1

Asd Valmontone 1921 (calcio, Under 14 reg.), De Paolis: “Ho trovato una società organizzatissima”

Valmontone (Rm) – E’ uno dei volti nuovi dello staff tecnico dell’agonistica dell’Asd Valmontone 1921. A mister Marco De Paolis è stata affidata la panchina dell’Under 14 regionale e lui spiega com’è nato l’accordo: “Mi hanno contattato il responsabile dell’agonistica Fabio Carosi e Giuseppe Consalvi con cui ci conoscevamo per esserci incrociati sui campi. Mi hanno subito dimostrato una grande fiducia e io spero di ripagarla: qui sin dal primo giorno mi hanno fatto sentire subito uno di casa. E poi ho trovato una società organizzatissima, con una presenza al campo costante e quotidiana da parte dei dirigenti”. L’allenatore ha fatto tutta la sua prima parte di carriera al Signa: “Ho seguito un gruppo dai Pulcini fino all’Under 14 provinciale che avremmo dovuto disputare nella passata stagione. C’era anche la possibilità di continuare, ma avendo preso il patentino Uefa C avevo voglia di confrontarmi in altri ambienti e con altri ragazzi, dando la possibilità a quelli che avevo allenato di fare lo stesso con un altro allenatore”. L’avventura di De Paolis con l’Under 14 regionale è iniziata martedì scorso: “Sarà la mia prima esperienza in agonistica, visto che quella dell’anno scorso è saltata: non vedo l’ora di cominciare. La categoria regionale è molto competitiva e bisognerà affrontarla nel migliore dei modi: l’obiettivo iniziale è quello della permanenza in categoria, poi vedremo se riusciremo a fare di più”. Il gruppo di De Paolis, come tutti quelli del settore agonistico, partirà alla volta del ritiro di Tagliacozzo lunedì prossimo: “Un periodo molto importante per i ragazzi che potranno conoscersi meglio. Il grosso del gruppo arriva dalla Scuola calcio del Valmontone e a questi elementi sono stati aggiunti alcuni nuovi innesti. Abbiamo un mese e mezzo per valutare lo spessore della squadra, ma tecnicamente ho visto già una buona base. La cosa principale sarà lavorare sulla testa dei ragazzi, messi a dura prova dalla pandemia”.