1

A POMEZIA SI È CONCLUSO IL CONVEGNO “DISABILITÀ- UNA RISORSA PER UNA CITTADINANZA ATTIVA” ORGANIZZATO DALLA LEGA CONSUMATORI DI POMEZIA.

di Gennaro Giardino

Si è svolto a Pomezia il 21 Novembre 2014, presso la Sala Consiliare del Comune, il Convegno: “Disabilità: una risorsa per una cittadinanza attiva”.
Nel corso del Convegno, i cui lavori sono stati aperti dal vice sindaco Elisabetta Serra, dopo il saluto di benvenuto del moderatore, Dott.ssa Deborah  Ferlazzo referente scientifico della Lega Consumatori Pomezia, si sono avvicendati diversi relatori con specifiche esperienze.
Il vice sindaco nel suo intervento ha manifestato la propria gratitudine  alla Lega Consumatori per la presenza sul territorio di Pomezia, con i propri sportelli di assistenza ai cittadini, e per aver realizzato il convegno. Ha espresso grande interesse e sensibilità per il tema della disabilità, annunciando che l'amministrazione comunale, nonostante i molteplici problemi, intende dare segnali reali e concreti, senza nascondersi, con l'intenzione di occuparsi della problematica, trovando le risorse necessarie.

L'On. Ileana Argentin, membro della commissione Affari sociali della Camera, ha dichiarato che entro la fine di gennaio 2015 si voterà la versione definitiva della legge c.d. “Dopo di noi”, che tratta il tema dell'assistenza alle persone con disabilità al di fuori del nucleo famigliare.
Nel suo intervento la deputata ha infatti evidenziato come spesso sia la condizione socioeconomica in cui versa la persona disabile, al di là della gravità della patologia, a limitarne le condizioni di vita.
L'onorevole ha concluso il suo intervento manifestando tutto il suo rammarico per l'esiguità della somma stanziata dal Governo per il sostegno delle persone non autosufficienti.

Il Dott. Dino Barlaam, presidente dell'associazione Fish Lazio (Federazione Italiana per il Superamento dell'Handicap) ha evidenziato come troppo spesso il trattamento delle persone disabili, anche da parte delle strutture preposte, disattenda le previsioni contenute nella Direttiva Europea  “La strategia europea sulla disabilità (2010-2020)”, volte a tutelare la dignità e l'inclusione della persona disabile. Il Dott. Barlaam ha auspicato un intervento del Ministero competente affinché si adoperi per un migliore impiego dei fondi stanziati dalla Comunità Europea.

In tema di inserimento nel mondo del lavoro, Dino Barlaam ha ricordato la legge 68/99, la norma sul collocamento obbligatorio che prevede quote riservate alle categorie dei disabili, spesso disattesa. 
Ha concluso il suo intervento richiamando la  “Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità”.

Il sociologo Dott. Roberto Latella, presidente dell'associazione “Il Laboratorio” ,supervisore e formatore,ha illustrato la metodologia narrativa utilizzata a scuola con i bambini disabili, menzionando un progetto realizzato in vari istituti scolastici di Fiumicino (RM).  E' stato utilizzato l'approccio narrativo c.d. “Perchè una diagnosi ci parla del sintomo mentre una narrazione ci parla di una persona tutta insieme”, ha precisato il Dott. Latella. Il progetto consiste nel costruire una storia con i bambini e operatori dopo aver giocato. Infine, citando Gilbert Keith Chestrton: ”Le fiabe non dicono ai bambini che i draghi esistono. Perché i bambini lo sanno già. Le fiabe dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti”.

La Dott.ssa Luisella Zanchettin, sociologa e coordinatrice del Centro Diurno per disabili adulti “Il giardino dei sorrisi” ha illustrato come i bisogni affettivi delle persone con handicap rappresentino una componente essenziale del loro benessere. Ha asserito che “la sessualità è umana”, e quindi “non ha senso parlare di sessualità dei disabili”. La Dott.ssa Zanchettin ha citato anche esempi di relazioni affettive tra persone disabili all'interno de centro che dirige, coinvolgendo emotivamente la platea.

La Dott.ssa Claudia Bonfini, presidente della “Cooperativa il Pungiglione” di Monterotondo (RM), ha illustrato come la struttura che dirige progetti e realizzi servizi socio educativi di orientamento ed inserimento lavorativo, rivolti a persone con disabilità e/o in condizioni di disagio, in particolare nei settori della gestione del verde e nella ristorazione ai sensi della legge n° 381 del 1991.

A conclusione dei lavori il Dott. Valerio Ferraro, presidente della Lega Consumatori di Pomezia, ha ringraziato tutti gli intervenuti e l'Amministrazione Comunale, illustrando altresì tutte le attività e i servizi attivati sul territorio dalla Lega Consumatori. Il presidente ha annunciato che a breve la Lega intende realizzare un  nuovo incontro con la cittadinanza sul tema  “Composizione delle crisi da Sovraindebitamento delle famiglie e Usura Bancaria”,  problematica di grande attualità e interesse sociale, per la quale la Lega Consumatori è già attiva con servizi di consulenza e assistenza gratuita.