Connect with us

Sport

Asd Judo Frascati, una grande festa e tanti podi per la prima tappa del trofeo “Quattro stagioni”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – La consueta grande festa e il pieno di podi per l’Asd Judo Frascati e i suoi piccoli atleti che domenica scorsa hanno partecipato in massa alla prima tappa del trofeo “Quattro stagioni”. Tra l’altro la gara promozionale organizzata dalla Federazione si è svolta proprio presso il complesso sportivo della “Banca d’Italia” a Vermicino e dunque gli atleti tuscolani hanno gareggiato da padroni di casa. Ben 57 i tesserati dell’Asd Judo Frascati (nati tra il 2006 e il 2014) presenti all’appuntamento, per una kermesse che ha visto oltre 700 mini judoka ai nastri di partenza. «I bambini sono stati divisi, oltre che per età e peso, anche per abilità attraverso i colori del semaforo: verdi per i principianti, giallo e rosso per i più esperti – spiega il presidente e maestro Nicola Moraci – Solo i 2006 hanno fatto una vera e propria gara con un podio e i nostri ragazzi hanno ottenuto due primi posti (con Matteo Karol Cusano ed Emanuele Cialei) e un secondo (con Alessandro Pastizzo). Per le altre fasce d’età non c’era una classifica, tutti gli atleti partecipanti sono stati premiati, anche se bisogna dire che tutti i nostri judoka si sono distinti per la loro ottima preparazione. Da segnalare, in particolare, le belle prestazioni di Emanuele De Sanctis (2009, ndr) Edoardo De Fusco (2011, ndr), Riccardo Capo (2008, ndr) e Giacomo Viti (2010, ndr)». Questo l’elenco dei judoka dell’Asd Judo Frascati che hanno preso parte alla gara di domenica scorsa: per il gruppo Esordienti A anno 2006 c’erano Matteo Karol Cusano, Alessandro Pastizzo ed Emanuele Cialei, mentre nelle altre fasce d’età c’erano i 2007 Simone Antonelli, Niccolò Perotti, Tommaso Fioranelli e Augusto Cicogna, i 2008 Charlotte Amy Simbi, Sara Alivernini, Leonardo Marino, Alessio Pannunzi, Flavio Gallozzi, Elisa Dal Brollo, Riccardo Capo, Romina Ghircosias, Andrea Paciotti, Lara Zago e Federico Giustini, i 2009 Emanuele De Sanctis, Matteo Yerel Dori, Giovanni Camilli, Emiliano Pannunzi, Filippo Maron e Ylber Iseni, i 2010 Giacomo Violetti, Giacomo Viti, Edoardo Teodorescu, Giovanni Battista Maliziola, Mattia Mrozek, Oscar Valerio Celentano, Cristian Zappalà, Mattia Moscatelli e Alessandro Mastrantonio, i 2011 Edoardo De Fusco, Marco Ghircoias, Luca Mercuri, Massimiliano Ardito, Marco Cusano, Federico Fontana, Leonardo Moscatelli e Lorenzo Iudica Mannarino, i 2012 David Ciravolo, Rocco Murè, Lorenzo Zappitelli, Sofia Ferraro, Emanuele Mangone, Marco Monaco, Stefano Sodano, Dario De Santis e Giuliano Voli, i piccoli 2013 Gabriele Tamburrano, Sante Angeli, Lorenzo Passanisi e Santiago D’Amico e infine i mini atleti del 2014 Leonardo Zappitelli e Leonardo Carinci.

Commenti

Sport

Under 15 femminile, F&D Waterpolis in bello stile contro il 3T finisce 21-8

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Vittoria netta e convincente per l’Under 15 femminile dell’F&D Waterpolis, che supera in trasferta il 3T con un punteggio di 21-8. Gara mai in discussione, con le ragazze di Matteo Calcagni che già dal primo tempo si sono imposte con un netto 5-1. Più equilibrato il secondo parziale, finito comunque 4-3 per l’F&D, che ha poi dilagato nella seconda metà della gara con i punteggi di 4-2 e 8-2. A segno Ducci, Falletta, Attenni (cinque reti), Fava (doppietta), Cappelluti, Simi, Aprea (ben nove marcature), Iacomino. “Bella partita, giocata bene, sono contento e faccio una menzione particolare al portiere Castorina, tra le migliori. La gara ci ha visto sempre avanti grazie a concentrazione e impegno, ho fatto giocare tutte le atlete e si sono divertite”: così a fine partita mister Matteo Calcagni, orgoglioso della prova delle sue.

F&D WATERPOLIS: Castorina, Ducci (1), Falletta (1), Attenni (5), Fava (2), Cappelluti (1), Simi (1), Aprea G., Renzi, Aprea A. (9), Palumbo, Cianfarani, Gaibisso, Iacomino (1). Allenatore: Matteo Calcagni

Continua a leggere

Calcio

Virtus Divino Amore (calcio, I cat.), la carica di D’Amanzo: “Col Podgora ci giocheremo tanto”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – Sarebbe servito un successo per ripartire dopo il k.o. di Marino. Invece la Prima categoria della Virtus Divino Amore non è andata oltre l’1-1 interno contro la Clembofal: non è bastato un rigore di Omar D’Amanzo, centrocampista offensivo classe 1991, per portare a casa l’intera posta in palio. “Abbiamo giocato un buon primo tempo, costruendo alcune buone occasioni da rete e passando in vantaggio con un penalty. Poi abbiamo concesso poco all’avversario, ma purtroppo il risultato è rimasto in bilico e nel secondo tempo, su una delle rare azioni offensive degli avversari, abbiamo subito il gol del pareggio. Nel finale, nonostante l’espulsione di Vallesi, abbiamo provato a vincere anche in inferiorità numerica, cogliendo un palo con Valerio Fagiolo e creando un’altra opportunità da calcio piazzato, ma non c’è stato verso di schiodare l’1-1”. Per D’Amanzo la situazione di classifica rimane aperta ad ogni soluzione: “Il Città di Pomezia ha pareggiato il suo match, mentre Nettuno e Grottaferrata hanno vinto: forse la rincorsa al primo posto è abbastanza complicata, ma abbiamo il dovere di provare a raggiungere la seconda o la terza piazza”. Nel prossimo turno la Prima categoria della Virtus Divino Amore sarà impegnata sul campo del Podgora che attualmente ha qualche punto in più rispetto alla “zona rossa” dei play out: “In questo campionato nessuno ti regala nulla e quindi sappiamo che ci sarà da battagliare anche stavolta. Dopo aver conquistato un punto nelle ultime due partite, comunque, sappiamo di avere un solo risultato a disposizione: dobbiamo interpretare questa gara come se fosse una sorta di ultima spiaggia”. La squadra capitolina, in ogni caso, potrà contare sulla vena realizzativa del centrocampista classe 1991: “Con il gol di domenica sono arrivato a nove reti stagionali e ho già superato il mio record personale in un solo campionato. Il gioco offensivo voluto dai mister Fabio Petruzzi e Andrea Fagiolo indubbiamente mi ha agevolato, ma spero di conquistare un piazzamento importante con la squadra” chiosa D’Amanzo.

Continua a leggere

Sport

Atletico Lodigiani (calcio), Under 14 regionale da sballo. Mastropietro: “Devo fare il pompiere…”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Roma – L’Under 14 regionale dell’Atletico Lodigiani ne ha vinta un’altra. La squadra di mister Fernando Mastropietro ha piegato anche l’Atletico 2000 nel big match casalingo di sabato scorso: un 3-1 giunto al termine di una partita che era pure cominciata nel peggiore dei modi per i capitolini come sottolinea lo stesso allenatore. “Siamo andati in svantaggio nelle fasi iniziali, ma la squadra ha tenuto “il broncio” solo per una manciata di minuti. Alle prime azioni ben costruite ha subito cancellato la pesantezza del gol dello 0-1 e infatti poco dopo è pervenuta al pareggio grazie ad un bellissimo gol di Saw. Poi prima dell’intervallo Condello, autore della più bella azione della partita conclusasi con una traversa, ha segnato il gol del 2-1. Nella ripresa la squadra ha continuato a giocare senza “speculare” sul vantaggio e ha siglato la terza rete ancora con una splendida marcatura di Saw. Mi è piaciuta la squadra perché ha messo in campo “cose nuove” e ha proposto azioni ragionate e preparate nel lavoro infrasettimanale. Una vittoria ancor più pesante perché abbiamo avuto di fronte un avversario di grande spessore e ben allenato, ma non è stata la miglior prestazione stagionale perché sono convinto che quella debba ancora arrivare…”. Grazie a questo successo l’Under 14 regionale dell’Atletico Lodigiani ha agganciato l’avversario di turno (ex capolista) al secondo posto attuale, mentre davanti c’è la Lupa Frascati che ha un punto in più: “In questa settimana dovrò vestire i panni del pompiere perché inevitabilmente l’entusiasmo schizzerà alle stelle. Ma i ragazzi devono continuare ad allenarsi come stanno facendo ormai da tempo, poi il campo darà i suoi responsi”. Una lunga volata a tre per la conquista del primo posto che l’Under 14 regionale dell’Atletico Lodigiani inizierà dalla delicata sfida di sabato prossimo a Colleferro: “Non c’ero all’andata, ma sono convinto che sarà una brutta gatta da pelare. Dovremo scendere in campo con la massima concentrazione se vogliamo conquistare altri punti” conclude Mastropietro.

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it