Connect with us

Roma

ANGUILLARA ELEZIONI: TENTATIVO DI "SPEGNERE LE STELLE?"

Clicca e condividi l'articolo

M5s: Il 30 Aprile, insieme ad un notaio certificatore, saremo a P.zza del Molo per raccogliere le firme richieste dalla legge per permetterci di presentare la nostra lista alle prossime elezioni"

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Riceviamo e pubblichiamo dal M5S di Anguillara Sabazia

Anguillara (RM) – Ad Anguillara tra circa dieci giorni inizierà la campagna elettorale e ancora siamo gli unici ad essere usciti con un programma e con l’elenco dei nostri candidati.

La destra, in un recente articolo, ha affermato di avere un programma partecipato, da chi? La sinistra per la vergogna resta in silenzio.

Il nostro modo di lavorare è sempre stato trasparente e cristallino perché programmiamo ogni cosa nei minimi dettagli, il nostro candidato Sindaco è stato reso noto a Gennaio, il programma partecipato è stato completato nel mese di Febbraio e la lista dei candidati è stata resa nota lo scorso Marzo.

Abbiamo realizzato più di venti incontri con i cittadini, meeting annunciati con volantini, manifesti e su internet, nessuna notizia invece è mai stata data dagli altri schieramenti politici, sui loro fantomatici programmi partecipati.

Il programma della sinistra di Anguillara, che si dipinge democratica, è basato unicamente sulle telefonate che stanno facendo alla cittadinanza per screditare il Movimento Cinque Stelle.

Ci vuole proprio una bella faccia tosta a spargere la voce su una nostra impreparazione quando in cinque anni hanno dimostrato la loro incompetenza e inettitudine.

La devono smettere di far credere alla gente che un voto dato al nostro movimento è un voto regalato al centrodestra, se avessero amministrato con un minimo di decenza probabilmente oggi non avrebbero questa paura.

Noi abbiamo le idee ben chiare, rimediare ai danni provocati dalle due compagini di Anguillara negli ultimi 25 anni; sappiamo benissimo cosa andrà fatto e lo abbiamo messo nero su bianco nel nostro programma.

Noi preferiamo parlare di progetti, di programmi perché gli altri si sono screditarti da soli. La conferma l'abbiamo tutti i giorni davanti agli occhi e nella vita quotidiana. Negli ultimi anni, chi ha ricoperto una carica amministrativa, ha portato solo guadagni per pochi e agli amministratori stessi.

Per troppo tempo hanno prevalso gli interessi personali piuttosto che la vita ed il benessere dei cittadini che da sempre pagano le tasse per avere dei servizi efficienti efficaci ed economici.

Noi vogliamo dire BASTA a questa politica!

Il prossimo sabato 30 Aprile, insieme ad un notaio certificatore, saremo a Piazza del Molo per raccogliere le firme richieste dalla legge per permetterci di presentare la nostra lista alle prossime elezioni Comunali. Questa è trasparenza, siamo gli unici che alla luce del sole raccolgono queste firme? Dove sono le firme delle altre liste? Dove le hanno raccolte? Noi diciamo basta alle promesse mai mantenute! I cittadini hanno il diritto di chiedere la vera trasparenza da parte di chi li amministra, che va applicata sempre e non solo quando si è in campagna elettorale e si comunica solo attraverso slogan. Anguillara ha bisogno di UN cambiamento radicale con persone nuove distanti dalla vecchia politica anguillarina, persone che hanno tenacia, capacità e passione, perché il nostro territorio va capito e amato. Purtroppo chi è causa del degrado e del disastro difficilmente può essere giustificato ancora ed è per questo che con certe persone MAI accetteremo dei compromessi. Noi del Movimento Cinque Stelle Anguillara Sabazia rifiutiamo coalizioni o apparentamenti , la nostra coalizione sono i cittadini che, come noi, sono senza parenti a cui rivolgersi e che prevedono un futuro poco florido per i propri figli. Nessuno deve permettersi di infangare il nostro nome, il nostro impegno e le nostre competenze e sopratutto siamo pronti per lavorare per Anguillara! Siamo cittadini che cercano di ricreare un minimo di benessere per noi e per i nostri figli; intendiamo spezzare il malcostume che ogni cinque anni vede lo scambio di poltrone e i soliti cognomi in cima alle liste dei candidati all’amministrazione del nostro Comune.

Sabato 30 Aprile dalle ore 10:45 alle 16.00 venite a Piazza del Molo a mettere la firma come promotori della lista del Movimento Cinque Stelle
 

Metropoli

Guidonia e Fonte Nuova: traffico in tilt sulla Nomentana a causa del “cantiere della vergogna”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Siamo al fianco dei cittadini di Roma, Guidonia Montecelio e Fonte Nuova che da più di un mese ormai vivono ostaggio di un cantiere che ha paralizzato il traffico sulla consolare nel tratto in gestione alla Città Metropolitana di Roma Capitale, arrivando addirittura alla soppressione delle fermate del trasporto pubblico locale L’intervento di Areti in corso, finalizzato alla posa di cavi dell’alta tensione che sta interessando l’area in prossimità di Colleverde-ParcoAzzurro al km 15 della Nomentana, avrebbe dovuto essere programmato con più cura e tenere conto dei ritrovamenti archeologici già emersi in zona in occasione di precedenti lavori. Quelli che sta mettendo in campo l’ex Provincia di Roma non sono soluzioni, ma palliativi che sfidano la pazienza e l’intelligenza dei residenti, verrebbero impiegate ora due squadre di lavoro quando le attività di cantiere sono state sospese per una lunghissima pausa natalizia e l’istituzione del senso unico di marcia su via Nomentana. Quello che abbiamo chiesto con un’istanza urgente presentata dai consiglieri provinciali Antonio Proietti e Carlo Passacantilli è una rapida risoluzione della situazione, per questo abbiamo anche ufficialmente scritto alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale la quale ha risposto per ora solo in forma interlocutoria, chiedendo un intervento immediato per la messa in sicurezza dei ritrovamenti, la conclusione del cantiere ed il ripristino della normale circolazione.

Lo dichiarano il senatore William De Vecchis, responsabile organizzativo della Lega Lazio, il dirigente della Lega Fabrizio Santori e il capogruppo al consiglio comunale di Guidonia Montecelio, Arianna Cacioni.

Continua a leggere

Roma

Roma, arrestata l’emula di “Madame furto”: deve scontare 18 anni di carcere

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Deve scontare 18 anni e 9 mesi di reclusione per furti, rapine ed evasione commessi a Roma tra il 2001 e il 2019, la nomade di origini bosniache di 34 anni, domiciliata nel “Villaggio della Solidarietà” di Castel Romano, arrestata dai Carabinieri della Stazione Roma Tor De Cenci.

La donna, emula della celeberrima “Madame furto”, ha ricevuto nella mattinata di ieri l’inaspettata visita dei Carabinieri che hanno bussato alla porta del suo box all’interno dell’insediamento di via Pontina per dare esecuzione ad un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma che la condanna alla lunga reclusione, risultato di 18 anni di scorribande commesse lungo le strade della Capitale.

Dopo la notifica del provvedimento, la donna è stata trasferita nel carcere di Rebibbia.

Continua a leggere

Roma

Roma, accerchiano un anziano per rubargli il portafoglio: arrestate due persone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – I Carabinieri della Stazione Madonna del Riposo hanno arrestato due persone per il reato di rapina. Si tratta di un cittadino del Senegal di 48 anni e uno del Mali di 39.

I militari, in transito in via Boccea, arrivati all’altezza di via de Camillis, hanno notato i due, entrambi già noti alle forze dell’ordine, mentre accerchiavano un anziano.

Intervenuti nell’immediato, i militari hanno appurato che il 48enne impediva la vittima, un 77enne romano, di continuare la sua passeggiata a piedi ostruendogli la strada, mentre il complice tentava di asportargli il portafogli, che custodiva all’interno della tasca destra del cappotto.

Per i due sono scattate le manette e sono stati accompagnati in caserma, dove saranno trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Continua a leggere

I più letti