Connect with us

Senza categoria

Atletica Frascati, De Santis vice campione d’Italia Cadetti. La Ricci: “E’ un grande risultato”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’Atletica Frascati è stata protagonista anche ai campionati italiani Cadetti che si sono tenuti a Parma nello scorso fine settimana. Il club del presidente Sandro Di Paola ha applaudito lo splendido argento di Francesco De Santis sui 300, ma anche Diego Carletti (quarto nel triplo) ha sfiorato il podio e poi va segnalato il quinto posto di Ginevra Di Mugno nei 2000 e il terzo posto nella finale B dei 300 per Chiara Padoan. L’exploit l’ha indubbiamente fatto De Santis che si allena a Cerveteri ed è seguito dall’allenatrice Loredana Ricci: “Francesco è entrato con il secondo tempo italiano annuale (36’38) e ce l’ha messa tutta per vincere la maglia tricolore. Ha vinto la batteria di sabato e poi domenica mattina ha corso la finale arrivando solo alle spalle di Junior Igene dello Spezia Marathon e chiudendo col tempo di 36’68. E’ un grande risultato perché è poco tempo che si è dedicato all’atletica leggera: ha iniziato a settembre del 2019 e in precedenza aveva fatto basket. E’ un velocista ed è bravo anche nel mezzofondo, ma soprattutto è un ragazzo eccezionale che si fa volere bene da tutto il gruppo e si dedica allo studio. Ora inizieremo la preparazione invernale, poi l’anno prossimo anno lavoreremo molto sui 400 e 800, specialità che inizierà a fare indoor da febbraio. Il risultato è anche la fotografia migliore della fondamentale collaborazione che abbiamo con l’Atletica Frascati e che è nata per creare una realtà dove tutti i ragazzi possono trovare la propria dimensione e puntare in alto. Voglio ringraziare anche pubblicamente tutti i componenti della famiglia Di Paola, persone che come noi qui a Cerveteri lavorano tante ore sul campo per dare il massimo ai ragazzi nonostante non abbiano strutture all’altezza”.
Grandi soddisfazioni anche dai campionati regionali Ragazzi (Under 14) che si sono tenuti a Colleferro: doppio titolo per Andrea Schiano (sui 60 e nel lungo), Sofia Iacoangeli (alto e vortex), Flaminia Caruso (lungo e 1000). Titolo di campioni regionali anche per Leonardo Di Mugno (che nel vortex va oltre i 65 metri) e Sofia Corini (nel peso) oltre alle staffette 4×100 maschile (Adriano Pagano, Leonardo Di Mugno, Alessandro Saddi e Andrea Schiano) e femminile (Giorgia Sala, Flaminia Caruso, Angelica Bocaj, Sofia Iacoangeli). Da segnalare anche l’ottimo secondo posto di Alessandro Saddi nei 1000 e il terzo nei 60, il secondo di Sofia Corini nel vortex e i terzi di Giorgia Sala nei 1000 e Angelica Bocaj nei 60.
Infine domenica prossima a Roma, allo stadio delle Terme di Caracalla, è in programma l’ultima gara in pista con l’attesa finale regionale del “Trofeo delle provincie” della categoria Ragazzi.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Senza categoria

Marino, ballottaggio: fine dell’era a 5 stelle. Stefano Cecchi è il nuovo sindaco

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Bruognolo: “Noi della Lega saremo a fianco del sindaco Cecchi”

MARINO (RM) – Termina la parentesi pentastellata per la città di Marino governata in questi ultimi 5 anni dal sindaco Carlo Colizza che ha perso il ballottaggio con Stefano Cecchi, sostenuto da 6 civiche oltre che da Forza Italia e Lega.

“Grazie di cuore a tutti voi che mi avete sostenuto fino all’ultimo. Cecchi sindaco è una realtà grazie a voi!” Questo il commento del nuovo primo cittadino sul social Facebook a margine della vittoria elettorale.

“Voglio ringraziare tutti gli elettori che nelle due tornate hanno contribuito a definire il nuovo governo comunale. – Ha dichiarato il sindaco uscente Carlo Colizza (M5s) – A chi mi ha sostenuto, ai tanti che ho incontrato ed incontrerò nei giorni a seguire va il mio rispetto e la mia stima, questa città merita unione di intenti affinché il suo futuro sia il migliore possibile. E’ tempo di pace, di controllo per i finanziamenti chiesti che arriveranno a breve, di collaborazione nel rispetto del risultato che le urne ci hanno consegnato. Ringrazio i dipendenti comunali tutti, così come gli uomini e le donne della nostra Partecipata, i volontari e quanti hanno aiutato la nostra comunità nel tempo di Covid. Mi auguro che il tempo delle polemiche, delle menzogne, degli scontri politici giunga al termine adesso chiedo a tutti di mostrare amore per la nostra Città affinché questa prosegua nel suo rilancio. Amare Marino è naturale e l’amore non si mostra solo quando le cose vanno nel migliore dei modi, si testimonia nelle azioni a prescindere dalle condizioni. Un pensiero speciale per tutti i consiglieri, gli attivisti, gli assessori ed i cittadini che ci hanno aiutato in questi anni. Auguro il meglio al nuovo Sindaco di Marino Stefano Cecchi. Rispetteremo il ruolo conferito, onoreremo il mandato ricevuto, fieri di essere Marinesi.”

Bruognolo: “Noi della Lega saremo a fianco del sindaco Cecchi”

“Mi congratulo con il  nuovo sindaco di Marino Stefano Cecchi per aver condotto una campagna elettorale all’insegna del fair play, ricca di idee e contenuti, frutto del suo costante impegno sul territorio. – Così in una nota Tony Bruognolo Segretario politico della Lega provincia Roma Sud – A lui – ha proseguito la nota di Bruognolo – va il mio ringraziamento e il mio augurio di buon lavoro. Un altro grazie va al coordinatore locale, ai membri del direttivo , ai candidati e agli elettori della Lega che si sono spesi per un risultato straordinario. La Lega sarà rappresentata a Palazzo Colonna da i consiglieri eletti Anna Martella, Eugenio Pisani, Paolo Esposto e Francesca Puliti. Per Marino si apre finalmente una stagione di speranza. Noi della Lega – conclude la nota – saremo a fianco del sindaco Cecchi per mettere in campo  quei progetti e quelle iniziative attese da tutti i cittadini di Marino.”

Continua a leggere

Senza categoria

Artena, Andreassi-Piazzoni (Italia Viva): “Commissariamento atto necessario, ora un progetto di nuovo sviluppo serio per la città”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

ARTENA (RM) – “Il commissariamento del Comune di Artena, un atto assolutamente dovuto vista la situazione creatasi, è scaturito dall’irresponsabilità della maggioranza, incapace persino di approvare un provvedimento fondamentale come il bilancio” – dichiarano Luca Andreassi e Ileana Piazzoni, coordinatori di Italia Viva della Provincia di Roma – “Da mesi i consiglieri comunali di opposizione denunciavano la violazione costante delle norme, da parte di una compagine amministrativa già segnata da una pesante indagine giudiziaria tuttora in corso”.

“Il nostro ringraziamento” – proseguono – “va a tutti i consiglieri di opposizione, ai cittadini che non si sono arresi, al Prefetto e al Ministero dell’Interno, per l’attenzione riservata a un territorio troppo spesso trascurato. Ora finalmente la comunità di Artena potrà scegliere il proprio futuro”.

“Italia Viva, con il suo consigliere Ermini Latini, ha lavorato tenacemente perché questo fosse possibile e sarà protagonista di un progetto di nuovo sviluppo serio per una città con grandi potenzialità, in cui la legalità e la trasparenza devono tornare ad essere prioritari”, concludono i due coordinatori del partito di Matteo Renzi.

Continua a leggere

Senza categoria

Palermo, si finge ginecologo e abusa sessualmente almeno 12 donne

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

PALERMO – Si finge ginecologo per abusare sessualmente donne di età compresa tra i 20 e i 45 anni. Finito agli arresti domiciliari con tanto di braccialetto elettronico un medico 60enne, indagato per il reato di violenza sessuale aggravata commesso nel corso di almeno 12 visite specialistiche a pazienti di sesso femminile.

Il medico, specializzato in allergologia, esercitava la propria attività in ambulatori privati siti a Palermo, Messina e Giarre in provincia di Catania.

Le indagini, eseguite fra maggio e luglio 2021 dalla Compagnia Carabinieri di Monreale e coordinate dalla Procura di Palermo, hanno tratto origine dalla denuncia sporta da una paziente, vittima di abusi da parte dell’indagato, il quale, approfittando della visita allergologica e con la scusa di ulteriori necessità diagnostiche rispetto alla consulenza medica richiesta, avrebbe costretto la donna a denudarsi e a subire palpeggiamenti in zone intime. Un’altra paziente ha, successivamente, confermato di essere stata anche lei vittima di analoghi comportamenti.

I successivi accertamenti dei Carabinieri di Monreale hanno messo in luce la condotta sistematica del medico, consistente in palpeggiamenti delle zone intime, messi in atto solo nel corso di visite a pazienti giovani o piacenti, tutte fra i 20 e i 45 anni. Il medico utilizzava la scusa di doverle sottoporre ad approfonditi controlli di natura ginecologica e senologica, ambiti medici sui quali l’indagato millantava di possedere competenze specialistiche in realtà mai conseguite.

Il quadro indiziario delineatosi a carico del medico, nonché l’abitualità della condotta contestata, hanno indotto il G.I.P. di Palermo ad applicare la misura cautelare

Le visite oggetto d’indagine sono, allo stato attuale, 12 e le pazienti che hanno subito abusi da parte del medico sono in corso di esatta identificazione ed escussione.

Continua a leggere

I più letti