Connect with us

Metropoli

Anguillara Sabazia, amministrazione Anselmo: ancora una condanna del Tar

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Il Tar ha concesso all’amministrazione 30 giorni di tempo per predisporre il disciplinare, riservandosi la nomina di un commissario ad acta

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Ancora una condanna per l’amministrazione comunale guidata da Sabrina Anselmo di Anguillara Sabazia e altri soldi pubblici che se ne vanno per una gestione che ormai fa acqua da tutte le parti. Il Tribunale Amministrativo del Lazio ha infatti accolto il ricorso presentato dall’associazione “Cavalli Nel Parco” contro l’amministrazione comunale che non si è nemmeno costituita in giudizio.

L’associazione “Cavalli Nel Parco” lo scorso 9 febbraio aveva presentato al Comune di Anguillara Sabazia una richiesta finalizzata all’adozione del disciplinare, richiamato nella delibera di Giunta Comunale n.110 del 13 maggio 2010, da stipulare per l’assegnazione di un terreno in località Martignano – Piana di S. Biagio, per lo svolgimento di attività equestri.

A fronte dell’inerzia da parte degli amministratori comunali, l’associazione ha quindi presentato un ricorso volto all’accertamento del silenzio-inadempimento da parte dell’amministrazione comunale, deducendo la violazione degli artt.1, 2 della Legge n.241 del 1990 nonché degli artt.3, 97 Cost., rilevando che, in base alla suindicata delibera, il rinnovo per un anno della concessione del terreno, decorreva dalla stipula del predetto disciplinare, che ne regolava l’utilizzo. Veniva inoltre richiesta la nomina di un commissario ad acta in caso di persistente inerzia da parte dell’Ente locale.

I giudici amministrativi hanno trovato il ricorso fondato e lo hanno conseguentemente accolto, non essendo risultato allo stato predisposto il disciplinare che regola l’utilizzo del terreno in concessione, previsto nella delibera del 2010.

Il Tar ha inoltre disposto che gli amministratori comunali devono pertanto predisporre il disciplinare e sottoporlo per la stipula all’esame della parte ricorrente – associazione Cavalli nel Parco – entro il termine di 30 giorni dalla notifica o comunicazione della sentenza, riservandosi la nomina di un
un commissario ad acta.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Tutti pazzi per Bracciano: la campagna turistica stupisce ancora e giovedì arriva il CineCorto per promuovere la Città

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Svela ancora sorprese la campagna di promozione turistica promossa dall’assessorato al Turismo del Comune di Bracciano.  Giovedì 13 agosto alle ore 21 in Piazza del Comune verrà proiettato in anteprima il corto turistico dal titolo “Bracciano si avvera”.  

Il corto è stato realizzato con la partecipazione dei ristoratori e delle strutture turistico ricettive

Sono tutti diventati attori per un giorno, prestando la loro immagine come comparse e i locali hanno fatto da scenario durante i tre giorni di riprese.  Un’idea che nasce dall’amministrazione di Armando Tondinelli, un Sindaco che ha voluto scommettere a 360° sull’immagine e il rilancio concreto di Bracciano.

E non manca l’entusiasmo:“Quale scenario migliore delle vie del nostro borgo – dice Luca Testini, Assessore al Turismo – per questo corto promozionale. I colori e atmosfera delle nostre tipicità ma anche le cucine dei ristoranti e i divani dei locali. Vorrei fin d’ora ringraziare tutti i partecipanti, compresi i piccoli attori cittadini braccianesi e le loro splendide famiglie”. Il format del video è quello del corto cinematografico, un’idea senz’altro originale per una campagna turistica.

Continua a leggere

Metropoli

Bracciano, spazi pubblici: approvato il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – Bracciano accende i riflettori sulla necessità di una gestione degli spazi pubblici condivisa con i cittadini. È  stato approvato in Consiglio Comunale il “regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”. È un altro passo di condivisione e dialogo tra l’Amministrazione e la cittadinanza: “Stiamo regolamentando – dice il Sindaco Armando Tondinelli – questioni che nel passato sono rimaste irrisolte. Attraverso questi strumenti fondamentali, cittadini singoli, gruppi di cittadini ed associazioni possono collaborare con l’Amministrazione per realizzare progetti che riguardano la gestione, la manutenzione, il miglioramento e l’attivazione di beni comuni quali gli spazi pubblici, i servizi pubblici, i beni immateriali. Bracciano è più bella se c’è condivisione e anche la lotta per contrastare l’abbandono dei rifiuti, se fatta insieme sarà più semplice”. E ci sono già molti esempi virtuosi di cittadini che contribuiscono attivamente alla cura dei beni comuni mettendo a disposizione le proprie capacità ma grazie a questo regolamento la burocrazia sarà più leggera e maggiormente tesa alla a promuovere la cittadinanza attiva. 
I progetti giudicati fattibili ed in linea con le previsioni regolamentari si attuano attraverso la stesura di un documento programmatico, il Patto di collaborazione, che viene sottoscritto dall’Amministrazione e dai proponenti e che definisce chiaramente l’oggetto del patto e le modalità della sua realizzazione, indicando con chiarezza i principi dell’amministrazione condivisa e le modalità per operare con efficacia evitando ogni possibile confusione tra il ruolo dell’istituzione e quello della cittadinanza proponente. Tutte le informazioni utili per l’adesione al progetto si trovano sul sito istituzionale del Comune di Bracciano. 

Continua a leggere

In evidenza

Anguillara Sabazia, tennis. Finali Replat Open: tra organizzatori, sportivi, politici e sponsor tutte le video interviste di Chiara Rai

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Continua a leggere

I più letti