Connect with us

Sport

BASKET FRASCATI, TRIS VINCENTE PER LA B FEMMINILE – PRGOMET: «CHE SPLENDIDO AMBIENTE C’È QUI!»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Frascati (Rm) – La serie B femminile del Basket Frascati ci ha preso gusto. La squadra dei coach Valerio Libutti e Roberto Santirocco ha vinto la terza partita consecutiva battendo con un netto 26-64 la Smit Roma Centro in campo esterno. «Non abbiamo mai avuto grossi problemi nella gestione di questo incontro – spiega la 26enne play (e guardia) croata Petra Prgomet -, le avversarie non ci hanno mai impensierito». Dall’arrivo della coppia di neo acquisti (Bonafede e la stessa Prgomet), la B tuscolana ha cambiato marcia. «Non vogliamo meriti particolari – dice la croata -, io e Monica abbiamo semplicemente allargato la rotazione a disposizione del coach e siamo qui per aiutare Frascati a risalire». La 26enne croata, un passato di prestigio che l’ha vista calcare i campi della serie A del suo Paese e vestire le maglie delle nazionali giovanili fino all’Under 18, è convinta sulle potenzialità della sua squadra. «Non conosco il livello del campionato, ma sono certa che possiamo tornare nella parte di vertice della classifica. Abbiamo iniziato il torneo con un piccolo svantaggio, ma recupereremo». Le ambizioni della Prgomet sono importanti. «Voglio tornare a giocare in campionati di alto livello e farlo qui a Frascati sarebbe perfetto». D’altronde il suo ambientamento è stato estremamente positivo. «Sin dal primo allenamento sono stati tutti gentilissimi e affettuosi con me. Quando sono tornata in Croazia per le ultime faccende burocratiche ho ricevuto tantissimi messaggi dall’ambiente del Basket Frascati. E poi parlando con il presidente Monetti ho avuto la sensazione che la società stia lavorando per far arrivare il club in categorie molto importanti del basket femminile. E io darò il massimo per aiutare questa società a raggiungere questo obiettivo». Nel prossimo turno le tuscolane avranno l’impegno casalingo contro Aprilia che di fatto chiuderà il 2014 del Frascati “in rosa”. «Non so molto sulle avversarie, ma vedendo la classifica (le pontine sono ultime, ndr) credo che possiamo far valere la nostra forza anche nel prossimo match».
 

Calcio

Valmontone 1921, Scuola calcio si prepara per la “Summer Cup” con Roma, Lazio e Frosinone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – Sarà un fine stagione col botto per la Scuola calcio del Valmontone 1921, l’ennesimo regalo che la società del patron Manolo Bucci farà ai suoi tesserati più piccoli. La “Valmontone Summer Cup”, in programma dal 9 al 17 giugno, sarà un autentico spettacolo dedicato a tutte le categorie del settore di base e impreziosito dalla presenza di grandi club professionistici (come Roma, Lazio, Frosinone e Monterosi) e dilettanti (Nuova Tor Tre Teste, Lodigiani, Vigor Perconti, Giardinetti, Accademia Calcio Roma, Accademia Gialloazzurri, Romulea, Vigor Perconti, Giardinetti, Df Academy, Audace, Città di Paliano, Fiano Romano, Energy San Cesareo, Hellas Bainsizza e Cavese Academy). “Stiamo mettendo in campo un grosso sforzo organizzativo e ringraziamo di cuore tutte le società che risponderanno presente – dice il responsabile della Scuola calcio Raffaele Luciano – Ogni giorno sarà protagonista una categoria diversa: le partite iniziano al mattino, poi per chi vuole offriremo anche un servizio catering presso il campo sportivo e nel pomeriggio ci saranno altre gare fino alle 18 circa. Alla manifestazione parteciperanno tutte le categorie dai 2009 ai 2014, poi stiamo cercando di organizzare qualcosa anche per i più piccolini”. La formula del torneo ricalcherà quella della kermesse che lo stesso Valmontone 1921 ha organizzato con successo a Natale, ma stavolta il tutto sarà arricchito dalla presenza dei club professionistici: in tal senso, la presenza del patron Manolo Bucci ha indubbiamente facilitato la collaborazione con queste prestigiose società. “La cosa che ci rende maggiormente soddisfatti è vedere la gioia di bambini e genitori che non vedono l’ora di prendere parte a questo torneo” sottolinea Luciano che poi ricorda altri due aspetti importanti. “Alcuni gruppi della nostra Scuola calcio saranno presenti al torneo di Castel di Sangro dal 2 al 4 giugno prossimi. Inoltre per tutti coloro che vogliono venire a trovarci ci sarà la possibilità di partecipare agli open day che si terranno dopo la “Summer Cup” e fino a fine giugno”.

Continua a leggere

Calcio

Football Club Frascati (Under 14), Gentilini e la volata finale: “Proviamo ad arrivare terzi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – L’Under 14 provinciale del Football Club Frascati è pronta per un intenso finale di stagione. I ragazzi di mister Rodolfo Gentilini hanno in programma quattro partite nelle prossime due settimane: mercoledì si apre con la gara interna infrasettimanale contro l’Airone, poi i successivi turni di campionato sono previsti domenica 29 maggio, giovedì 2 giugno e infine domenica 5 giugno. Un vero e proprio tour de force che Gentilini affronta con un obiettivo di classifica in testa che è platonico, ma comunque significativo: “Siamo stati a lungo la terza forza del girone e vorremmo riprenderci quel piazzamento a fine campionato anche per aumentare l’autostima dei ragazzi”. In tal senso, la gara con l’Airone può essere pesante, visto che i prossimi avversari hanno un punto in più dei frascatani e occupano proprio l’ideale gradino basso del podio: “Siamo più o meno sullo stesso livello – dice Gentilini – L’Airone è una squadra valida che ha alcuni elementi molto fisici dietro, una compagine che lotta e che vale vista la posizione di classifica che occupa attualmente. Noi proveremo a far pesare il fattore campo”. Nell’ultimo turno (disputato sabato 14 maggio) l’Under 14 provinciale del Football Club Frascati ha ceduto di misura (0-1) sul campo dello Sporting San Cesareo secondo della classe: “Ma i ragazzi hanno fatto un’altra buona prestazione e, se avessero pareggiato, nessuno avrebbe potuto gridare allo scandalo. Comunque anche la sfida con i casilini fa parte di un processo di crescita costante di questo gruppo”. E tra poco sarà tempo di pensare al futuro: “Questa rosa è sicuramente una buona base in vista della prossima Under 15 provinciale, anche se ovviamente ci potrà essere qualche innesto. Tra le cose che mi hanno fatto più piacere c’è che il gruppo è rimasto numeroso fino alla fine della stagione e in questo ha pesato molto il lavoro fatto dalla società che è stata sempre vicina ai ragazzi. Il mio futuro? Ne stiamo iniziando a parlare: nei progetti iniziali, in linea di massima, c’era l’idea di fare un percorso biennale con questi ragazzi e credo che quella possa essere la soluzione”.

Continua a leggere

Sport

Frascati Scherma, Gianmarco Paolucci show: un altro podio in Coppa del Mondo paralimpica

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Un’altra grande soddisfazione internazionale per Gianmarco Paolucci. L’atleta paralimpico cresciuto sportivamente nel Frascati Scherma (e tuscolano doc) ha aggiunto un altro splendido piazzamento in Coppa del Mondo a quelli già conquistati negli ultimi mesi. Nella prova di Chon Buru (in Thailandia), Paolucci ha conquistato un bellissimo bronzo nella prova di sciabola individuale (categoria B). Già dalla fase a gironi (cinque vittorie e una sconfitta) si era capito che l’atleta frascatano fosse in un’ottima giornata e la conferma è arrivata dagli incontri eliminatori in cui Paolucci ha estromesso prima il padrone di casa Chaorenta con un netto 15-8, poi ai quarti il polacco Dabrowski con un ancor più chiaro 15-7 e infine si è fermato solo in semifinale al cospetto del francese Valet che l’ha spuntata col punteggio di 15-9. Non contento, Paolucci ha bissato anche con il secondo posto a squadre miste nella spada (dove nell’individuale si è fermato al 14esimo posto) assieme ai compagni Alessia Biagini, Sofia Brunati ed Emanuele Lambertini: l’Italia si è arresa solo in finale cospetto della Gran Bretagna. Nessun risultato rilevante, invece, dalla prova di Coppa del Mondo olimpica di sciabola che si è tenuta a Padova: il miglior piazzamento lo ha ottenuto Chiara Mormile che ha chiuso al 16esimo posto. Più indietro Irene Vecchi (49esima), Camilla Fondi (57), Benedetta Baldini (71), Lucia Lucarini (86), Flaminia Prearo (87) e Manuela Spica (125). Anche tra gli uomini non ci sono stati squilli: Federico Riccardi si è fermato al 52esimo posto, Michele Gallo al 54esimo, Lorenzo Ottaviani al 136esimo e infine Leonardo Tocci (da pochi giorni tesserato nel gruppo sportivo dell’Aeronautica Militare) al 159esimo. Nel comune lombardo di Gerenzano, invece, si è disputata la Coppa Italia Under 23 di fioretto, ma anche in questo caso non ci sono stati podi per il Frascati Scherma: tra i ragazzi la miglior prestazione è stata quella di Giuseppe Franzoni, fermatosi al nono posto, mentre dietro di lui sono finiti Federico Pistorio (undicesimo), Federico Colamarco (dodicesimo) ed Edoardo Gabrielli (ventesimo). Tra le donne Claudia Memoli ha chiuso al 33esimo posto dopo essersi ritirata per un malore che le ha impedito di proseguire la gara.

Continua a leggere

I più letti