Connect with us

Gallery

Anguillara Sabazia, 20 anni di gemellaggio con Blanca: amministratori in Spagna per i festeggiamenti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Il gemellaggio tra le città di Anguillara Sabazia e quella spagnola di Blanca compie venti anni e per l’occasione il sindaco Sabrina Anselmo, insieme ai consiglieri Aleandro Virgili e Massimo Pierdomenico e all’assessore alla cultura e ai rapporti internazionali Viviana Normando si sono recati nella città spagnola per presenziare al rinnovo del gemellaggio, avvenuto ieri sera, nel teatro di Blanca. Presenti anche i sindaci che firmarono la prima volta come testimoni: Paolo Bianchini per Anguillara Sabazia e Rafael Laorden Carasco per Blanca e i cittadini onorari delle due città: Pedro Cano pittore dalle rare capacità artistiche, da cui è nato tutto e Saverio Fagiani per Blanca.

“Una emozione unica – ha detto l’assessore Viviana Normando – che va oltre tutto e vede protagonisti due popoli uniti, in amicizia e culture, che formano e favoriscono sempre l’incontro di uomini e donne, costruttori di bellezza e di pace, in particolare di giovani e di ragazzi grazie agli interscambi didattici, artistici, musicali”. Presenti anche la dirigente professoressa Paola Di Muro dell’istituto comprensivo San Francesco e la professoressa Antonietta Benedetti.

Il Comune di Blanca ha realizzato una capsula del tempo che resterà nel palazzo comunale per apporvi doni e ricordi ogni volta che le rappresentanze di Anguillara Sabazia faranno visita.
Vi sono già foto di comuni incontri, il segnalibro di Anguillara Sabazia e Blanca realizzato per il ventennale e un’opera di Pedro Cano che il pittore ha voluto inserire.

Il comune di Anguillara Sabazia ha donato una grande ceramica di Vietri composta di otto pezzi come espressione di affetto e convivialità rinnovata, tenendo conto che negli affreschi del palazzo comunale Orsini di Anguillara Sabazia dove sono ben presenti le vedute della costiera amalfitana e di Napoli per la partecipazione del committente del palazzo Gentil Virginio Orsini junior alle battaglie per mare contro i Turchi, alla riconquista del Mediterraneo.
A fungere da traduttore il consigliere Aleandro Virgili che ha presenziato a tutti i momenti intensi di scambio e di accrescimento reciproco che le due amministrazioni stanno vivendo insieme ancora una volta.

Si è lavorato nelle sale del comune di Blanca per definire i dettagli dei festeggiamenti. “E’ una grande gioia – ha dichiarato il sindaco Sabrina Anselmo – essere qui per la nostra Amministrazione Comunale, a ben 20 anni di distanza dalla prima firma del gemellaggio tra Blanca ed Anguillara Sabazia. Si! – ha proseguito Anselmo – sono trascorsi 20 anni di interscambi culturali, così ben testimoniati dal bellissimo libro di Angelo Rios, ma soprattutto di un’amicizia sincera, motore di una grande e profonda vicinanza tra le nostre due città e la loro gente. Ciò è stato possibile grazie a Pedro Cano, nostro cittadino onorario, alla sua sensibilità artistica, divenuta fama internazionale, a partire proprio sia da Blanca, sua città di origine che da Anguillara Sabazia, cittadina in cui ha realizzato ben 30 anni della sua produzione artistica. Al di là di tutte le amministrazioni che si sono susseguite Blanca e Anguillara sono state sempre unite, più unite che mai, dall’Italia alla Spagna, con l’impegno dell’associazione Anguillara Blanca e qui dell’associazione di Blanca con Anguillara. C’è oramai un legame speciale che unisce le città a tutto tondo, incluse le nostre scuole con un interscambio culturale che è una bellissima eredità per i nostri giovani. E dall’anno scorso c’è non solo una eredità didattica e culturale per le medie ma anche per la scuola musicale con l’ulteriore interscambio, con il nostro 205 esimo circolo, il nostro indirizzo musicale ed i ragazzi del conservatorio di Blanca. Uno scambio che mi auguro si concretizzi anche in altre discipline prime tra tutte l’arte, questa grande risorsa che da Pedro Cano ci lega a doppio nodo. Siamo qui con l’assessore alla cultura Viviana Normando e con i consiglieri Aleandro Virgili con la sua consorte spagnola e massimo Pierdomenico, felicissimi di festeggiare il ventennale del gemellaggio, della prima firma che è stata apposta a Blanca, e non vediamo l’ora di accogliervi ad Anguillara Sabazia, per festeggiare anche la seconda firma apposta proprio nella nostra città lacustre. Una occasione può essere la 59esima edizione della sagra del pesce che si terrà nei primi 15 giorni di giugno 2019, fermo restando che ovviamente la porta della città per voi è sempre aperta. Il 2019 per noi sarà così un anno straordinario per il rinnovo del gemellaggio con voi, che potrà inserirsi nei festeggiamenti del nostro millenario. Anguillara Sabazia compie infatti 1000 anni di storia! da quando è stata citata per la prima volta come “Castrum” in un documento presso l’archivio di stato Maria in Trastevere, menzionato dalla nostra cittadina onoraria Angela Zucconi, a cui è dedicata anche la nostra biblioteca comunale. Ringraziamo tutti dell’affetto e ancora una volta dell’amicizia, forti della bellezza e delle tradizioni così antiche e salde dei nostri luoghi”.

Straordinarie anche le note musicali di pezzi italiani e spagnoli uniti insieme eseguiti dal gruppo musicale di Blanca guidati dal maestro Victor Cano. L’Associazione Anguillara Blanca ha donato targhe a Pedro Cano e al Comune durante la mostra fotografica sul ventennale sempre a cura di Angel Rios e molto piacevole è stato un aperitivo a casa di Pedro Cano per il suo compleanno nonché gli auguri a lui dedicati ed intonati da tutti nel teatro comunale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Gallery

Ostia, operazione pulizia tratto di spiaggia per i volontari di Care The Oceans

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

OSTIA (RM) – Domenica mattina i volontari dell’Organizzazione di Volontariato per la difesa diretta della flora e fauna acquatica Care The Oceans si sono impegnati a pulire in tratto di spiaggia a Ostia.

Durante le attività di pulizia spiaggia non é mancata la realizzazione
dell’ “albero di rifiuti di natale”, a dimostrazione che anche i presenti hanno voluto a modo loro fare un albero natalizio che sensibilizzi a una maggiore attenzione alla difesa della flora e fauna acquatica e dei rifiuti che nel mare e nelle spiagge si trovano.

Tra i rifiuti maggiormente raccolti si é potuto osservare molta plastica in tutte le sue forme, dimensioni, utilizzi e colori, così come reti e attrezzi da pesca.

Molti anche i curiosi che si sono fermati a osservare e domandare, dando così modo ai volontari di sensibilizzare sul tema della plastica e rifiuti in mare.

A fine pulizia spiaggia Franco Sacchetti ha presentato i suoi due libri a tema ambientale ai presenti in spiaggia: Fratini d’Italia e La marcia dei frigoriferi, quest’ultimo riaggiornato e presentato poi nel pomeriggio alla fiera del libro di Roma. Non solo cittadini sensibili al tema ambientale, ma anche la società nazionale di salvamento presente con i propri uomini a dare una mano nella giornata dedicata alla pulizia spiaggia.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Rocca di Papa, dopo 6 mesi dalla tragedia corso Matteotti ancora chiuso: commercio al collasso

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROCCA DI PAPA (RM) – E’ allarme crisi per le attività commerciali di Rocca di Papa dopo che la sindaca Veronica Cimino ha fatto sapere che per la zona rossa di corso Matteotti è stato prorogato il periodo di sequestro.

Un sequestro iniziato subito dopo la tragica esplosione all’interno del palazzo comunale dello scorso 10 giugno, causata da una fuga di gas, dove hanno perso la vita il sindaco Emanuele Crestini e il suo delegato Vincenzo Eleuteri.

CLICCARE SULLA FOTO PER GUARDARE IL VIDEO SERVIZIO

Video servizio trasmesso a Officina Stampa del 5/12/2019

La sindaca reggente ha quindi spiegato che la proroga è stata concessa dall’Autorità Giudiziaria alle parti interessate alla causa legale, al fine di poter terminare l’incidente probatorio.

Rocca di Papa, dopo 6 mesi dal tragico incidente, resta ancora con il centro storico diviso a metà mentre le attività commerciali che si affacciano sul corso Matteotti sono quasi tutte con le saracinesche abbassate e il Municipio, la scuola e il corso principale sono fermi e disabitati.

Il tratto dove è avvenuta l’esplosione è percorribile soltanto a piedi

Con l’auto è impossibile passare perché l’area sotto sequestro comprende quasi tutto il corso tranne una minima parte riservata al percorso pedonale.

Il risultato è che nessuno transita dalle quelle parti, è una zona rossa e deserta, senza residenti e con pochi commercianti che ancora rimangono aperti sperando che il periodo peggiore, che abbiano mai vissuto, passi in fretta e che si possa svernare presto.

“Abbiamo perso clienti – spiega la presidente dell’associazione commercianti Tiziana Ulisse – abbiamo perso il lavoro, abbiamo perso la vita.” La presidente ha avvertito che se il corso resterà ancora  chiuso alle auto il rischio è quello dell’estinzione.

Le parole d’ordine per poter sperare in una ripresa per le attività del centro storico di Rocca di Papa sono quindi parcheggi e dissequestro dell’area. “Se muore il commercio al centro storico la responsabilità è di tutti.” Ha detto Alessandro Tosini, altro commerciante e vicepresidente dell’associazione.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Albano Laziale, dopo quasi mezzo secolo piazza Mazzini si rifà il look

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ALBANO LAZIALE (RM) – Piazza Mazzini si rifà il look ad Albano Laziale dove sono ripartiti i lavori che hanno già visto demolire la vecchia pensilina dell’autobus e l’edicola.

Un intervento di riqualificazione urbanistica che si attendeva da quasi mezzo secolo quello delle due strutture di piazza Mazzini dove si nascondeva il degrado che aveva raggiunto livelli preoccupanti, soprattutto per le attività commerciali.

La fine lavori è prevista per il nuovo anno, si parla dei primi mesi, quando alla piazza sarà restituita una nuova pensilina per la fermata delle linee di autobus in partenza per la Capitale e per il litorale.

La nuova pensilina sarà in materiale trasparente che a differenza di quella vecchia permetterà di vedere la parte posteriore dove sono presenti le attività commerciali e dove si nascondeva il degrado.

Soddisfazione da parte degli amministratori comunali per il traguardo raggiunto. “Promessa mantenuta con la cittadinanza” hanno commentato il primo cittadino Nicola Marini, il consigliere Massimiliano Borelli e il vice sindaco con delega ai Lavori Pubblici, Maurizio Sementilli .

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it