Connect with us

Metropoli

Anguillara Sabazia, appalto trasporto pubblico: il Comune fa dietro front. Manciuria fa risparmiare ai cittadini 95 mila euro!

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Se non fosse stato per l’attenzione che Sergio Manciuria, presidente di AnguillaraSvolta, dedica agli atti prodotti dall’amministrazione pentastellata (o ex?) e al fatto che grazie a questa si è mossa anche l’Anac potremmo dire con certezza che il Comune avrebbe prodotto danni potenziali per ben 95 mila euro per un mero errore o come si vuole chiamare una totale assenza di controllo.

È di oggi la notizia invece, che grazie all’intervento di Sergio Manciuria che per primo ha evidenziato delle “evidenti opacità tra la determina di assegnazione e il contratto di appalto per la fornitura del servizio di trasporto pubblico locale in forma associata dei Comuni di Anguillara Sabazia e Trevignano Romano” e all’intervento dell’Anac si sono attivati il nuovo capo area del Comune di Anguillara Sabazia Eleonora Pierdomenico e il geometra Domenico Di Donato i quali hanno avviato la procedura per la rettifica del contratto grazie alla quale verranno recuperati  95 mila euro del ribasso d’asta .

Nella determinazione che ha per oggetto “Rettifica D.D. 932/2015 ed approvazione schema rettifica contratto” si legge testualmente, tra l’altro, che il contratto d’appalto riporta la seguente inesattezza (rilevate da Manciuria): che l’importo contrattuale corrisponde all’importo posto a base di gara senza l’applicazione del ribasso d’asta pari al 3,110% offerto dalla ditta Schiaffini Travel Spa in sede di gara.

E poi si legge ancora “preso atto che tali inesattezze hanno consentito finora ingiustificati maggiori esborsi economici a favore della ditta Schiaffini Travel Spa in quanto a partire dal 1 gennaio del 2016, sia la Regione, sia i Comuni di Anguillara e Trevignano hanno liquidato tutte le fatture emesse.

I soldi risparmiati adesso potranno essere utilizzati, come giusto che sia e come vuole la legge, per finanziare interventi che migliorano la rete e le infrastrutture. Ce ne è voluto di tempo per accorgersene. Meglio tardi che mai.

La cosa grave in tutta questa storia è che l’onere di controllare determina e contratto non era affatto in capo al presidente di Anguillara Svolta Sergio Manciuria ma al responsabile Anticorruzione del Comune di Anguillara. Cosa ha fatto in questi tre anni? Che cosa controlla se poi i dirigenti debbono rettificare dopo che l’Anac ha aperto un’indagine a seguito dei dubbi di Manciuria?

Sarà, ma l’amministrazione Anselmo continua a dimostrare di non possedere quella capacità nel gestire la cosa pubblica con l’attenzione del buon padre di famiglia che se al contrario fosse adoperata non esporrebbe i cittadini di Anguillara Sabazia al rischio di perdere soldi pubblici.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Campagnano, il bilancio non passa: il sindaco Fulvio Fiorelli si dimette

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Un terremoto politico annunciato. Il sindaco di Campagnano Fulvio Fiorelli, 72 anni, eletto nel 2016 si è dimesso. Nell’ultimo Consiglio Comunale del 14 maggio non è passato il bilancio di previsione 2021 – 2023. Da lì è cominciato l’inesorabile gelo e paralisi politico amministrativa che dopo tre giorni ha portato il primo cittadino a rassegnare le dimissioni “irrevocabili e immediate” presentate al presidente del consiglio comunale di Campagnano.

Questo colpo di scena politico arriva a pochi mesi dalle elezioni amministrative per la cittadina di oltre 13 mila abitanti nell’hinterland a Nord di Roma.

Quattro mesi fa, Fiorelli, ha messo alla porta il suo “vice” Alessio Nisi il qualescrisse una lunga lettera in cui spiegava che la cacciata arrivava dopo un passaggio spinoso: “In queste ultime settimane – ha scritto Nisi a gennaio scorso- abbiamo espresso, insieme ad altri assessori e consiglieri, riserve su modi e contenuti della ”linea politica” del sindaco. Più volte abbiamo richiesto, con lealtà e trasparenza, di riprendere uno spirito collaborativo con l’unico obiettivo di dare un contributo di idee e di soluzioni”. Adesso, in vista delle elezioni, il clima si fa più che rovente.

Continua a leggere

Metropoli

Monterotondo, rientra in casa e coglie sul fatto una ladra: arrestata 43enne di Zagarolo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

MONTEROTONDO (RM) – I Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno arrestato in flagranza di reato una 43enne domiciliata a Zagarolo la quale, approfittando della momentanea assenza della proprietaria, dopo averne atteso l’uscita da casa si era introdotta nella sua abitazione.

La proprietaria era tuttavia rientrata a casa subito dopo trovando così la malintenzionata a rovistare in casa. Colta di sorpresa provava ad allontanarsi ma la signora aveva già richiesto l’intervento dei Carabinieri di Monterotondo, che riuscivano a bloccarla poco dopo essere uscita dalla casa, con denaro e un anello provento del furto.

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Tivoli ha convalidato l’arresto della donna, già gravata da precedenti penali per lo stesso tipo di reato, e ne ha disposto gli arresti domiciliari a Zagarolo.

Continua a leggere

Metropoli

Fiano Romano, 20enne ruba cosmetici in un negozio: arrestata e rimessa in libertà perchè incinta

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FIANO ROMANO (RM) – Arrestata dai Carabinieri della Stazione di Torrita Tiberina in flagranza di reato una 20enne di origine rumena, domiciliata in un campo nomadi di Roma, la quale aveva occultato in una borsa svariati cosmetici asportati furtivamente in un negozio di prodotti per l’igiene personale e profumi del luogo.

La giovane, restituita la refurtiva, poiché in stato di gravidanza è stata rimessa in libertà dal Pubblico Ministero di turno presso la Procura di Rieti.

Continua a leggere

I più letti