di “Scuola calcio Elite”: “Un riconoscimento che premia i nostri sforzi, sia per la metodologia di lavoro che per la scelta di istruttori qualificati e la presenza nello staff della figura dello psicologo. Nei prossimi mesi gli organismi competenti faranno ulteriori verifiche sui requisiti che il nostro club ha maturato nel corso della stagione e che sono necessari per mantenere il titolo di “Scuola calcio d’Elite”. Per noi è motivo di orgoglio e uno sprone ad andare avanti su questa strada”. Un percorso che ha già portato la società di via di Torbellamonaca ad avere un gruppo Esordienti, due di Pulcini, due di Primi calci e infine anche un gruppetto di Piccoli Amici 2013-14: “Siamo contenti dell’interesse crescente che c’è attorno al nostro club e anche dei primi riscontri forniti a livello tecnico dalle varie selezioni della nostra Scuola calcio sia nelle attività federali che nei tornei o nelle gare amichevoli”.
Ma l’attività della Roma VIII spazia davvero a 360 gradi, basti pensare che nelle scorse ore il club ha comunicato di essere stato scelto come struttura convenzionata per i tirocinanti della facoltà di Scienze motorie dell’università di Tor Vergata: “Invitiamo tutti gli studenti a visitare il nostro centro sportivo e venirci a trovare per intraprendere un percorso di formazione molto utile” rimarca Bartoli che poi mette sul tavolo altre idee studiate dal club capitolino. “Siamo attivi anche sotto il punto di vista della cultura avendo stretto un rapporto di collaborazione con il teatro di Tor Bella Monaca e siamo impegnati anche nell’ambito dell’educazione civica visto che tra le idee c’è quella di rilanciare l’iniziativa “No mozziconi a terra” anche presso il nostro centro sportivo”.




Atletico Lodigiani (calcio, Under 14 reg.), Mastropietro: “Allenare questi ragazzi è soddisfacente”

Roma – L’Under 14 regionale dell’Atletico Lodigiani sogna. I ragazzi di mister Fernando Mastropietro (che tra l’altro è pure direttore tecnico dell’intero settore giovanile del club capitolino) hanno travolto con un rotondo 10-0 l’Accademia Real Tuscolano fanalino di coda nell’ultimo turno di campionato che ha segnato l’avvio del girone di ritorno. Un successo che ha permesso ai ragazzi romani di rimane in scia alle due capolista del girone, vale a dire l’Atletico 2000 e la Lupa Frascati che in questo momento hanno tre punti in più in classifica. Un “argomento” a cui mister Mastropietro ha sempre dato un’importanza relativa: “La posizione di classifica non è la cosa fondamentale, ciò che conta di più è vedere migliorare i nostri ragazzi”. E anche in un match che ha avuto poca storia dal punto di vista tecnico come quello di sabato scorso, il tecnico dell’Under 14 regionale dell’Atletico Lodigiani ha trovato spunti positivi: “Mi è piaciuto molto l’atteggiamento con cui sono scesi in campo i ragazzi che deve prescindere dall’avversario di turno. Avevo chiesto loro di fare qualcosa in più rispetto alla partita precedente come faccio per ogni gara e la risposta è stata decisamente buona. Inoltre abbiamo schierato ben sei ragazzi del 2007 nel corso della sfida e si sono comportati benissimo: colgo l’occasione per fare i complimenti al mister Mauro Sgambellone che sta facendo un lavoro eccellente con quel gruppo”. Nel prossimo turno l’Atletico Lodigiani avrà una delicata sfida esterna contro l’Audace che al momento è in una tranquilla zona di classifica, ma è chiaro che ai capitolini servirà fare bottino pieno per continuare a “mettere pressione” alle due davanti. Intanto è sempre più forte l’intesa con mister Mastropietro, tecnico che rappresenta tantissimo nella storia della vecchia Lodigiani: “Avevo lasciato la panchina da tre anni: l’ultima esperienza fu con i 2003 della Tor Tre Teste nel 2016, stagione chiusa con una bellissima partecipazione al memorial internazionale “Giuseppe Augello” (tuttora organizzato proprio dall’Atletico Lodigiani, ndr) in cui riuscimmo a impensierire anche formazioni professionistiche come Inter, Stella Rossa e Verona. Devo dire che questo gruppo mi sta dando belle soddisfazioni, sono ragazzi vogliosi di crescere e di ascoltare i consigli dello staff. Devono crescere soprattutto dal punto di vista tecnico, ma tutti noi dobbiamo avere la pazienza di aspettarli”.




Palestrina (calcio, Eccellenza), Pistolesi: “La partita col Pontinia non doveva iniziare, ci giochiamo punti p esanti”

Palestrina (Rm) – Il Palestrina dovrà recuperare un’altra partita. Dopo quella pre-natalizia col Gaeta, rigiocata a inizio gennaio, la formazione di mister Stefano Scaricamazza dovrà tornare a far visita al Pontinia ultimo della classe. Ma, stavolta, il match ricomincerà dal primo minuto del secondo tempo visto che la prima parte di gara si è giocata (si fa per dire) ed è terminata sullo 0-0. Poi l’arbitro, stante le pessime condizioni del terreno di gioco (ridotto ad un acquitrino dopo le piogge del sabato e delle prime ore della domenica), ha deciso per l’interruzione della sfida. “Il regolamento dei campionati dilettanti quest’anno si è adeguato a quello dei professionisti – sottolinea il direttore sportivo Francesco Pistolesi, piuttosto contrariato – Bisognerebbe stare più attenti a queste cose perché ci stiamo giocando il campionato insieme ad altre squadre forti e determinate sfumature possono fare la differenza. Ieri il campo era impraticabile sin dal primo minuto e non è stato corretto iniziare la partita. Tra l’altro l’arbitro ha anche interrotto il match a metà della frazione perché continuava a piovere e le condizioni del campo peggioravano, ma poi ha scelto incredibilmente di far proseguire la sfida fino all’intervallo. In questo modo, tra l’altro, si è messa a rischio anche l’incolumità dei giocatori. Ora avremo solo 45 minuti a disposizione per vincere una partita fondamentale per il nostro cammino in campionato: non vogliamo nessun favore, ma pretendiamo un po’ di rispetto perché i sacrifici che sta facendo la società e questo gruppo di ragazzi sono notevolissimi e vorremmo giocarci le nostre carte senza essere penalizzati da decisioni abbastanza cervellotiche”. La classifica del Palestrina è dunque caratterizzata da un nuovo “asterisco” e nei prossimi giorni verrà comunicata la data del recupero della sfida col Pontinia. “Speriamo di non subire il danno oltre la beffa. Ci auguriamo di poter disputare la partita in un momento migliore dal punto di vista meteorologico: se si fissasse il recupero nel mese di febbraio credo che ci sia il forte rischio di ritrovare il campo nelle medesime condizioni, quindi spero ci possa essere buonsenso anche da questo punto di vista”.




Asd Grottaferrata calcio a 5 (serie D), capitan Fabi è sicuro: “Questa è una società ambiziosa”

Grottaferrata (Rm) – L’Asd Grottaferrata calcio a 5 è stata spettatrice dell’ultimo turno di campionato. Il turno di riposo ha dato modo al gruppo di mister Ivano Checchi di oliare i meccanismi in vista del rush finale della stagione che per i criptensi si aprirà venerdì prossimo sul difficile campo della Pgs Don Bosco Genzano. “Un match complicato perché affronteremo un avversario esperto di questa categoria – avverte il capitano dell’Asd Grottaferrata calcio a 5 Simone Fabi – All’andata fu una partita combattuta e vincemmo di misura, anche se da allora la nostra squadra è cambiata tanto”. Ora in maglia castellana ci sono un nuovo tecnico e alcuni giocatori scesi da categorie superiori: “La qualità è cresciuta tanto, ma questa è stata solo la conferma delle premesse di inizio stagione”. Quelle che, di fatto, hanno convinto lo stesso Fabi a scendere dalla serie C2 alla D: “Ero alla Lepanto l’anno scorso, ma quando mi è arrivata la proposta del presidente Manuel Masi e dell’Asd Grottaferrata calcio a 5 ci ho messo poco a decidere – spiega l’ultimo classe 1991 – Questa è una società ambiziosa che vuole fare cose importanti e noi cercheremo di essere protagonisti già in questo campionato”. Il turno appena messo alle spalle non ha riservato grandi sorprese: “Hanno vinto la Visual Technology e la Polisportiva Genzano che ora sono davanti a noi, mentre nello scontro diretto tra prima (Blaugrana, ndr) e seconda (Castromenio, ndr) ha avuto la meglio la capolista, una squadra con giocatori di ottimo livello e un bravo allenatore alla guida”. Il distacco dalla vetta per l’Asd Grottaferrata calcio a 5 è di 13 punti: “Al momento è difficile pensare ad una rimonta su di loro – ammette Fabi – Noi comunque daremo il massimo anche se un piazzamento in zona play off, vale a dire nella seconda o terza posizione, sembra più alla nostra portata”. La (lunga) rincorsa della formazione biancorossa è appena iniziata…




Club Basket Frascati (C/f), Patronaggio: “Buona vittoria a Ladispoli, siamo in linea con le attese”

Frascati (Rm) – Quinta vittoria in dieci gare per la serie C femminile del Club Basket Frascati. Un bilancio in perfetta parità per il gruppo di coach Manuel Monetti che comunque può essere soddisfatto del cammino delle sue giovanissime ragazze. Tra queste c’è anche la guardia classe 2001 Alisia Patronaggio che fornisce la sua valutazione sulla stagione fin qui disputato dalla prima squadra rosa del Club Basket Frascati: “Nello sport come nella vita si può sempre fare meglio, ma tutto considerato possiamo essere abbastanza contente di quanto prodotto finora. Abbiamo avuto qualche difficoltà, ma nel corso del tempo il gruppo si è compattato sempre di più e questo è sicuramente un aspetto importante. La serie C è un campionato di buon livello e questa esperienza contribuirà certamente alla nostra crescita sia individuale che di squadra”. La Patronaggio si sofferma proprio sul rapporto con coach Monetti: “Gioco qui a Frascati da cinque anni e lui mi ha quasi sempre seguito. E’ un allenatore sempre disponibile nel cercare di comprendere la posizione delle sue giocatrici”. Nell’ultimo turno le ragazze del Club Basket Frascati hanno violato il campo del Città di Ladispoli ultimo della classe col punteggio di 53-43: “Non è stata una partita semplice, anche se l’abbiamo tenuta sempre in pugno – sottolinea la Patronaggio – Rispetto all’andata abbiamo avuto delle difficoltà maggiori, ma era importante vincere e ci siamo riuscite”. Nel prossimo turno il calendario regala alle frascatane l’opportunità di misurarsi con la squadra che finora si è dimostrata la più forte del girone B di serie C, vale a dire la capolista Atletico San Lorenzo: “Hanno vinto tutte le nove partite giocate finora e pure all’andata si sono dimostrate una squadra molto forte – ricorda la Patronaggio – Hanno un gruppo esperto che sa come gestire le partite, ma noi dovremo cercare di impostare la partita su ritmi alti per creare problemi alle nostre avversarie. Siamo fiduciose di poterci giocare le nostre carte visto che tra l’altro giocheremo sul nostro campo, ma al tempo stesso siamo consce che sarà una partita dura”.