Connect with us

Sport

As Roma Futsal (Under 15), un inizio molto positivo. Capraro: «Diamo il massimo fino in fondo»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – I due volti dell’Under dell’As Roma Futsal sono entrambi molto sorridenti. Da una parte il gruppo provinciale allenato da Fabrizio Davide che guida la classifica, dall’altro quello sperimentale guidato da mister Andrea Scaloni che sta tenendo ritmi molto alti. Lo score di quest’ultima squadra è davvero notevole: cinque vittorie, un pareggio e una sola sconfitta nei sette incontri fin qui disputati. «E’ sicuramente un ottimo inizio di stagione – conferma il pivot classe 2004 Federico Capraro – Ma sapevamo di avere una buona squadra e ora vogliamo continuare così». L’attaccante non parla esplicitamente di obiettivi concreti, ma ha un’idea molto chiara sul tipo di campionato che deve fare l’Under 15 sperimentale giallorossa. «Dobbiamo provare a dare il massimo fino in fondo, poi vedremo dove saremo arrivati». Nell’ultimo turno i ragazzi di mister Scaloni hanno violato il campo del De Rossi per 6-3 al termine di una sfida molto combattuta in cui, oltre a Capraro, sono andati a bersaglio Profili e De Persio (entrambi autori di una doppietta) e anche Scaglione. «Siamo andati sotto ad inizio partita – racconta Capraro – Poi, però, la squadra ha reagito e siamo riusciti a fare il sorpasso prima dell’intervallo. Nella ripresa c’è stato un nuovo botta e risposta che ha portato le due squadre sul 3-3, ma a quel punto abbiamo messo qualcosa in più e siamo riusciti a conquistare un successo importante. Ora, però, siamo già concentrati sul prossimo match contro il Real Rieti». Il giovane giocatore spende due parole per descrivere il rapporto suo e della squadra con mister Scaloni. «E’ un tecnico estremamente preparato dal punto di vista tattico e poi anche mentale. Inoltre riesce a fornisci i giusti principi educativi oltre che sportivi e questa è sicuramente una qualità importante» rimarca Capraro che da quest’anno fa parte dell’As Roma Futsal. «Io sono tifoso della squadra di calcio e giocare con questa maglia addosso è sicuramente una bella soddisfazione. Obiettivi personali? Per ora penso a quelli di squadra, in futuro non nascondo che sarebbe emozionante riuscire a esordire con la prima squadra dell’As Roma Futsal».

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Calcio

Città di Valmontone, a Natale la Scuola calcio non si ferma: ecco il torneo per il settore di base

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Valmontone (Rm) – Il Città di Valmontone non si ferma mai. E non lo farà nemmeno nel prossimo periodo di Natale perché la società lepina sta organizzando la seconda edizione del torneo dedicato alla Scuola calcio che si svolgerà interamente al centro sportivo di via della Pace. I dettagli li spiega il tecnico Raffaele Luciano che, in collaborazione col responsabile del settore di base Claudio Colonna, sta preparando il programma di questo evento (e di altri che il Città di Valmontone organizzerà nel corso della stagione): “Coinvolgeremo tutte le categorie della Scuola calcio e l’idea è quella di dedicare una giornata ad ognuna di loro, in cui far iniziare e finire il torneo. Lunedì 23 dicembre sarà il turno dei 2011, venerdì 27 quello dei 2010, sabato 28 toccherà ai 2009, domenica 29 ai 2008 e infine lunedì 30 sarà la volta dei 2007. Inoltre disputeremo anche i tornei dei nati nel 2012 e dei nati nel 2013-14, ma stiamo valutando se farlo nella vicina tensostruttura oppure nel campo sportivo di via della Pace. Le categorie maggiori avranno meno squadre ai nastri di partenza per esigenze di spazi visto che giocano a nove, ma in ogni caso siamo convinti che sarà una grande festa: la Scuola calcio ferma le sue attività ordinarie nel periodo che coincide con le vacanze scolastiche, ma la voglia di giocare di questi bambini va sempre “alimentata” in qualche maniera”. A mister Luciano il Città di Valmontone ha affidato quest’anno un gruppo dell’agonistica (l’Under 15 regionale) e anche uno del settore di base: “Le differenze tra l’agonistica e la Scuola calcio sono notevolissime: coi più piccoli bisogna prima essere educatori e poi istruttori, mentre coi grandi si fa proprio “l’allenatore” perché già hanno intrapreso un loro percorso caratteriale, oltre che calcistico. Nella Scuola calcio alleno i 2011, un gruppo piuttosto variegato nel senso che ci sono bambini al primo anno di attività e altri più pronti. Per questo è importante fare un lavoro specifico per quella che è la preparazione di ognuno di loro”. Luciano conclude ricordando un altro evento del prossimo mese “griffato” dal Città di Valmontone: “Sabato 14 dicembre ci sarà un importante incontro con i genitori dei nostri ragazzi, sia dell’agonistica che della Scuola calcio, in cui verrà trattato il delicato tema del bullismo e della dislessia. Invitiamo sin d’ora tutti a partecipare”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Vis Artena (calcio, serie D), il dt Matrigiani aspetta il Latina: “Che bello sfidare l’amico Maurizi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Artena (Rm) – Dopo l’amaro pareggio (subito in extremis) a Portici, la Vis Artena ha ripreso la marcia battendo sul campo di Lariano il Città di Anagni grazie alla decisiva doppietta di un sontuoso Delgado. Il direttore tecnico Roberto Matrigiani si divide tra un commento della sfida di domenica scorsa e la proiezione al match di domenica prossima sul campo del Latina.
«Col Città di Anagni è stata una prova convincente. Serviva una reazione dopo i punti persi a Portici e la squadra ha risposto presente. Gli ospiti hanno segnato nell’unico tiro in porta, un jolly pescato dalla distanza, ma il risultato non è stato mai in discussione: abbiamo vinto con le nostre armi che sono l’organizzazione e la concentrazione, oltre a una giornata super di un giocatore come Delgado che è stato preso proprio per i suoi eccezionali colpi (domenica scorsa ha segnato un gol direttamente da calcio d’angolo, ndr) e che da solo può portare una dozzina di punti anche in serie D. E poi va sottolineata un’altra prova sontuosa di Sabelli, un ragazzo che sta facendo vedere cose importantissime in questo inizio di stagione. Ora dobbiamo guardare al prossimo turno, alla sfida sul campo del Latina che è solo due punti avanti a noi in questo momento: un dato significativo che dovrebbe ricordare a tutto il nostro ambiente quali sono i miracoli che la Vis Artena, coi suoi mezzi, sta facendo anche in questa stagione in cui siamo ripartiti quasi completamente da zero, rifacendo l’organico in toto e prendendo un allenatore emergente come Campolo che è al suo primo anno di serie D. In tal senso voglio ringraziare una volta di più il patron Sergio Di Cori che mi ha sempre dato totale fiducia nelle scelte e anche il direttore sportivo Andrea Angelucci con cui c’è un confronto costante sulle idee di calcio che vogliamo portare avanti. Il Latina? E’ una sfida affascinante per cui avverto sensazioni molto positive, anche se di fronte avremo un avversario importantissimo. Sarà davvero particolare sfidare un amico fraterno come Agenore Maurizi, un tecnico capace di far rendere sempre oltre i limiti i suoi giocatori nonché un allenatore maniacale nella cura dei dettagli. Sono convinto che preparerà la partita al meglio, ma spero di riuscirgli a dare una piccola delusione con la Vis Artena. La classifica, al momento, ci vede a soli quattro punti dalla zona play off che comunque per noi non sono un’ossessione come per altri club. La mia favorita tra le squadre che sono in quella zona di classifica è la Torres che è guidata da un altro grande allenatore e che ha un organico ricco di giocatori di livello».

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Rocca Priora (calcio, Promozione), Pieragostini: “Passato un momento di calo, guardiamo avanti”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Rocca Priora (Rm) – Un punto nelle ultime tre partite. Il Rocca Priora aveva bisogno di ripartire e lo ha fatto puntualmente sul campo dell’Alatri, battuto con uno squillante 4-1. A chiudere i conti della sfida è stato Cristian Pieragostini, attaccante classe 1998 con un passato a San Cesareo e Cave che ha segnato la terza rete personale stagionale (di cui una in Coppa Italia): “Abbiamo fatto una buona partita, anche se di fronte c’era una squadra imbottita di giovani forse per alcune problematiche interne. Noi, comunque, avevamo bisogno di fare bottino pieno e abbiamo giocato una gara determinata e concentrata: siamo andati sul doppio vantaggio nel corso della prima frazione grazie ad una doppietta di Bacchi, poi nella ripresa un’autorete e il mio gol hanno arrotondato i conti e reso superfluo il sigillo dei padroni di casa”. Il Rocca Priora è salito a quota 15 punti: un ottimo bottino nelle prime 11 giornate di campionato. “In pochi si aspettavano un inizio di stagione di questo tipo per una squadra neopromossa come la nostra – spiega Pieragostini – Fino a quattro partite fa stavamo facendo benissimo, poi abbiamo accusato un leggero calo e ora è arrivato questo successo ad Alatri che può darci nuovo entusiasmo. Siamo assolutamente in linea con il nostro obiettivo iniziale che è e rimane quello di una tranquilla salvezza”. Il Rocca Priora preparerà ora il complicato match interno con il Real Cassino Colosseo, ma intanto Pieragostini sottolinea il suo positivo inserimento all’interno del gruppo castellano: “L’anno scorso ho giocato in Seconda categoria a Colle di Fuori e avevo voglia di rimettermi in gioco in un campionato di livello superiore. E’ stato mister Paolo Lunardini, che mi conosce da una vita, a dirmi di aggregarmi al gruppo: sento costantemente la sua stima e riesco comunque a ritagliarmi uno spazio in ogni partita, nonostante davanti ci siano due giocatori di grande livello come Bacchi e Halauca che sta facendo benissimo. Io penso solo a farmi trovare pronto quando il mister mi chiama in causa e spero di riuscire a dare il mio contributo”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it