Connect with us

Roma

ANGUILLARA, LA TORRE GALFA E IL RUDERE DI PIAZZA DEL MOLO

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Comune di Anguillara Sabazia elezioni amministrative 2011 Lista di Centrosinistra – Linee di indirizzo politico e programma amministrativo: "Il territorio, immagine di una città , dipende da tanti fattori, di cui uno dei più evidenti è sicuramente il suo aspetto estetico che in modo riduttivo, viene considerato come l'insieme di panchine, fioriere e lampioni. E' invece il "biglietto da visita" di una cittadina a vocazione turistica come Anguillara. Anche nei luoghi d'Italia più remoti, la vivibilità è sempre coniugata con l'aspetto urbanistico che non deve essere necessariamente in contraddizione con la razionalizzazione del nucleo abitativo".

Emanuel Galea

“Recuperare edifici e aree abbandonate o di prossima trasformazione con progetti legati al mondo della cultura e dell’associazionismo. Questi gli obiettivi del protocollo d’intesa che il Comune di Milano ha sottoscritto con il Diap Politecnico e l’associazione Temporiuso.net, per valorizzare il patrimonio edilizio in stato di abbandono..” Questo è quanto si legge in un comunicato del Comune di Milano del 30 marzo 2012. La Biennale del Restauro Architettonico e Urbano (BRAU) raccomanda strategie per la riappropriazione degli edifici dismessi ubicati nei centri urbani ed extra-urbani; archeologia industriale. Il Sindaco Pisapia, a torto collo, si è visto costretto a prendere delle decisioni per liberare il Palazzo Ligresti. La notizia è arrivata direttamente da Macao. Su twitter, facebook e via sms, i primi segnali dalla torre occupata: "Stanno sgomberando Macao… venite…". Uno sgombero da molti e da tempo atteso. Torna la legalità!  La Torre Galfa occupata è stata sgomberata, ma il sindaco di Milano Giuliano Pisapia cede alle pressioni degli occupanti e dei centri sociali e offre altri spazi da allestire nell’Ansaldo. In realtà il lavoro per mappare gli stabili comunali non utilizzati da mettere a disposizione di associazioni e cooperative va avanti da prima dell'incursione di quelli di Macao nella torre di Ligresti. Tuttavia, a Milano,  solo ora sembra chiara la volontà di prendere in mano la situazione sul serio.  Ad Anguillara, all’inizio di Via Reginaldo Belloni, affacciato su piazza del Molo, da anni immemori resiste ed insiste, inquinando il panorama, un rudere bruciato ed ormai decadente che deturpa e degrada il decoro di quell’angolo del lago e punta il dito accusatorio verso l’alto, laddove siedono gli amministratori locali. Essi guardano, vedono, tacciono e fanno finta di non vedere. La Torre Galfa è stata sgomberata ed ai “giovani che portano idee e cultura in città” è stato promesso uno spazio presso l’Ansaldo. Pisapia ha ceduto alla pressione degli occupanti. Il sindaco Pisapia si è assunto le sue responsabilità, condivisibili o meno. Chissà se anche gli amministratori di Anguillara troveranno  il coraggio e la volontà di prendere in mano la situazione, vincere le resistenze e le timidezze, requisire quel rudere per metterlo,  magari,   a disposizione di associazioni e/o cooperative che promuovono arte e cultura.  I cittadini di Anguillara sperano, che da un simile obbrobrio che ormai da anni offende il decoro della cittadina lacustre, possa  sorgerà una struttura dedicata a tutte le giovani intelligenze.
 

Metropoli

Bracciano, quattro appuntamenti da non perdere per gli appassionati di vela e windsurf

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – “Vieni a provare la vela sul lago di Bracciano” è l’iniziativa che si terrà a Bracciano i prossimi 11 e 25 luglio per avvicinarsi, nell’incantevole scenario del lago di Bracciano, alla vela e alle attività in acqua seguiti da istruttori della Federazione Italiana Vela.

Una grande opportunità per tutti ed in particolare per ragazze e ragazzi dagli 8 ai 18 anni per mettersi alla prova divertendosi nella vela, nel windsurf e nello stand up in modo del tutto gratuito. Nell’ambito del calendario Tesori Naturali Giovani del Parco di Bracciano-Martignano, finanziato dalla Regione Lazio.

Quattro appuntamenti suddivisi in due giornate

Obbligatoria solo la prenotazione con segnalazione del nome, dell’età e della data ed orario ovvero 11 luglio mattina inizio ore 9.30, 11 luglio pomeriggio inizio ore 15; 25 luglio mattina inizio 9.30; 25 luglio pomeriggio inizio ore 15. Ogni turno è riservato a massimo 15 partecipanti. Si tratta di una iniziativa che mira a promuovere in special modo nei giovanissimi la passione per le attività veliche e per le altre discipline sportive che animano il lago, cuore del Parco di Bracciano-Martignano.

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale Sabate che opera dal 1992 per la promozione turistica del lago di Bracciano, la salvaguardia degli usi e costumi locali e che gestisce Il Museo Della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori” di Anguillara Sabazia in collaborazione con il Circolo Velico Planet Sail Bracciano, che ha organizzato sul lago di Bracciano il Campionato del Mondo di 470 nel 2016 e nel 2018.

Il programma dell’11 e del 25 luglio

Mattina

Ore 9.30 – Introduzione alle risorse turistico-culturali del territorio a cura dell’Associazione Culturale Sabate – Il Parco di Bracciano-Martignano: storia e natura dell’area protetta.
Ore 10 – Inizio attività. Prove individuali in acqua in barca a vela, windsurf e sup con istruttori Federazione Italiana Vela. A rotazione i ragazzi potranno sperimentarsi nelle singole discipline sportive.
Ore 13 – Termine attività.

Pomeriggio

Ore 15 – Introduzione alle risorse turistico-culturali del territorio a cura del presidente dell’Associazione Culturale Sabate Il Parco di Bracciano-Martignano: flora e fauna dell’area protetta.
Ore 16 – Inizio attività. Prove individuali in acqua in barca a vela, windsurf e sup con istruttori Federazione Italiana Vela. A rotazione i ragazzi potranno sperimentarsi nelle singole discipline sportive.
Ore 19 – Termine attività.

Continua a leggere

Castelli Romani

Albano Laziale, elezioni 2020: centrodestra ufficializza candidatura di Matteo Mauro Orciuoli

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ALBANO LAZIALE (RM) – Grande entusiasmo e partecipazione ieri in occasione della presentazione della candidatura a Sindaco di Matteo Mauro Orciuoli che ha ringraziato da subito gli amici che hanno contribuito a chiudere l’ampia coalizione di centrodestra sotto il nome “Patto per la crescita”.

Presente anche Marco Mattei che con la sua vicinanza ha rinnovato all’amico Orciuoli grande sostegno e fiducia: “C’è bisogno di rilanciare Albano – ha detto Orciuoli – di ripartire e ho trovato moltissime persone pronte a cambiare la città. Voglio ringraziare Pina Guglielmino, Romeo Giorgi, Pierluigi Fortini, Giovanni Cascella, Ivo Zazza e Tony Bruognolo perché sin dall’inizio e senza tentennamenti hanno sostenuto da subito la mia candidatura. Ringrazio le liste civiche che hanno sottoscritto il Patto per la crescita e rappresentano realtà importanti all’interno della città, realtà che hanno già da tempo avuto modo di rappresentare quelle che sono le situazioni e dinamiche che governano questa città: Area Democratica rappresentata da Philip Camerucci, La Città con il presidente Cesare Falloni e Movimento Futuro Italia rappresentata da Marica Roma.
Un ringraziamento particolare lo rivolgo a coloro che anteponendo anche giuste e legittime ambizioni personali, con grande senso di responsabilità, fiducia e condivisione hanno deciso di fare un passo indietro e condividere questo un importante progetto insieme. Ed è proprio l’unione che ci sta portando naturalmente a cambiare dieci anni di nulla di fatto. La forza prorompente del centrodestra unita sta continuando a crescere con un entusiasmo vivace e inarrestabile.
Per questo – ha proseguito Orciuoli – voglio ringraziare Massimo Ferrarini che ha dimostrato un grande senso di responsabilità insieme al segretario Roberto Cuccioletta perché ha voluto dare un segnale forte di unità di questa coalizione grazie al prezioso contributo dell’amico Marco Silvestroni, deputato di Fratelli d’Italia. Sentiamo un clima fortemente positivo, vogliamo bene a questa città, ne siamo profondamente innamorati e vedere come è stata ridotta in questi ultimi tempi ci ha dato la forza di unirci per dare una scossa e una spallata a questa coalizione di centrosinistra che negli ultimi dieci anni ha fatto false promesse prendendo in giro la cittadinanza senza realizzare niente di ciò che aveva promesso nel programma elettorale, basta leggerlo per rendersi conto.
Ringrazio gli onorevoli Alessandro Battilocchio (Forza Italia) e Claudio Durigon (Lega) – ha aggiunto il candidato Sindaco Orciuoli – per il loro forte sostegno. Durigon insieme al segretario nazionale Matteo Salvini hanno sottoscritto la mia adesione al partito in tempi non sospetti quando c’era bisogno di allargare quella che era la presenza del partito della Lega sul territorio perché erano le persone a chiedere un segnale forte anche qui in quest’area strategica dei Castelli Romani. E il nostro segretario nazionale che ha fatto sentire fortemente la sua presenza dando una linea e una guida fondamentale al partito.
Data la grande attenzione che ogni giorno registriamo credo che nei prossimi giorni amplieremo ulteriormente la platea elettorale con la quale ci presentiamo e lo dico perché ci sono tanti amici che vogliono effettivamente cambiare Albano e sono pronti ad affiancare una coalizione molto ampia e determinata. Siamo in un momento difficile ma noi sappiamo come arrivare nelle case delle persone, adesso scendiamo in campo tutti uniti e riprendiamo in mano le redini della Città, Albiamo”.

Continua a leggere

Roma

Roma, due bambini contagiati in un centro estivo: esami a tappeto

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Chiuso anche un ristorante dove è avvenuta una cena di classe

Chiusa una scuola di danza trasformata in un centro estivo a Roma in Borgata Finocchio e isolato un ristorante poco lontano. Decine di ragazzini richiamati per il test sierologico insieme ai loro genitori. Sorella e fratello di 5 e 14 anni accolti al Bambin Gesù con la febbre e poi riportati a casa in isolamento. In tutto questo, una cena scolastica “galeotta” con almeno 30 persone che potrebbe aver allargato il numero dei casi positivi. Nemmeno il tempo di pianificare la riapertura delle scuole, che a Roma si pone già il problema del contagio veicolato fra le classi di bambini. Fra l’altro, a leggere il comunicato della Regione Lazio, incentivato da comportamenti poco responsabili da parte dei loro genitori.

La comunicazione

“Oggi registriamo 11 casi positivi e zero decessi. A Roma città si registrano sei nuovi casi. Nella Asl Roma 2 dei quattro nuovi casi due riguardano minori dello stesso nucleo familiare ricoverati all’ospedale pediatrico Bambino Gesù. E’ stata avviata l’indagine epidemiologica che ha portato alla chiusura di un centro estivo e un ristorante in zona Casilina”. Così l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. “Tutti i contatti stretti verranno sottoposti ai test, mentre l’indagine ha evidenziato che il 26 giugno si è svolta una cena scolastica alla presenza di oltre 30 persone – aggiunge -. Saranno ora tutti testati”.
   

Continua a leggere

I più letti