Connect with us

Metropoli

Anguillara Sabazia, rendiconto 2017: tra annunci trionfalistici e “pericolo lacrime e sangue”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Ad Anguillara Sabazia il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto di gestione 2017. “Un grande risultato”, così è stata definita la ratifica del documento contabile dell’Ente locale da parte degli amministratori comunali, a guida dell’ormai ex pentastellata sindaco Sabrina Anselmo, che attraverso un comunicato diffuso da Silvia Silvestri – presidente del Consiglio comunale – parlano di raccogliere “con l’aspirapolvere la polvere che fino al 2015 era rimasta nascosta sotto il tappeto”. Mentre di bel altro avviso Silvio Bianchini, capogruppo consiliare del Pd, il quale dopo aver preso visione del parere dei Revisori dei Conti e di tutta la documentazione inerente l’ammontare dei residui attivi e delle fonti di potenziale passività per l’Ente ha puntato il dito su quelle che ha definito come le “verità nascoste del rendiconto di gestione 2017”. E così mentre dalla maggioranza vengono evidenziate le azioni messe in campo fino ad oggi, che dimostrerebbero alla cittadinanza come gli amministratori abbiano investito nonostante l’abbassamento dei trasferimenti al Comune da parte degli enti superiori (Stato, Regione, ex Provincia ora Città Metropolitana) e nonostante una sotto dotazione organica dell’Ente, (75 dipendenti anziché 125), dai banchi del Pd si è richiamata la maggioranza ad un senso di responsabilità nei confronti dei cittadini, del bene comune e delle future generazioni, quindi a porre in essere delle condotte e delle scelte volte al risanamento con una valutazione reale delle risorse disponibili.

Accantonati quasi 6 milioni di euro nel Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità

Soldi che il Comune di Anguillara Sabazia dovrebbe incassare ma che storicamente invece non incassa oppure incassa solo dopo molti anni, magari dopo azioni di riscossione coattiva o altro. “Come amministrazione – ha detto Silvia Silvestri – siamo obbligati ad accantonare nel Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità almeno il 75% della somma prevista”.

Bianchini (Pd): “Che fine hanno fatto il baratto amministrativo e gli scec?”

“E pensare che in campagna elettorale – ha ricordato il capogruppo Pd – si raccontava la favola del recupero o la compensazione attraverso il baratto amministrativo, o la “rivoluzionaria innovazione” del pagamento in scec!”.

Anguillara: l'amministrazione comunale prepara certi scec… così!

Somme accantonate insufficienti a far fronte a eventuali condanne per procedimenti in corso

Bianchini ha poi sottolineato il fatto che nel bilancio figurano ancora residui attivi (imu, tari, tasi, incassi da vendita di terreni e altro) sui quali sarebbero fondati notevoli dubbi circa la loro effettiva esigibilità. Il capogruppo del Pd ha parlato anche di gravi aspetti relativi potenziali passività, soprattutto quelle relative ai giudizi ed alle cause pendenti, per le quali la somma accantonata non sarebbe adeguata. “Mi riferisco, – ha proseguito Bianchini – tra i vari, a tre procedimenti che potrebbero comportare negatività milionarie: l’arbitrato Sogeea, (richiesti di 2.500.000 euro) i vari ricorsi al Tar per il PRG, la causa Eredi ex Piano di Zona 167 (1.000.000,00 euro) e in ultimo la causa piscina comunale (500.000,00 euro)”.

Anguillara Sabazia, condoni edilizi: l’accordo “kamikaze” del sindaco e il rischio di dissesto finanziario

Procedimenti che pendono come una scure sulle casse comunali

“Di tutti questi non è stato accantonato nulla (tranne 150.000 per la ex 167) – ha detto ancora il capogruppo – e come tutti sappiamo entro giugno avremo la sentenza della SOGEEA, per la scellerata scelta di questa Giunta di lasciare il procedimento presso il tribunale civile di Civitavecchia e optare per l’Arbitrato presso la AMC, scelta dalla stessa controparte. In conclusione ritengo che se si fossero poste alla base di questo bilancio consuntivo concetti come la responsabilità e la verità si sarebbero fatte scelte differenti e stabilito differenti priorità evidenziando ai cittadini come stanno veramente le cose”. Un quadro quello descritto da Silvio Bianchini, che nonostante gli annunci trionfalistici degli amministratori comunali preluderebbe ad un futuro di “lacrime e sangue per i cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email

Cronaca

Colleferro, nascondeva la marijuana in casa: preso 21enne

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

COLLEFERRO – Rimane alta l’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro sul fronte della repressione del fenomeno dello spaccio di droga.
I militari della Stazione di Colleferro, in un servizio coordinato, hanno arrestato un 21enne del luogo, con precedenti di polizia, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
I militari hanno, quindi, predisposto mirati controlli nel corso dei quali hanno controllato il pusher a bordo della propria autovettura, insieme ad altri coetanei, trovandolo in possesso di 2 grammi di marijuana già suddivisa in dosi.
Le attività di verifica dei Carabinieri di Colleferro si sono spostate nel suo domicilio dove sono stati rinvenuti altri cento grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale per il confezionamento e per la coltivazione della droga.
Le analisi sulla droga hanno confermato l’alto principio attivo della sostanza da cui era possibile ricavare 365 dosi.
Il 21enne è stato portato in caserma in stato di arresto e, successivamente, sottoposto agli arresti domiciliari. All’esito del giudizio per il 21enne è scattato l’obbligo di permanenza nell’abitazione dalle ore 20 alle ore 7.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Momenti di panico a Nepi: pregiudicato sequestra 14enne e lo minaccia con una sciabola

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Un pregiudicato di circa 50 anni, si è scagliato contro un gruppo di
ragazzini di 14 anni, a Nepi all’ interno di un parcheggio di un
supermercato, dove lui era solito lasciare parcheggiati i suoi due
motorini, che a suo dire li aveva ritrovati danneggiati dando la
colpa proprio ai giovani quattordicenni; a quel punto in un gesto
di ira ha sequestrato uno dei giovani e lo ha trascinato in macchina
e trasportato in giro per Nepi, minacciandolo costantemente con
una sciabola a che lui e i suoi amici trovassero i soldi per riparare i
motorini; immediatamente sono scattate le ricerche dei carabinieri
della stazione attivati dagli amici rimasti nel parcheggio, e poco
dopo proprio i carabinieri della stazione hanno rintracciato il
pregiudicato nei pressi del supermercato ed immediatamente
hanno messo in sicurezza i giovani e bloccato il pregiudicato.
Subito hanno perquisito l’auto ed hanno sequestrato la sciabola
usata per la minaccia .Al termine dell’ azione di polizia il soggetto è
stato arrestato ed i ragazzi sono risultati tutti illesi ed in sicurezza

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cronaca

Giro di corruzione a Roma e provincia: 3 arresti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno dando esecuzione ad un’ordinanza, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica, che dispone la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di tre persone ritenute responsabili di un giro di corruzione.

L’attività d’indagine è partita dopo la denuncia di un imprenditore al quale era stata prospettata la possibilità di attenuare la sua posizione nell’ambito di un’indagine che lo vedeva coinvolto purché si affidasse ad un professionista indicato per la gestione di un settore amministrativo della sua società.

I reati contestati ai tre arrestati, a vario titolo, sono tentata induzione indebita a dare o promettere utilità; corruzione; rivelazione ed utilizzazione di segreti di ufficio nonché tentata violenza privata.

Perquisizioni nei domicili e luoghi di lavoro degli indagati sono tuttora in corso.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it