Connect with us

Metropoli

Bracciano, il Sindaco Tondinelli sugli attacchi sciatti in campagna elettorale: “Non lasceremo passare nessuna menzogna”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

“La signora Villani ha già iniziato a fabbricare sciatterie”

BRACCIANO (RM) – Riceviamo e pubblichiamo la nota del Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli

“È vero che quando si avvicina la campagna elettorale ci si deve aspettare di tutto ma è anche vero che bisognerebbe restare sui binari dell’onestà intellettuale e correttezza che non posso riconoscere alla signora Villani che ha già iniziato a fabbricare sciatterie, utilizzando un portalino online per fare propaganda e attaccarmi. Ho letto con attenzione il suo enunciato fazioso dal titolo “Bracciano ed Acea: matrimonio consumato” e ho notato che la fretta e la foga produce tanti, troppi ridicoli inciampi. La signora Villani dovrebbe conoscere certi fatti importanti di Bracciano (oppure no?). 

Eppure, rispolvera una notizia di vent’anni fa con lo scarso tentativo di vestirla di attualità: vuole fare passare il messaggio di un “matrimonio” recente tra il Comune di Bracciano e Acea. Una menzogna!

Il Comune di Bracciano alla soglia del 2000, insieme a molti altri Comuni, ha affidato il servizio idrico integrato all’Acea così come deliberato nella conferenza dei sindaci nel 1999. Se ne accorge soltanto con l’amministrazione Tondinelli che Acea è gestore idrico a Bracciano? Se ne accorge soltanto adesso in campagna elettorale? 

Prova a giocare facile ma scivola. Siamo veramente al paradosso. Tutti i passaggi consequenziali con Acea fanno capo agli accordi presi dal ’99 in poi. Di cosa parliamo? Sia ben chiaro poi che è del tutto inutile che la signora provi a insinuare che il Comune abbia qualche “remora” nel costituirsi parte civile rispetto ai vertici Acea.

Le darò una notizia reale in anteprima per arricchire il sito web con notizie di attualità: sono già d’accordo con gli altri Comuni per costituirci parte civile nella prima udienza a ottobre prossimo. Inoltre, già abbiamo una “casa dell’acqua” in centro e a breve ne avremo un’altra a Bracciano Nuova, non capisco come mai questo servizio reso alla cittadinanza debba essere considerato un problema e non un vantaggio per i cittadini. Dorma pure sonni tranquilli anche in riferimento alla falsa accusa lanciata nei confronti dell’Amministrazione che rappresento di essere poco trasparenti con le analisi dell’acqua: le nostre acque sono nella norma perché la Asl fa periodicamente i controlli di rito e qualora i valori fossero stati alterati avrei necessariamente emesso una ordinanza di non potabilità. Questo non succede perché le analisi finora hanno rilevato tutti i parametri nella norma e non vorrei che tramite questi scorretti testi si procuri anche un allarme che non esiste.

Non giochiamo con la salute dei cittadini per favore! Non è bello che si scivoli così in basso. Ma devo anche prendere atto che se la signora Villani è costretta ad attaccarmi con delle bugie vuol dire che io e la mia coalizione abbiamo fatto un gran lavoro.

Lo dico sempre, i fatti valgono più di un lago di parole ma specialmente adesso in campagna elettorale non lasceremo passare nessuna menzogna! “.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Anguillara Sabazia, plesso di via Verdi: la Regione finanzia i lavori di sistemazione

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – La Regione Lazio ha appena approvato il finanziamento in favore del Comune di Anguillara Sabazia per la sistemazione del plesso scolastico di Via Verdi. “Una risposta concreta ad un problema che è durato troppo a lungo.” ha detto il Consigliere regionale del Pd Emiliano Minnucci. “Correttamente chiamata in causa dall’Amministrazione comunale, – ha detto ancora Minnucci – la Regione Lazio ha risposto presente e non poteva essere altrimenti. Questo passaggio è figlio di un’interlocuzione seria tra istituzioni e forze politiche, da un’attività amministrativa di verifiche tecniche e progettualità auspicate da tutti. Ora il passaggio alla Pisana in commissione VI e l’ultima ratifica in giunta.” 

Minnucci non ha mancato di lanciare una stoccatina agli ex amministratori pentastellati che avevano chiuso il plesso: “Rimane il rammarico – ha detto Minnucci – di non essere stati ascoltati al momento dell’improvvida chiusura dell’edificio. Allora cercammo in tutti i modi di farlo capire, ma senza essere presi in considerazione. Ora acceleriamo e restituiamo la loro scuola, ancora più bella ed accogliente, ai nostri figli.” 

Continua a leggere

Metropoli

Fiano Romano, zona industriale: delegazione di FDI con i lavoratori per una ripresa all’insegna del “Made in Italy”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FIANO ROMANO (RM) -“Oggi sono stato a Fiano Romano insieme alla delegazione FDI in visita alla zona industriale. Abbiamo ascoltato gli imprenditori e lanciato alcune proposte programmatiche in vista delle prossime amministrative, insieme al candidato sindaco di Fiano Romano, Ulderico Bellocchi“.  Così in una nota Marco Silvestroni deputato di Fratelli d’Italia e Presidente della Provincia di Roma del partito di Giorgia Meloni che nell’occasione ha rilanciato sulla necessità di una ripresa per le tante professionalità e il tanto artigianato di qualità assoluta presente a Fiano Romano tutto “rigorosamente made in Italy”.

Una visita dove erano presenti anche i Consiglieri regionali di FDI Giancarlo Righini, Chiara Colosimo e Massimiliano Maselli, che è stata anche occasione di approfondimento e di confronto insieme agli imprenditori con il candidato civico del centrodestra alle prossime elezioni autunnali, il sindacalista Ulderico Bellocchi sul quale è ricaduta la scelta unitaria di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia.

“Gli imprenditori e i lavoratori – ha detto ancora Silvestroni – chiedono soltanto una cosa: di essere messi nelle condizioni di poter lavorare, che per loro vuol dire abbassare il costo del lavoro e avere infrastrutture per essere competitivi in Europa e nel mondo. Queste devono essere le priorità! Niente ius soli, niente cittadinanze regalate o redditi da divano e monopattini.”

Continua a leggere

Metropoli

Anguillara Sabazia, tutto pronto per un fine settimana alla riscoperta dell’arte del ricamo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

“Ricamar Parlando”, il 26 e 27 giugno al Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 – Ingresso libero

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Nuovo appuntamento al Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori” di Anguillara, sul lago di Bracciano. Nell’ambito del calendario Giorniverdi – Vivi i Parchi del Lazio, il 26 e il 27 giugno è in programma il Laboratorio in due appuntamenti “Ricamar Parlando”.

Un seminario-laboratorio sull’antica arte del ricamo condotto da Sandra Mariotti per imparare i punti base ma anche per promuovere uno scambio tra le diverse tecniche di ricamo.

“Per me il ricamo – spiega Mariotti – è una forma di meditazione, ma ci sono arrivata dopo un po’ di tempo. Da piccola curiosavo nei cassetti di mia nonna e mi piaceva la bella sensazione dei tessuti tra le mani soprattutto il lino ma ho iniziato a ricamare più tardi nei periodi in cui non avevo lavoro e mi deprimevo. Sentivo che ricamare mi faceva bene e mi veniva bene. E poi è nata una grande passione che ho cercato di mantenere nel tempo. Ritengo – aggiunge – che sia una forma di arte che richiede dedizione concentrazione, pazienza. E’ un ozio creativo che ti dà soddisfazione anche se fai una piccola cosa. È anche il piacere della solitudine creativa che porta anche alla meditazione. Il contratto delle mani con il tessuto e i colori fanno il resto. Il segreto da trasmettere consiste nel rallentare i ritmi prendersi il proprio tempo rilassarsi per vivere meglio. Il Ricamo è un potente antistress”.

L’iniziativa, che si svolge con il patrocinio del Comune di Anguillara Sabazia, prevede inoltre una Mostra di creazioni a ricamo nelle sale museali nelle due giornate con orario 10-13 e 16-19.

“Dopo il successo del laboratorio di tessitura a mano realizzata con Manifatture Erranti e che riproporremo a settembre – spiegano dall’Associazione Culturale Sabate – siamo molto soddisfatti di poter ospitare un’iniziativa che potrà avvicinare nuovi appassionati ad un sapere antico, tramandato spesso tra donne di generazione in generazione. Un’attività che esalta i colori, la tecnica, ma anche la creatività e che costituisce un artigianato identitario e di qualità da custodire e valorizzare”.

Continua a leggere

I più letti