Connect with us

Roma

ALBANO LAZIALE: REMO GIORGI RIMETTE AL SINDACO LA DELEGA ALLE POLITICHE COMUNITARIE

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuto Le ragioni della scelta: “Sono rimasti inattuati alcuni obiettivi fondamentali del programma elettorale”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Redazione

Albano Laziale – “Dopo una attenta e ponderata valutazione, ho deciso di rimettere al sindaco Nicola Marini la mia delega alle Politiche comunitarie”. È sofferta ma perentoria la decisione di Remo Giorgi, attuale consigliere comunale di Albano Laziale. Scelta che l’esponente della partito socialista italiano spiega in questo modo: “Per mesi, nella mia veste istituzionale, ho tentato di sollecitare l’amministrazione comunale ad attuare tutti quei punti del programma elettorale che mi hanno visto convergere convintamente alla coalizione di centrosinistra. Molto è stato fatto, molto altro no. Lasciando purtroppo inespressi e inattuati obiettivi fondamentali per la comunità albanense”. Quali, ad esempio? “Come consigliere comunale – precisa Giorgi – ho sempre battuto il ferro contro gli sprechi, puntando al risparmio finanziario tramite la riduzione dei fitti passivi e opponendomi all’accensione di nuovi e inutili mutui. Politiche economiche virtuose rimaste però solo su carta. Inoltre ho spinto parecchio sulle politiche sociali, esortando l’esecutivo comunale a finanziare lo sportello donna: uno strumento importante ad oggi ancora senza risorse”.

Queste dunque le premesse che hanno condotto al lascito l’esponente del Psi: “Non avendo ottenuto risposte positive su queste priorità dalla giunta comunale di Albano – conclude il consigliere di Palazzo Savelli – ho deciso quindi di restituire la mia delega al primo cittadino. Rimarrò in maggioranza, sia chiaro, ma il mio vuole essere un segnale forte, uno stimolo importante affinché si possa chiudere con maggior concretezza il mandato amministrativo, che i cittadini ci hanno attribuito cinque anni fa”.

Roma

Roma, Eur Torrino: tentano di rapinare un anziano mentre passeggia: in manette coppia senza fissa dimora e con precedenti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

ROMA – Stava passeggiando tranquillamente, quando, all’improvviso, è stato afferrato alle spalle da una donna che ha tentato di portargli via il portafogli. Il malcapitato un anziano di 88 anni che è stato salvato dai Carabinieri che in quel momento stavano pattugliando la zona e hanno notato la scena da lontano.

I militari sono intervenuti immediatamente arrestando la donna, una cittadina romena di 38 anni, che tentava di fuggire salendo sull’auto del suo complice, ma entrambi sono stati bloccati dai Carabinieri. In manette è finito anche l’uomo un 36enne sempre di nazionalità romena.

I due in Italia senza fissa dimora e con precedenti, dovranno ora rispondere di tentata rapina. Subito dopo, i Carabinieri hanno soccorso la vittima, che non ha riportato conseguenze fisiche nell’aggressione e non ha richiesto l’intervento di personale medico.

L’auto su cui gli indagati stavano viaggiando, una berlina di grossa cilindrata, è stata sequestrata e affidata in custodia giudiziale. L’arresto dei cittadini romeni è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, trovato un uomo impiccato sul lungo lago: è giallo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Giallo sul lago di Bracciano, dove questa mattina è stato trovato un uomo impiccato. A fare la macabra scoperta una signora mentre passeggiava sul lungo lago Argenti.

L’uomo era legato ad una corda, esanime, sul patio di un ristorante all’altezza del civico 20.
Ancora ignota l’identità del cadavere, apparentemente sembra una persona del Nord-Est Europa. La salma si trova al momento presso l’ospedale Padre Pio di Bracciano. Con tutta probabilità l’autorità giudiziaria disporrà l’autopsia. Sul caso indagano i Carabinieri della Compagnia di Bracciano comandati dal Capitano Simone Anelli.

Continua a leggere

Metropoli

Canale Monterano, antiche ricette e tradizione: dopo due anni di fermo torna “La Sagra delle Fettuccine Paesane”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

24-25-26 giugno 2022

CANALE MONTERANO (RM) – Torna la Sagra delle Fettuccine a Canale Monterano, il borgo situato a nord della Capitale a pochi chilometri dal lago di Bracciano. Dal 24 al 26 giugno si potrà degustare questa pasta all’uovo “de na vorta”, rigorosamente lavorata a mano dalle nonne del paese portatrici delle antiche ricette della tradizione e dando vita ad uno dei piatti più celebri e gustosi della cucina del borgo e dell’intera regione Lazio.

Dopo due anni di fermo, a causa dell’emergenza pandemica – le donne delle varie contrade di Canale Monterano torneranno a creare diversi tipi di fettuccine in abbinamento a diversi tipi di sughi che faranno immergere i visitatori nei sapori di una volta.


Un appuntamento che con La sagra delle Fettuccine Paesane che sarà anche l’occasione per visitare il borgo di Canale Monterano e la suggestiva Monterano Antica, una delle città fantasma più note del Lazio.

Continua a leggere

I più letti