Connect with us

Sport

ATLETICO MORENA CALCIO I CAT. – UN PARI NEL BIG MATCH CON LA MORTE NEL CUORE

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Roma – E’ stato un week-end terrificante per l’Atletico Morena. C’era grande attesa per il big-match con la Pro Roma da giocare al campo “Fabrizi” con il secondo posto in palio, dopo una lunga sosta tra pausa pasquale e turno di stop imposto dal calendario per il numero di squadre dispari. Una terribile notizia, però, ha sconvolto la vigilia e l’1-1 interno ottenuto dai ragazzi di mister Andrea Aquilanti è passato assolutamente in secondo piano. «Il nostro compagno di squadra Matteo Comparelli ha perso il fratello in un incidente stradale nella notte tra venerdì e sabato – racconta Stefano Placidi, autore del gol del momentaneo vantaggio dei biancocelesti capitolini – e sabato pomeriggio la squadra era tutta alla camera ardente. Non sapevamo nemmeno se saremmo scesi in campo e sinceramente le questioni di calcio erano nettamente meno importanti. Per quello che conta, dedico a Matteo e alla sua famiglia il mio gol e la prestazione comunque positiva dell’Atletico Morena». Al cordoglio si è unita tutta la società Atletico Morena, per bocca del presidente Enzo Fabrizi. «Siamo vicini a Comparelli in questo delicatissimo momento, un grande abbraccio in questi giorni di grande dolore». Tornando alle questioni di campo, Placidi ha commentato così il pari con la Pro Roma. «Considerato lo 0-0 della Vivace con la Roman, la lotta per il secondo posto non ha ricevuto scossoni. Il risultato del match con la Pro Roma ci può stare, ma la gara è stata diretta da un arbitro totalmente non all’altezza che ci ha negato un rigore e che ha commesso una serie di errori incredibili. Di fronte avevamo quella che considero la squadra più forte del girone e il livello della gara era molto alto, bisognerebbe mandare direttori di gara di spessore per queste partite». Alla gara ha assistito anche il giovane rugbysta Tiziano Pasquali, ragazzo di Morena che da quattro anni gioca con i Leicester Tigers, una delle squadre più blasonate d’Inghilterra. L’Atletico Morena, intanto, guarda al prossimo match con il Poli Casilina. «All’andata ci batterono – ricorda Placidi -, ma era la prima gara dopo le festività. Al di là del valore dell’avversario, non ci rimane che vincere le ultime tre partite e centrare il secondo posto».
 

Sport

Frascati Scherma, Fusano e il rapporto col club tuscolano: “Un modo per aiutare i ragazzi a crescere”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – E’ sempre più forte il rapporto del Frascati Scherma col gruppo Maury’s. A parlarne, nel corso dell’ultima diretta sulla pagina Facebook ufficiale del club tuscolano, sono stati il presidente Paolo Molinari, il suo vice Massimo Tocci e il patron di Maury’s Mauro Fusano che ha cominciato col presentare la sua azienda: “Una realtà in costante crescita dal lontano 1982 quando aprimmo il primo punto vendita da meno di cinquanta metri quadrati, poi piano piano ci siamo “allargati” fino ai 95 punti vendita attuali sparsi in tutta Italia e ora già è in progettazione lo “sbarco” fuori dai confini nazionali. Il Covid ci ha condizionato per un paio di mesi per tutta una serie di paletti che erano stati messi, ma tutto sommato è andata abbastanza bene e ora pare che siamo fuori dal tunnel. La nostra azienda conta su circa 1500 dipendenti interni più 200 collaboratori esterni, ma la portiamo avanti ancora con una forte impronta familiare”. Fusano ha poi parlato della sua famiglia e dei rapporti della sua azienda con lo sport: “Ho due figlie: Alessia ha 35 anni, lavora con me e non è mai stata interessata allo sport. Giada, invece, ha 16 anni ed è molto impegnata nello sport: ha fatto soprattutto pattinaggio ed equitazione, ma mai scherma nonostante qualche mio suggerimento. Io? Faccio un po’ di tennis al mattino presto, prima di andare in ufficio. Come gruppo Maury’s abbiamo un rapporto pluriennale anche con due squadre di pallavolo nel viterbese. In generale credo che questo rappresenti il nostro modo di aiutare i giovani che così hanno maggiore possibilità di crescere. Il prossimo obiettivo dell’azienda? Un fondo potrebbe essere interessato all’acquisizione e quindi dovremo fare delle importanti valutazioni…”.
Il rapporto tra il Frascati Scherma e Maury’s è nato soprattutto in virtù del legame tra Mauro Fusano e l’attuale vice-presidente tuscolano Massimo Tocci: “Eravamo vicini di casa e ci conosciamo ormai da tempo, i nostri figli minori sono coetanei e si frequentavano. E’ un bell’abbinamento quello tra la società più forte d’Italia e l’azienda nazionale leader nel settore dei casalinghi, dei giocattoli e dei generi di largo consumo. Comunque nulla viene per caso, Mauro è un uomo che lavora in maniera incessante e fa una vita molto dura: merita tutto il successo che ha”.
La chiusura è affidata al presidente Paolo Molinari: “Ringrazio Mauro e tutto il suo gruppo perché i nostri successi sono legati anche all’aiuto che ci danno aziende come la sua, non è facile avere questa continuità con uno sponsor in ambito sportivo. Ne approfitto per invitarlo a Tokyo alle Olimpiadi, così avremo modo di passare qualche ora insieme”.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati, la nuova Under 14 a mister Graziani: “Felice per la fiducia del club”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Il Football Club Frascati ha affidato la nuova Under 14 provinciale a mister Massimiliano Graziani. Il tecnico faceva parte già l’anno scorso dello staff tecnico della società tuscolana (era alla guida della “vecchia” Under 15) e parla della sua esperienza al Football Club Frascati: “Sono rimasto sorpreso dalla passione e dall’organizzazione che ho trovato in questa società e sono felice di avere avuto ancora la fiducia del club. A settembre scorso avevamo ancora pochi ragazzi per l’Under 15, ma successivamente siamo riusciti a completare il gruppo e a fare una discreta stagione: il Covid ci ha fermato a marzo, ma complessivamente sono soddisfatto. Il prossimo anno? Il Football Club Frascati sta facendo un percorso di crescita esponenziale e col lavoro del direttore generale Gianfranco Di Carlo e del neo direttore sportivo del settore giovanile Manuel Ricci verranno allestiti gruppi validi per tutta l’agonistica”. A lui, come detto, toccherà l’Under 14: “E’ una categoria che mi piace perché l’allenatore ha il compito di “instradare” i ragazzi nel mondo del calcio a undici, inserendo piccoli principi di tattica e un certo tipo di lavoro atletico, sempre fatto col pallone. La presenza dell’arbitro e il confronto coi risultati sono altri aspetti “nuovi”, inoltre per questi ragazzi c’è stato uno stop di tre mesi che ha fatto saltare loro la parte di prova sul campo a undici del finale di stagione. Ci sarà un piccolo gap da colmare, ma i ragazzi a questa età apprendono presto”. Lunedì scorso c’è stato il primo “raduno” per l’Under 14, mentre sabato (dalle ore 10 alle 11) ci sarà un nuovo appuntamento all’Otto Settembre. “Il gruppo sarà formato dai “vecchi” Esordienti 2007 a cui si aggiungerà qualche innesto – rimarca Graziani – Siamo rimasti soddisfatti dei ragazzi visti, spero che sposino il progetto del Football Club Frascati perché si può fare una stagione interessante. Ho scoperto da pochi anni le categorie provinciali, ma la cosa fondamentale è la voglia di imparare dei ragazzi per poter competere ai vertici”. La chiusura di Graziani è sul particolare rapporto con Manuel Ricci, passato dal ruolo di allenatore a quello di ds: “Lo bacchetterò sempre perché sono più grande – sorride l’allenatore – Scherzi a parte, è un ragazzo molto professionale e preparato, ma soprattutto ha una grande disponibilità e umiltà. Penso che abbia tutte le qualità per far bene in questa nuova veste”. Anche il co-presidente Claudio Laureti ha speso due parole su Graziani: “Quando l’anno scorso lo abbiamo inserito nello staff tecnico, ho subito pensato che fosse un altro tassello importante per la crescita del nostro club. Massimiliano sposa in pieno il nostro ideale di calcio e si è calato perfettamente nella realtà del Football Club Frascati. E’ una figura dal forte carisma, sono bastati i primi allenamenti per capire che fosse una persona giusta per la nostra società”.

Continua a leggere

Sport

Città di Valmontone, Consalvi e l’agonistica con cinque regionali: “L’importante è la crescita dei ragazzi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – Un’annata speciale per il settore giovanile agonistico del Città di Valmontone. La società del presidente Massimiliano Bellotti sarà ai nastri di partenza con ben cinque gruppi regionali in altrettante categorie. A “dirigere” il traffico da responsabile del settore sarà ancora Giuseppe Consalvi che tra l’altro “tornerà” anche in campo come allenatore dell’Under 19. “Il presidente Bellotti mi ha dato l’opportunità di tornare a fare ciò che amo di più e cioè stare in panchina, ma al tempo stesso porterò avanti con il massimo dell’impegno anche il ruolo di responsabile dell’intero settore agonistico. Sarà un’annata importante per la storia del Città di Valmontone, anche se il nostro club ha dato sempre poco rilievo alle categorie, ma ha messo sempre al centro dei suoi progetti la crescita dei ragazzi e sarà così anche quest’anno. D’altronde vogliamo cercare, nel tempo, di farne arrivare diversi nella nostra prima squadra per valorizzare i giovani del nostro territorio”. Consalvi annuncia la conformazione dello staff tecnico dell’agonistica per la stagione 2020-21: “Al di là del sottoscritto che guiderà l’Under 19 regionale, ci sarà l’avvento di mister Raffaele Luciano alla guida dell’Under 17 regionale. Lui farà anche il responsabile della Scuola calcio e saremo costantemente in contatto nel corso della stagione, come già stiamo facendo in queste settimane assieme anche a Fabio Carosi. A scendere avremo Aldo De Angelis alla guida della nuova Under 16 regionale, categoria che il mister ha già allenato nella stagione appena messa alle spalle (e dunque col gruppo della “nuova” Under 17, ndr) e infine Francesco Picci (ex tecnico proprio dell’Under 19 della passata annata, ndr) con l’Under 15 regionale e Giovanni Innocenzi con l’Under 14 regionale. Anche quest’ultimo faceva parte già del nostro staff tecnico avendo allenato gli Esordienti 2008 nella stagione appena chiusa: siamo convinti che potrà fare bene anche nel settore agonistico”. Sugli obiettivi stagionali Consalvi preferisce rimanere cauto: “Per un mio modo d’essere, mi piace volare basso. Avremo dei gruppi competitivi, ma al momento è presto per sbilanciarsi sulle possibilità di ognuno di essi”.

Continua a leggere

I più letti