Connect with us

Roma

ALBANO LAZIALE: FOLLA DI BAMBINI PER LA 1 FESTA DELLA PRIMAVERA

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuto Marini: “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla costruzione di questo splendido pomeriggio.

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Redazione

Albano Laziale (RM) – Grande successo per la prima edizione della “Festa della Primavera”. Sabato 28 Marzo, in un pomeriggio dal sapore primaverile, presso la ludoteca di Villa Contarini a Pavona, si è riversata una folla di bambini in festa accompagnati dai genitori.
L’evento, curato dall’Assessorato ai Servizi Sociali con la collaborazione dell’Assessorato all’Ambiente, delle Guardie Eco Zoofile, del Circolo Ippico Asterix, dell’Associazione Misericordia di Ariccia e della Pro Loco di Cecchina, è stato salutato con grande entusiasmo dal Sindaco Nicola Marini: “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla costruzione di questo splendido pomeriggio. Dietro a tutto questo c’è tanto lavoro, il lavoro dei servizi sociali guidati dalla Dottoressa Margherita Camarda, dell’azienda speciale Alba Servizi, delle maestre e di tante altre persone che operano con grande entusiasmo in questo settore. Questa iniziativa si inserisce all’interno di un percorso che abbiamo iniziato cinque anni fa e che vede al suo centro le fasce più deboli, che vogliamo salvaguardare attraverso servizi socio assistenziali che mettiamo a disposizione dei cittadini.”
Soddisfazione anche da parte del Consigliere delegato ai Servizi Sociali, Gabriele Sepio: “La Festa della Primavera rappresenta il frutto di un messaggio importante che vogliamo dare, è nostra intenzione trasmettere il concetto di rete territoriale, dobbiamo fare rete insieme per andare da quelle che persone che hanno bisogno del nostro aiuto. Dobbiamo andare a scovare quei cittadini che hanno la necessità di essere aiutati, ma che non manifestano i loro bisogni. La rete serve a rintracciare queste situazioni.”
 

Metropoli

Anguillara Sabazia, furti auto di turisti in sosta: 2 arresti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Era da qualche tempo che i Carabinieri di Anguillara Sabazia ricevevano segnalazioni per furti su autovettura, in particolare ai danni di turisti che, dopo avere parcheggiato su via Trevignanese, si recavano in spiaggia.Per arginare il fenomeno che stava turbando l’usuale serenità del comune sabatino, i Carabinieri hanno quindi organizzato un mirato servizio di osservazione nel corso del quale hanno notato due soggetti avvicinarsi con aria furtiva ad un’autovettura parcheggiata. I due, dopo avere infranto un finestrino laterale del veicolo, sono stati sorpresi a impossessarsi di un trolley e a tentare di allontanarsi immediatamente ma sono stati inseguiti e raggiunti dai Carabinieri, che li hanno bloccati e perquisiti. In loro possesso, i Carabinieri hanno rinvenuto due cassette degli attrezzi e un trapano, risultate provento di furto perpetrato poco prima con le medesime modalità e restituiti al legittimo proprietario.Gli arrestati, due uomini di 29 e 38 anni, dopo una notte passata in camera di sicurezza, sono stati sottoposti a giudizio con rito direttissimo presso il Tribunale di Civitavecchia, dove il loro arresto è stato convalidato, applicando la misura della custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, morto in ospedale il 35enne affogato ieri al lago

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

L’uomo era stato rianimato da alcuni bagnanti e trasportato in elisoccorso all’ospedale Gemelli

CASTEL GANDOLFO (RM) – E’ morto in ospedale il 35enne di nazionalità irachena che ieri era stato rianimato da alcuni bagnanti al lago Albano di Castel Gandolfo dopo aver avuto un malore ed essere annegato.

L’uomo era stato portato in elisoccorso all’ospedale capitolino del Gemelli in situazione disperata dove è poi deceduto a causa di alcune complicazioni.

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, annega nel lago e viene salvato in extremis da alcuni bagnanti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

CASTEL GANDOLFO (RM) – Un 35enne annega nel lago Albano di Castel Gandolfo e viene salvato da alcuni bagnanti che avevano appena effettuato un corso di BSLD (manovre di primo soccorso con impiego di defibrillatore) promosso dagli operatori sanitari della Asl Roma 6 per la sicurezza in mare e nei laghi.

“Queste iniziative formative producono effetti benefici multidimensionali: ci aiutano a salvare vite; avvicinano le istituzioni ai cittadini; ci rendono persone migliori. I miei ringraziamenti vanno ai nostri operatori sanitari, che si stanno dedicando con grande passione a questo progetto” ha detto il direttore generale della Asl Roma 6, Cristiano Camponi.

Continua a leggere

I più letti