Connect with us

In evidenza

Amministrazioni Comunali sotto la lente: Marino Laziale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Come verificare se un sindaco e la sua amministrazione rispettano le promesse fatte in campagna elettorale? Un buon metodo può essere quello di consultare il DUP (Documento Unico di Programmazione) che i Comuni devono rendere pubblico anche sul proprio sito istituzionale. Abbiamo quindi deciso di passare in rassegna questo documento per alcuni Comuni e dopo aver dato un’occhiata ad Albano Laziale e a Genzano di Roma ci occupiamo di quello di Marino Laziale guidato dal sindaco pentastellato Carlo Colizza.

Il DUP di Marino Laziale presenta le linee programmatiche da realizzare nel corso del mandato 2016-2021, che sono state approvate il 7 luglio del 2016 e che si diramano in otto aree strategiche. Non poteva mancare nel documento della programmazione il riferimento al ridotto impatto ambientale, cavallo di battaglia del M5S che il sindaco Colizza vuole realizzare insieme all’integrazione sociale, alla valorizzazione culturale ed alla prosperità economica.

Nella prima sezione dedicata al lavoro ed allo sviluppo, l’amministrazione grillina sottolinea la necessità di dare “nuovo impulso alle piccole e medie imprese locali”.
Questo prospetto, però, non trova d’accordo i consiglieri di Liberi e Uguali che hanno denunciato la risibilità e l’inadeguatezza della proposta così strutturata che non rispecchierebbe la realtà industriale del comune castellano. Gli stessi consiglieri si rifanno ad altre proposte suggerite dalla giunta a cinque stelle le quali devono rappresentare “le priorità delle priorità” come l’ufficio per lo sfruttamento delle risorse sovracomunali e l’attivazione di collaborazioni tra comune, università ed imprese per la realizzazione di progetti di ricerca e di sviluppo sostenibile che oggi giacciono, però, inermi nel loro stato embrionale.

Mentre il sindaco Colizza si è dedicato con fervore al tema della speculazione che riguarda il Divino Amore, avallata dal Pd anche nella persona del Governatore laziale Nicola Zingaretti definito dal primo cittadino “ambientalista a targhe alterne”. L’edificazione, dal valore di un miliardo, è prevista per un terreno di 1,3 milioni di metri cubi ed interessa 15mila abitanti ma anche le falde acquifere di ricarica del lago Albano. Stiamo parlando di Marino2, voluta dal costruttore Luca Parnasi (poi condannato), l’ex sindaco Adriano Palozzi e l’allora presidente laziale Renata Polverini. Riguardo poi l’attenzione all’acqua pubblica, un altro cavallo di battaglia grillino, l’amministrazione ha rivisto gli accordi con ACEA ATO2 mentre, per informare i cittadini circa la prevenzione sismica, l’amministrazione propone una conferenza a palazzo Colonna (il prossimo novembre) alla quale parteciperanno ingegneri qualificati.

Da segnalare nell’ambito dei “servizi sociali e parità di genere” la volontà di aiutare le famiglie in difficoltà. Marino Laziale è uno dei primi comuni italiani a dotarsi del reddito di cittadinanza con una delibera del 28 febbraio 2018). A L’Osservatore d’Italia, il primo cittadino spiega che questa misura coinvolgerà 600 nuclei familiari fornendo loro la possibilità di trovare lavoro con l’interessamento dei centri per l’impiego. Sulla stessa lunghezza d’onda, l’amministrazione risulta essere molto attenta alla questione della sensibilizzazione circa la violenza e l’abuso nei confronti delle donne come dimostra l’evento organizzato il 26 novembre 2016 nella sala consiliare del palazzo comunale.

Stessa cosa non si può dire per i prospetti di creare una banca del tempo, la casa delle associazioni e del volontariato e tantomeno per quanto concerne l’introduzione del baratto amministrativo contenuto nello Sblocca Italia. Quest’ultima misura prende forma di contratto tra l’amministrazione pubblica ed il cittadino, il quale attraverso l’espletamento di lavori utili può sanare la propria posizione debitoria. Non può mancare nel DUP la voce dedicata alla democrazia diretta. Anche se risulta facilitato l’accesso agli atti pubblici, finora si trovano solo poche dirette streaming delle sedute comunali.

Gianpaolo Plini

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Cronaca

Terremoto, nuova scossa nel Mugello

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Nuova scossa di terremoto nel Mugello, dove quasi una settimana fa un’altra scossa, di magnitudo 4,5, ha lesionato diversi edifici e costretto centinaia di persone a dormire fuori casa tra i comuni di Barberino, Scarperia e Borgo San Lorenzo. Alle 17.55 di oggi, sabato 14 dicembre, l’Ingv ha registrato un scossa di magnitudo 3.00, con epicentro a cinque chilometri da Barberino e a una profondità di 8 chilometri.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, tutto pronto per la 39ima edizione del presepe vivente Anastasiano

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

NAPOLI – E’ tutto pronto per la 39esima edizione del Presepe Vivente Anastasiano in provincia di Napoli, che risulta essere tra i più antichi d’Italia.

Gli appuntamenti da non perdere assolutamente sono due, a S. Anastasia (Na) il 24 dicembre a partire dalle 21, 30 fino a tarda notte, il secondo appuntamento si svolgerà a Madonna dell’arco (frazione del comune di S. Anastasia) il giorno 6 gennaio dalle 18,30 alle 20.

La manifestazione coinvolge l’intera comunità anastasiana, infatti il tradizionale cenone viene “sostituito” dai cittadini per la preparazione delle scene. Le varie scene che accolgono “viaggiatori” che vogliono vivere un’esperienza unica, sono svolte negli androni dei palazzi, nei vicoli, nei slarghi e in qualsiasi punto della città metropolitana campana che può risultare idonea per l’evento.

Nelle due serate per l’occasione, per rendere ancor di più suggestiva la manifestazione, il comune fa spegnere la pubblica illuminazione per dare un maggiore “effetto scenico” ai luoghi deputati adibiti per il presepe vivente, coinvolgendo al tradizionale e consueto appuntamento ben una ottantina di figuranti.

La peculiarità dell’evento è che viene ambientato nel 1223, a memoria, di quanto S. Francesco fece a Greccio proprio nella notte di Natale.
L’evento negli anni è diventato un attrattore turistico ed identificativo per la Campania ed ogni anno riscuote sempre successo attirando molte persone che vogliono vivere un’esperienza suggestiva e mistica.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Due ciclisti uccisi nel Bresciano: arrestato il guidatore positivo all’alcol

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

È stato arrestato con l’accusa di duplice omicidio stradale l’automobilista che nel pomeriggio a Verolanuova in provincia di Brescia ha travolto e ucciso due ciclisti. L’uomo residente in zona, 35 anni, è risultato positivo all’alcol test. Per questo è scattato l’arresto disposto dalla procura di Brescia ed eseguito dai carabinieri. In un primo momento l’automobilista aveva dichiarato di essere stato accecato dal sole. I due ciclisti di sessant’anni sono stati travolti e uccisi ungo la strada che da Pontevico porta a Verolanuova, all’altezza del cimitero.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it