1

Anguillara, la Sabazia Calcio si affilia all’Academy Torino FC

Lunedì 17 giugno alle ore 17 si svolgerà presso la sede della Sabazia Calcio in via della Mainella, 4 ad Anguillara Sabazia, la conferenza stampa di ‘Affiliazione PD Sabazia Calcio con progetto Academy Torino FC’

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Si tratta di una iniziativa di straordinaria rilevanza nel circuito nazionale delle società dilettantistiche di calcio: basti pensare che in Italia sono 57 le affiliate al Torino mentre nel Lazio dopo Vis Aurelia e Nomentum, ora arriva la Sabazia.

‘La passione per questo sport ci ha portato ad investire in
un progetto di crescita dei nostri ragazzi sia sotto l’aspetto umano che più
propriamente tecnico. – dichiara la presidente della società anguillarina Lucia Bianchini che ha fortemente
sostenuto la collaborazione con il Torino FC – L’affiliazione al progetto
Academy ci permette di farlo con grande qualità: potremo contare infatti sulla
preparazione personale, professionale e tecnica di una delle società italiane
più focalizzate alla formazione del settore giovanile e che suscita da sempre
forti emozioni per la sua Storia suggestiva nel mondo del calcio nazionale’.

La Sabazia Calcio opera sin dal 2000 per la promozione e
lo sviluppo del gioco del calcio tra i settori giovanili con particolare
interesse alla crescita dei giovani e al loro inserimento nei più alti circuiti
calcistici. Attualmente la società conta 190 tesserati suddivisi in 9 squadre: Under 17 Regionali, Under 16 Provinciali,
Under 15 Provinciali, Under 14 Regionali, Esordienti 2006, Esordienti 2007,
Pulcini 2008, Pulcini 2009, Piccoli Amici (2011-2012-2013).
 

In questo contesto così importante a livello partecipativo nasce
l’idea di mettere in campo una iniziativa di ampio respiro che possa far fare
il salto di qualità alla Sabazia Calcio e da quì si inserisce l’Academy Torino
FC.

Il Torino Football Club
infatti ha ideato un
progetto di affiliazione unico e di livello per le società di calcio che
operano in ambito dilettantistico. Da sempre impegnato attivamente nel
sostenere e promuovere lo sviluppo del settore giovanile, l’avviamento e la
sensibilizzazione dei giovani ai valori della solidarietà e del gioco di
squadra, la società piemontese ha dato il via all’iniziativa dell’Academy.

 “Torino FC Academy è
uno strumento di crescita e sviluppo qualitativo per le società affiliate che
potranno strutturarsi e qualificarsi sul proprio territorio grazie agli
strumenti da noi forniti – ci evidenzia Teodoro
Coppola
, responsabile del progetto e che sarà presente alla conferenza
stampa del 17 giugno – senza dimenticare il vero protagonista, il ‘giovane
calciatore’ che attraverso i valori originari del calcio cercherà di diventare
un talento nella vita e nello sport”.

Dal prossimo 1° luglio
quindi la Sabazia Calcio sarà per 3 anni un’affiliata dell’Academy, un
grandissimo e sofferto risultato portato a casa dalla società anguillarina, poiché
chi vuole affiliarsi deve avere determinati e stringenti requisiti: storia del club,
strutture adeguate e a norma, numero di tesserati, numero di squadre, bacino di
utenza ecc…

“Non è stato affatto facile conseguire questo successo –
continua la presidente Lucia Bianchini
– C’è stato un lavoro duro e impegnativo che parte da lontano e di cui oggi
raccogliamo i frutti. Al di là delle attività ‘core’ stabilite dal contratto
(in primis quelle relative alla formazione dei tecnici) ci sono una serie di
benefit altrettanto importanti per noi: potremo partecipare per esempio al
torneo organizzato tra tutte le affiliate, avere un backlink sul sito del
Torino FC, l’utilizzo del marchio Academy, partecipazione del nostro staff al
final stage e ai camp ufficiali e tanti altri benefici che avremo modo di
illustrarvi alla conferenza stampa del 17 giugno”.

“La potenza del calcio va sfruttata per creare valore sociale
nella e con la comunità, attraverso progetti innovativi come questo. Siamo
convinti sia necessario sviluppare progetti di comunità e di coesione sociale e
soprattutto di valorizzazione dei vivai;  è necessario creare collaborazioni con realtà che
rappresentino buone pratiche in questo senso e ancora più importante di tutto,
fare engagement con il territorio. Perché il legame con il proprio territorio
va rafforzato per aiutare la comunità a crescere, offrendo e condividendo il
proprio valore, unendo alla voce della società di calcio quella dell’intera
collettività di riferimento” conclude la presidentessa.

f