1

ARDEA, EVENTO STRAORDINARIO: SABATO 29 GIUGNO VERRA' APERTO IL NINFEO – IPOGEO PALEOCRISTIANO

Redazione

Ardea (RM) – Il Museo Diocesano di Albano, in collaborazione con il parroco di Ardea, Don Adriano Gibellini, ha organizzato per sabato 29 giugno un evento dedicato all’apertura gratuita del Ninfeo-Ipogeo Paleocristiano di Ardea.

L’ipogeo fu scoperto casualmente all’inizio del 1964, all’interno di una vigna nei pressi dell’ingresso alla rocca ardeatina. Durante l’esplorazione delle gallerie si ritrovò in una struttura sotterranea decorata con pitture. L’ipogeo di epoca romana, scavato all’interno del banco di tufo, ha pianta rettangolare di circa 3 x 3,60 metri. In epoca altomedievale l’antica struttura fu riutilizzata come luogo di culto cristiano. Nel vano absidale è raffigurata, tra due figure femminili identificabili come Sante o come Allegorie, la Madonna in Trono con il Bambino. Sul pilastro destro del vano è raffigurato S. Giovanni Battista, e al centro della volta, all’interno di un clipeo, l’Agnus Dei.

Sul pilastro sinistro si conserva un clipeo con il Cristo Pantocrator a mezzo busto.

All'interno dell'ipogeo sono presenti anche altri affreschi, in uno dei quali sono raffigurati due cavalieri; uno di essi è stato identificato con S. Giorgio, mentre l’altro potrebbe essere S. Demetrio o S. Teodoro.

Dichiara il dr. Roberto Libera, direttore del museo,: “l’iniziativa rientra nell’ambito delle attività di collaborazione tra il Museo Diocesano di Albano e la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, al fine di promuovere e valorizzare il patrimonio archeologico e la storia delle origini della comunità cristiana nel territorio diocesano”.

Il Ninfeo-Ipogeo Paleocristiano sarà aperto al pubblico, per la visita guidata gratuita, sabato 29 giugno, dalle 10:00 alle 12:00 di mattina; nel pomeriggio l’apertura sarà dalle 16:00 alle 18:00. L’ingresso del sito è su via del Tempio, 1