Connect with us

Sport

Atletico Montecompatri (calcio, II cat.), la ricetta di Santoro: “Servirebbe una vittoria per scuoterci”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Monte Compatri (Rm) – L’Atletico Montecompatri ha osservato il suo turno di riposo nella quinta giornata del girone G di Seconda categoria. La squadra di mister Daniele Nardi, che al momento è penultima con un solo punto in quattro gare giocate, “morde il freno” in attesa della prima vittoria nel nuovo campionato (la formazione castellana è neopromossa) e domani c’è il difficile anticipo sul campo del Città di Fiuggi che finora ha messo insieme cinque punti in cinque partite. “Nell’ultima partita casalinga giocata contro il Real Montefortino si sono visti dei chiari passi in avanti e quell’intensità che ci aveva caratterizzato nella parte finale della scorsa stagione – sottolinea il difensore classe 1985 Matteo Santoro – Non siamo stati favoriti da alcuni episodi e alla fine siamo usciti dal campo senza punti, ma sono convinto che la ruota girerà e che alcuni elementi fondamentali di questa squadra recupereranno la migliore condizione”. Insomma, Santoro non sembra preoccupato per la posizione di classifica dell’Atletico Montecompatri: “C’è un intero campionato da giocare e tutto il tempo per fare i punti necessari a centrare il nostro obiettivo che è quello di una tranquilla salvezza. E’ chiaro che una vittoria aiuterebbe il morale del nostro gruppo e ci farebbe lavorare con maggiore serenità”. Domani la formazione di Nardi sarà impegnata nell’anticipo col Città di Fiuggi: “Giocheremo su un campo di terra e magari quella potrebbe essere una difficoltà in più, ma il fondo del terreno di gioco conta poco: dobbiamo serrare i ranghi, andarci a giocare le nostre carte e provare a muovere la classifica”. Santoro, che gioca da tempo a Monte Compatri, sembra aver smaltito il problemino al ginocchio che lo ha condizionato nelle prime gare di stagione: “Quella col Real Montefortino è stato il mio debutto stagionale e ora sto abbastanza bene: sono pronto a dare il mio contributo alla squadra”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sport

Atletico Montecompatri (calcio, II cat.), il neo presidente Cecchini: “L’obiettivo è salire subito”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Monte Compatri (Rm) – L’Atletico Montecompatri è pronto a ripartire di slancio. Dopo aver disputato un discreto primo anno in Seconda categoria, la squadra del confermatissimo tecnico Daniele Nardi vuole alzare l’asticella. Anche perché a livello dirigenziale c’è stata un’importante novità, quella dell’ingresso del neo presidente Emanuele Cecchini. “Nelle ultime stagioni ho già vissuto ruoli dirigenziali nell’Atletico Lodigiani dei presidenti Camillo Carlini e Andrea Augello, che ringrazio per la vicinanza al sottoscritto e all’Atletico Montecompatri – dice il massimo dirigente del club biancoverde – Sarà la mia prima volta da presidente e un po’ di timore c’è perché è giusto che sia così. Ma conterò su un gruppo di persone molto competenti al mio fianco, dal vice presidente Gianni Martino al direttore sportivo Roberto Reggio per finire col mister Daniele Nardi: siamo convinti di poter allestire una squadra importante ed essere protagonisti in campionato”. L’obiettivo del nuovo Atletico Montecompatri è abbastanza chiaro: “Cercheremo di salire subito in Prima categoria – dice senza mezzi termini Cecchini – Vogliamo valorizzare il gruppo di ragazzi che c’era nella stagione appena messa alle spalle perché siamo convinti che abbiano potenzialità ancora inespresse. Ovviamente faremo qualche innesto di valore, magari da categorie superiori, che annunceremo nei prossimi giorni. Un altro obiettivo che vogliamo perseguire è quello di riportare entusiasmo nella città di Monte Compatri e di cercare di riportare gli appassionati di calcio a seguire la prima squadra del paese”. Con il via libera della regione agli sport di contatto, anche l’Atletico Montecompatri può cominciare a lavorare sul campo: “Abbiamo già pensato ad alcune date per i primi stage: un modo per conoscere eventuali ragazzi nuovi e per cominciare a gettare le fondamenta del nuovo gruppo” conclude Cecchini.

Continua a leggere

Sport

Rugby Anzio Club: primi passi della RAC in vista del prossimo campionato

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

L’ultima volta che si è realmente parlato di rugby giocato da queste parti il Rugby Anzio Club era, con 5 punti ed a pari merito, in testa alla classifica dei playoff per la promozione in serie B. Poi è arrivata l’emergenza Covid-19 a cui ha fatto seguito prima la sospensione, quindi l’annullamento definitivo del campionato nazionale di serie C.
Venerdì c’è stato il primo vero segnale di ripresa per la squadra biancazzurra, che si è ritrovata sul terreno di gioco per una salutare sgambata, ovviamente nel rispetto delle normative sanitarie vigenti. Oltre 30 gli elementi in campo, tra Primo XV e Under 18, che hanno virtualmente dato il via alla stagione 2020-2021. Anche se l’inizio è ancora molto lontano (di solito avviene in autunno) e occorrerà anche capire quali saranno le condizioni a cui attenersi, è stata una buona occasione per rivedersi tutti insieme e parlare di programmi.
Confermato alla guida della prima squadra Riccardo Ghellini, coadiuvato da Luca Santarcangelo. Nessun cambiamento sotto questo punto di vista, dato che all’interno della Rac la passata stagione si era creato il clima ed il gruppo giusto per poter emergere.
«Vediamo come sarà strutturata la stagione 2020-2021, la situazione è ovviamente ancora in via di definizione dato che siamo in piena estate e ci sono aspetti sanitari, oltre che prettamente tecnici, che dovranno essere ufficializzati. Di certo c’è la volontà di continuare con questo progetto che ci sta dando soddisfazioni, partendo subito dalla conferma dello staff tecnico. L’obiettivo del Rugby Anzio Club è quello di ricreare quell’entusiasmo che nel passato campionato ci ha permesso di poter ambire concretamente alla promozione, basato su una struttura societaria solida e tanta partecipazione da parte dei nostri tifosi e di tutti gli appassionati», ha detto il presidente Simone Petraccini.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati, Laureti e Marcelli: “Presto la presentazione dello staff tecnico 2020-21”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il Football Club Frascati vuole continuare il percorso che, nelle ultime stagioni, l’ha portato ad essere una delle più interessanti realtà del territorio dei Castelli Romani. Il club dei presidenti Stefano Lopapa e Claudio Laureti è in attesa di avere il via libera della Federazione per iniziare ad effettuare i primi raduni dell’agonistica e della Scuola calcio: “Ad oggi farli non è consentito e chi li mette in piedi si assume le sue responsabilità – spiega Laureti – Voci di corridoio ci dicono che nei prossimi giorni la situazione si potrebbe sbloccare e noi ci faremo trovare pronti”. Intanto il club tuscolano ha organizzato il suo centro estivo presso il “polo Morena” del centro sportivo dei Colli Tuscolani, uno dei due impianti su cui conta il Football Club Frascati assieme a quello principale dell’Otto Settembre. “Abbiamo messo in piedi un nostro centro estivo per permettere ai tesserati, ma anche ad altri bambini, di tornare a stare insieme dopo un periodo molto particolare – spiega il responsabile della Scuola calcio Lorenzo Marcelli – Ne approfitto per ricordare che, a dispetto di alcune voci messe ad arte in giro, avremo in esclusiva l’utilizzo del centro sportivo dei Colli Tuscolani anche la prossima stagione e poter fare attività su due impianti non è una cosa da tutti. Rimaniamo in attesa di comunicazioni dalla Federazione per organizzare i nostri Open day e altre iniziative simili. A breve, comunque, renderemo noto un programma di riunioni informative sia per la Scuola calcio (che continuerà ad avere il titolo di “Elite” in virtù dell’ottimo lavoro fatto negli ultimi anni, ndr) che per il settore agonistico, anche per presentare lo staff tecnico che è già praticamente definito e che conterà come sempre su allenatori altamente qualificati”. La chiusura è nuovamente affidata al co-presidente Laureti: “Vogliamo continuare il nostro processo di crescita: il Football Club Frascati ha fatto notevoli passi in avanti nelle ultime stagioni non solo a livello di numeri, ma per qualità di lavoro. Non è nostra abitudine “sparare” promesse, guardiamo in casa nostra e cerchiamo di “sorprendere” i nostri tesserati e le loro famiglie a stagione in corso. In chiusura vorrei ringraziare tutta l’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Mastrosanti e l’assessore allo sport Marziale, per averci permesso di fare calcio in una “città dello sport” com’è Frascati e per la disponibilità sempre dimostrata”.



Continua a leggere

I più letti