Apple lancia tre modelli di iPhone 11

L’attesissimo evento Apple di presentazione dei nuovi iPhone
ha portato con se una valanga di novità: tre nuovi smartphone di ultima
generazione, iPad, Apple Watch 5 e servizi Tv e videogiochi. Il primo argomento
trattato durante la conferenza del colosso di Cupertino sono stati i nuovi
servizi: Apple Arcade per i giochi e Tv Plus per i contenuti originali in
streaming. Quest’ultimo sarà in diretta concorrenza con Netflix, Amazon Video e
tra poco anche Disney. Apple Arcade, invece, è il servizio in streaming per i
videogiochi e sarà disponibile dal 19 settembre in 150 paesi nel mondo a 4,99
dollari al mese e prevede un mese di prova. Nell’offerta iniziale sono presenti
in catalogo ben 100 giochi. Apple Tv Plus, servizio in streaming di contenuti
originali per cinema e tv, sarà invece disponibile dal 1 novembre a 4,99
dollari al mese in 100 paesi nel mondo. E chi acquista uno fra i tre nuovi
modelli di iPhone 11 avrà Apple Tv gratis per un anno.

Per quanto riguarda gli attesissimi iPhone 11, si può dire
che essi sostanza replicano la “line up” dello scorso anno. Tutti hanno al loro
interno il processore A13 Bionic un processore così potente in grado di
eseguire 1 trilione di operazioni al secondo e realizzato utilizzando la
tecnologia a 7 nanometri, in grado di ottimizzare i consumi energetici. Per
quanto riguarda l’iPhone 11 “base”, il dispositivo sarà venduto a un prezzo di
partenza più basso rispetto allo scorso anno (699 dollari). Per quanto riguarda
le specifiche tecniche il device possiede un display da 6,1 pollici, liquid retina
con true tone e due fotocamere posteriori racchiuse in un quadrato. Inoltre la
fotocamera anteriore è in grado di “girare” video in slow motion per i selfie
lenti, gli “slofies”. Il melafonino potrà essere acquistato in sei nuovi
colori.

Nel corso della conferenza Apple ha inoltre presentato iPhone
11 Pro e l’iPhone 11 Pro Max. Questi ultimi due hanno un display Oled
rispettivamente da 5,8 e 6,5 pollici e un comparto fotocamera potenziato con
tre fotocamere sul retro racchiuse in un quadrato con ultra-grandangolo,
grandangolo e teleobiettivo. Ogni fotocamera del sistema registra video 4K con
una gamma dinamica estesa e una stabilizzazione “di livello
cinematografico”. A livello tecnico ecco che la nuova CPU possiede due
core per le prestazioni, quattro core per l’efficienza e un motore neurale a 8
core. Tutto questo è solo consumo? Assolutamente no perché il nuovo iPhone 11
Pro durerà addirittura 4 ore in più rispetto al passato iPhone Xs mentre la
versione iPhone 11 Pro Max addirittura 5 ore in più rispetto alla versione Xs
Max. Oltretutto viene fornito con un adattatore da 18W per la ricarica rapida
già nella confezione. Con iOS 13, poi, tutti hanno accesso a strumenti di
editing video, per ruotare, tagliare, aumentare l’esposizione e applicare
filtri all’istante.

I nuovi smartphone arrivano dal 20 settembre anche in Italia
ad un prezzo di partenza rispettivamente di 999 e 1099 dollari (1189 e 1280
euro). Nello specifico: iPhone 11 Pro da 64GB sarà disponibile a un prezzo di
1.189€, iPhone 11 Pro da 256GB a 1.359€ e iPhone 11 Pro da 512GB a 1.589€. Invece
il modello topo di gamma costerà qualcosina in più: iPhone 11 Pro Max da 64GB sarà
acquistabile a un prezzo di 1.289€, iPhone 11 Pro Max da 256GB a 1.459€ mentre l’iPhone
11 Pro Max da 512GB, il top della gamma, costerà 1.689€. Ricordiamo che i nuovi
modelli di iPhone sono preordinabili già a partire da questo venerdì.

L’azienda statunitense ha anche lanciato un nuovo iPad che a
partire da adesso ha un sistema operativo proprio, per renderlo più
indipendente dall’iPhone. Il dispositivo di settima generazione ha un display
più grande e la compatibilità con la Smart Keyboard di dimensioni standard, è
un Retina da 10,2 pollici e la compatibilità con Apple Pencil, il chip A10 Fusion,
fotocamere e sensori evoluti. Può essere ordinato a partire da oggi e sarà
disponibile nei negozi da lunedì 30 settembre, a partire da 389 euro.

 Novità in arrivo
anche per gli amanti degli orologi intelligenti della Mela, arrivano infatti
anche i nuovi Apple Watch series 5 con display always on, Retina, e un “Low
Temperature Polisilicon display”, in grado di fare il refresh dinamicamente per
risparmiare energia. C’è anche un nuovo sensore per la luce ambientale, che
insieme ad altre innovazioni nel software dovrebbero garantire una durata della
batteria per tutto il giorno. Gli schermi sono ottimizzati per tutti i tipi di
workout e sarà presente un compasso che rileverà la direzione come avviene
sugli iPhone. Ci sarà un modello con il case in titanio e uno in alluminio
ricilcato al 100%. Il prezzo di partenza è di 399 dollari, sarà disponibile negli
store dal 20 settembre e ordinabile da oggi. Insomma, anche per quest’anno
Apple si è presentata a settembre con una carrellata di novità. Riuscirà fra
prezzi più bassi, dispositivi sempre più potenti e servizi innovativi a
conquistare ancora di più consensi fra gli appassionati di tecnologia? Non
resta altro che attendere qualche giorno per capirlo.  

Di seguito, per i più interessati o per chi se la fosse persa, vi proponiamo la conferenza Apple per intero. Buona visione.

Francesco Pellegrino Lise