Bergamo, un giovane ucciso dopo una lite fuori dalla discoteca. L’amico è grave

Un ragazzo morto, l’altro gravissimo e un arrestato: è il tragico bilancio di un tamponamento avvenuto nelle prime ore di questa mattina nel Bergamasco, ad Azzano San Paolo. La vittima è Luca Carissimi, 21 anni, mentre Matteo Ferrari, 18, è gravi condizioni: in un primo momento la polizia stradale aveva dato la notizia del decesso di entrambi.

I due giovani erano in sella a uno scooter fuori da una discoteca quando sono stati tamponati dal conducente di un’auto con cui sembra avessero litigato poco prima.

L’ipotesi degli investigatori è che si tratti di un tamponamento volontario, ma gli accertamenti sul caso sono ancora in corso. L’investitore, 33enne di Curno (Bergamo), che era al volante di una Mini Cooper è stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso. Sulle prime è scappato, ma poi si è presentato alla Polizia Stradale dicendo di essere il responsabile dell’incidente.