Connect with us

Sport

BASKET GROTTAFERRATA (C SILVER), MATTEO CATANZANI: «SE SOTTOVALUTIAMO IL PASS ROMA SARANNO DOLORI»

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Grottaferrata (Rm) – La serie C silver del Basket Grottaferrata si è ripresa il secondo posto, in coabitazione con Frascati e Fonte Roma Eur (quest’ultima caduta a sorpresa sul campo della Tevere Basket). La squadra del presidente Alberto Catanzani e dei coach Stefano Busti e Matteo Catanzani ha battuto con un netto 84-56 il Santa Severa in una gara dominata praticamente sin dall’inizio. «I ragazzi hanno fatto un’ottima partita – spiega coach Matteo Catanzani -, mostrando un grosso spirito di squadra e riuscendo a sconfiggere un avversario per nulla scadente. Lo scarto ampio è soprattutto merito della nostra prestazione, nonostante ci fossero i soliti acciaccati tra cui Monni e Trionetti che comunque hanno fatto una bella gara». Come detto, Grottaferrata è tornata sul secondo gradino del podio virtuale. «Ma è inutile fare calcoli, tabelle o considerazioni definitive – dice Matteo Catanzani – Questo è un campionato molto equilibrato in cui tutti possono perdere con tutti. Il leggero distacco che il nostro terzetto ha preso rispetto alle dirette inseguitrici? Non è molto significativo, ci sono ancora tante partite da giocare». Nel prossimo turno il Basket Grottaferrata sarà ospite della Pass Roma che è penultima in classifica con appena quattro vittorie su ventidue incontri complessivi. «Se andremo lì convinti di fare una passeggiata, commetteremmo l’errore più grande e sarebbero dolori. Il Pass è una buona squadra e la partita s’annuncia insidiosa». La prima squadra criptense, comunque, sta facendo uno splendido campionato finora. «Siamo soddisfatti di come si esprime il nostro gruppo e indubbiamente adesso il nostro obiettivo dichiarato è di centrare un piazzamento che valga la qualificazione ai play off».
Matteo Catanzani e Stefano Busti si stanno togliendo belle soddisfazioni anche a livello giovanile. «Sia l’Under 16 Elite che l’Under 15 regionale hanno ottenuto la qualificazione alla seconda fase dei loro campionati. Siamo contenti di questo traguardo e ora ci aspettiamo che i ragazzi continuino a giocare senza pressioni di risultato: il livello della seconda fase sarà inevitabilmente più alto e loro devono solo pensare a questa esperienza come ad un ulteriore momento di crescita».

Sport

Volley Club Frascati, Musetti: “Annata positiva per prime squadre e anche altri gruppi giovanili”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Frascati (Rm) – Tempo di bilanci stagionali in casa Volley Club Frascati. Il presidente Massimiliano Musetti tira le somme dell’annata 2022-23 che si è archiviata con risultati soddisfacenti. “Abbiamo dovuto affrontare alcune difficoltà a livello di spazi logistici visto il costante aumento dei tesserati, ma stiamo già lavorando per acquisirne di nuovi e migliorare la situazione in vista della prossima stagione. A livello tecnico le due prime squadre hanno dato delle buone risposte. La serie C femminile ha chiuso al quinto posto, sicuramente oltre le più rosee previsioni. Le ragazze hanno combattuto gagliardamente in un campionato impegnativo e un buon contributo lo hanno dato anche le giovani che si sono affacciate nel giro della prima squadra. Ho visto uno spirito di gruppo più forte rispetto alla scorsa stagione e i risultati hanno confermato questo aspetto. La serie C maschile è riuscita ad ottenere una salvezza tranquilla nonostante i tanti infortuni che l’hanno penalizzato, tra cui alcuni di lunga durata. Anche in questo caso siamo felici del comportamento dei giovani che hanno fatto grandi passi in avanti, dimostrandosi all’altezza di una categoria complicata”. Musetti passa poi a parlare dei settori giovanili: “Nel femminile l’Under 18 ha brillato, ma è stato un ottimo campionato anche quello dell’Under 16 che ha mantenuto la categoria d’eccellenza. La nostra Under 14, a mio parere, era la squadra “sotto età” più forte: ha sfiorato la seconda posizione ed è stata penalizzata solamente da un pizzico di inesperienza. Nel settore maschile siamo molto contenti di ciò che ha fatto l’Under 19 che è arrivata a un passo dalla finale provinciale e che è stata condizionata nelle ultime gare dalle assenze. Siamo contenti di aver allestito dei buoni gruppi Under 17 e Under 15, poi siamo soddisfatti anche del reclutamento nelle categorie di base sia nel femminile che nel maschile. Nella prossima stagione speriamo di poter partecipare nuovamente alla serie D per far fare esperienza ai nostri ragazzi e ragazze per confermare l’impronta attenta del Volley Club Frascati sul giovanile”.


Continua a leggere

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 15), Ricci: “Questo bel campionato dev’essere un punto di partenza”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Ultima tappa di campionato per l’Under 15 provinciale della Vis Casilina. I ragazzi di mister Manuel Ricci chiuderanno le fatiche ufficiali sul campo del Pomezia capolista che tra l’altro ha rimediato l’unica sconfitta stagionale proprio all’andata contro i capitolini. “Una gara che verrà giocata con determinazione, ma al tempo stesso con serenità da entrambe le squadre. Loro avranno sicuramente voglia di riscattare quell’unica sconfitta rimediata, mentre noi vogliamo chiudere bene il campionato e alimentare una piccola fiammella di speranza per il secondo posto occupato dall’Indomita Pomezia che però farà visita alla Procalcio penultima della classe e dunque favorita per la conquista di quel piazzamento. Nel calcio, però, mai dire mai”. Nel turno precedente, i ragazzi di mister Ricci hanno sconfitto con un largo 5-2 la Vivace Grottaferrata nell’ultimo match stagionale sul campo amico del “De Fonseca”: “Nel primo tempo siamo andati subito avanti di due reti, poi abbiamo incassato gol sull’unico errore fatto e prima dell’intervallo siamo andati di nuovo sul 3-1. Nella ripresa prima abbiamo realizzato il poker, poi hanno segnato ancora gli ospiti e infine abbiamo fissato il punteggio sul 5-2 conclusivo facendo pesare il nostro maggior tasso tecnico”. Anche stavolta sono andati a bersaglio cinque marcatori diversi, ovvero Granara, Tanasele, Bisegna, Ignat e Mattei. “E’ il segno della grande crescita complessiva di questo gruppo che ha mandato a rete quasi tutti, compreso chi ha avuto meno spazio. Anche dovessimo finire terzi, sarebbe un ottimo risultato: questo è stato un anno zero visto che a settembre abbiamo preso alcuni ragazzi da varie realtà e li abbiamo dovuti amalgamare. Nei primi tre mesi abbiamo lasciato qualche punto per strada, poi abbiamo fatto un girone di ritorno perfetto, con numeri da vertice. L’unico rammarico è la sconfitta in casa col Pian due Torri, comunque immeritata. Questo campionato dev’essere un punto di partenza: servirà qualche innesto per completare l’organico e provare a fare ancora meglio nella prossima stagione” conclude Ricci.


Continua a leggere

Sport

Vis Casilina (calcio, Under 15), Ricci: “Questo bel campionato dev’essere un punto di partenza”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Roma – Ultima tappa di campionato per l’Under 15 provinciale della Vis Casilina. I ragazzi di mister Manuel Ricci chiuderanno le fatiche ufficiali sul campo del Pomezia capolista che tra l’altro ha rimediato l’unica sconfitta stagionale proprio all’andata contro i capitolini. “Una gara che verrà giocata con determinazione, ma al tempo stesso con serenità da entrambe le squadre. Loro avranno sicuramente voglia di riscattare quell’unica sconfitta rimediata, mentre noi vogliamo chiudere bene il campionato e alimentare una piccola fiammella di speranza per il secondo posto occupato dall’Indomita Pomezia che però farà visita alla Procalcio penultima della classe e dunque favorita per la conquista di quel piazzamento. Nel calcio, però, mai dire mai”. Nel turno precedente, i ragazzi di mister Ricci hanno sconfitto con un largo 5-2 la Vivace Grottaferrata nell’ultimo match stagionale sul campo amico del “De Fonseca”: “Nel primo tempo siamo andati subito avanti di due reti, poi abbiamo incassato gol sull’unico errore fatto e prima dell’intervallo siamo andati di nuovo sul 3-1. Nella ripresa prima abbiamo realizzato il poker, poi hanno segnato ancora gli ospiti e infine abbiamo fissato il punteggio sul 5-2 conclusivo facendo pesare il nostro maggior tasso tecnico”. Anche stavolta sono andati a bersaglio cinque marcatori diversi, ovvero Granara, Tanasele, Bisegna, Ignat e Mattei. “E’ il segno della grande crescita complessiva di questo gruppo che ha mandato a rete quasi tutti, compreso chi ha avuto meno spazio. Anche dovessimo finire terzi, sarebbe un ottimo risultato: questo è stato un anno zero visto che a settembre abbiamo preso alcuni ragazzi da varie realtà e li abbiamo dovuti amalgamare. Nei primi tre mesi abbiamo lasciato qualche punto per strada, poi abbiamo fatto un girone di ritorno perfetto, con numeri da vertice. L’unico rammarico è la sconfitta in casa col Pian due Torri, comunque immeritata. Questo campionato dev’essere un punto di partenza: servirà qualche innesto per completare l’organico e provare a fare ancora meglio nella prossima stagione” conclude Ricci.


Continua a leggere

SEGUI SU Facebook

SEGUI SU Twitter

I più letti