Connect with us

Metropoli

Bracciano, opposizione scatenata tra “esibizioni canterine” e video fake: interviene l’assessore Luca Testini

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

BRACCIANO (RM) – A Bracciano ultimamente una certa parte dell’opposizione dirama comunicati, poi pubblicati da una parte della stampa locale in copia carbone, che puntualmente vengono smentiti dai rappresentanti del governo locale.

Gli ultimi casi sono stati quelli che hanno visto prima alcune affermazioni rese dal consigliere di minoranza Donato Mauro, che alla luce di quanto emerso dall’intervista con la dottoressa Simona Di Paolo, Coordinatore Ufficio di Piano distretto Rm4.3 e Rup – Responsabile Unica Procedimento si sono poi rilevate inesatte e fuorvianti. E successivamente il tentativo sempre del consigliere Donato Mauro insieme al pentastellato Marco Tellaroli di accaparrarsi il merito di una azione di governo che ha visto approvare una importante manovra di bilancio da 243 mila euro a favore dei commercianti, imprenditori e famiglie di Bracciano.

Una opposizione che alla luce di quanto si assiste, soprattutto in questo periodo emergenziale in cui sarebbe necessaria una politica costruttiva più che di mera propaganda sembra non sapere più che “pesci prendere”.

Così, dopo aver assistito anche ad una commovente esibizione canterina da parte di un consigliere di minoranza, con buona pace di Francesco De Gregori, ieri un consigliere grillino ha postato su Facebook un video che elargisce l’ennesima “Lectio magistralis” – questa volta però mancava la lavagna e la bacchetta – per quanto riguarda l’impiego dei soldi pubblici.

Sui contenuti di questo ultimo video è intervenuto, attraverso una video nota, l’assessore al Bilancio Luca Testini che ha voluto fare alcune precisazioni.

“Sicuramente non ci piace fare polemica però abbiamo il dovere quantomeno di fare chiarezza quando dall’opposizione vengono fatte delle affermazioni che non corrispondono alla realtà. – Ha detto l’assessore Testini – Ieri in un video – prosegue – è stata menzionata la possibilità di poter impiegare i soldi destinati ai lavori pubblici a sostegno delle famiglie indigenti dei commercianti e delle piccole imprese. Appare davvero curiosa questa proposta da parte dell’opposizione perché il consigliere dei pentastellati dovrebbe conoscere bene il Testo Unico degli Enti Locali e non dovrebbe formulare queste proposte perché chi ha un minimo di competenza sa bene che le entrate di mutuo si possono utilizzare solo ed esclusivamente per i lavori pubblici e quindi sarebbe stato impensabile poter utilizzare quella somma a sostegno delle famiglie.Abbiamo fatto una manovra, di cui ha già dato notizia il Sindaco, di 243 mila euro da destinare ai commercianti, piccoli e medi imprenditori e alle famiglie.
La manovra è stata concretizzata tramite un atto di giunta perché il bilancio era in via di approvazione.
Adesso, cercheremo sicuramente di intervenire su tutte le tasse come già abbiamo ribadito fin dall’inizio di questa emergenza posticipando tutte le scadenze e cercando di trovare un sistema per alleggerire la pressione fiscale su tutti i cittadini in questo momento di emergenza perché siamo consapevoli delle enormi difficoltà cui devono far fronte le famiglie. Ci tenevo a sottolineare questo perché effettivamente anche a noi piacerebbe utilizzare tanti soldi dell’Amministrazione a sostegno dei cittadini ma purtroppo non si può fare perché questi importi destinati ai lavori pubblici (rotatorie, asfalto ecc) sono soldi in conto capitale e quindi per legge non possono essere assolutamente utilizzati come spesa corrente.
Ci tenevo a farvi questa comunicazione per evitare malintesi a seguito della diffusione di un video che purtroppo da false speranze e false informazioni. Noi ci siamo, sempre. Forza Bracciano. Insieme ce la faremo!”

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Martignano, torna l’incubo incendi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Un altro episodio che ha compromesso la vegetazione intorno a uno degli specchi d’acqua più suggestivi del Lazio. In fiamme l’area naturale intorno al lago di Martignano, nel comune di Anguillara Sabazia. Un grosso incendio ha l’ambito la pineta e la vegetazione seminando il panico tra le persone che si trovavano lì per trascorrere una giornata di relax a pochi passi da Roma. Si tratta dell’ennesimo incendio di sterpaglie che ogni anno di questa stagione si ripete. I vigili del fuoco di Bracciano sono intervenuti subito, allertati dalle persone sul posto, e sono rimasti per diverse ore. Le fiamme si erano ormai estese troppo.
Visto le dimensioni dell’incendio il direttore delle operazioni di soccorso ha ritenuto necessario l’intervento del canadair e di un elicottero.
I soccorsi sono da subito intervenuti in massa, uno spiegamento di forze al lavoro: il Dos dei vigili del fuoco con l’autobotte, i carabinieri Forestali, Avab Bracciano, Protezione civile di Anguillara e Bracciano e sorvolo degli elicotteri. Giovedì pomeriggio è iniziato il tam tam di commenti sui social: “È da ormai l’ora di pranzo – scrive Valerio Palmieri del meteo Anguillara Sabazia pubblicando le foto su Facebook- che è attivo un vasto incendio nella zona del Lago di Martignano, nelle ultime ore purtroppo anche la pineta ha iniziato a bruciare, in azione i vigili del fuoco e la protezione civile supportati dall’alto da un Canadair”. Enrico Fiorucci commenta nel popoloso gruppo Save Anguillara: “Martignano sta andando di nuovo a fuoco – scrive – e nessuno ancora prende provvedimenti. Aspettiamo che succeda qualcosa di irreparabile? E con questo è il terzo incendio grave in pochi giorni”.

( Foto Facebook Valerio Palmieri Meteo Anguillara Sabazia)

Continua a leggere

Cronaca

Lago di Bracciano, turista scomparso: arriva un mezzo per scendere oltre i 50 metri di profondità

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

I vigili del fuoco scendono in campo con una imbarcazione in grado di effettuare le ricerche a oltre 5o metri di profondità. Purtroppo è quasi un mese ormai, da venerdì 25 giugno 2021, che un giovane turista olandese di 22 anni risulta disperso nel lago di Bracciano, le ricerche non si sono mai interrotte.

Il giovane è scomparso dopo essere stato visto immergersi nelle acque: aveva palesato all’amico l’intenzione di fare una traversata e raggiungere Trevignano.

I Carabinieri della locale compagnia, insieme a diverse motovedette, ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile

Il giovane turista olandese di 22 anni scomparso nei pressi del lago di Bracciano nella giornata di venerdì 25 giugno 2021, si trovava in vacanza in Italia, nella suddetta località, in compagnia di un amico, un giovane connazionale di 34 anni con il quale stava condividendo il viaggio a Trevignano Romano, nel Lazio.

I due turisti si erano accampati in tenda a partire dalla serata di giovedì 24 giugno 2021.

A lanciare l’allarme in merito alla scomparsa del giovane turista 22enne è stato proprio il suo compagno di viaggio. Nella mattinata di venerdì 25 giugno 2021, il 22enne olandese avrebbe detto al suo amico che si sarebbe recato a fare una nuotata in direzione di Trevignano Romano.

Tuttavia, il compagno di viaggio 34enne, non vedendo rientrare il suo amico dopo più di due ore, ha tempestivamente avvertito il 112. I Carabinieri hanno prontamente avviato le operazioni di ricerca mediante l’utilizzo delle motovedette dell’arma, ma purtroppo, ancora non è stata rilevata alcuna traccia del giovane disperso.

Secondo quanto riferito dall’amico, il ragazzo sarebbe stato avvistato per l’ultima volta nei pressi del lido Riva del Polline e più precisamente all’altezza della spiaggia adiacente al Parco del lago. Le ricerche proseguono incessantemente e si continua di fatto a sperare, che il turista possa essere ritrovato e tratto in salvo dalle Forze dell’Ordine tutt’ora a lavoro.

Continua a leggere

Metropoli

Fiano Romano, inaugurazione del Polo inclusivo sociale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Domani 17 luglio, ore 09:00 in via dell’Agricoltura 2


Sarà inaugurato domani il “Polo inclusivo Sociale”, presso i locali dell’ex CILO di Fiano Romano. A febbraio, tra il Comune e l’Associazione “La Chiave di Volta” è stato siglato un accordo di collaborazione (delibera 21 del 26/02/2021) con l’obiettivo di realizzare progetti a favore di minori diversamente abili. – ha dichiarato il Sindaco Ferilli – “.

Il Comune ha concesso l’utilizzo in comodato gratuito dei locali dell’ex CILO in Via dell’Agricoltura, quale sito idoneo allo svolgimento delle attività previste. L’iniziativa avrà carattere sperimentale con durata di due anni. L’ Associazione “La Chiave di Volta” nasce sul territorio dall’esigenza di tutelare le famiglie con richieste di aiuto e i loro figli; il polo, gestito dall’associazione, offrirà sostegno psicologico, assistenza burocratica, laboratori e progetti per l’inclusione dei ragazzi con disabilità.

L’inaugurazione si terrà domani alle ore 09:00 in via dell’Agricoltura 2.

Interverrà il Sindaco Ottorino FERILLI

Programma:

09:00 Benedizione della struttura e taglio del nastro

09:30 Pillole sul tema dell’autismo a cura della dott.ssa Pina Li Petri

10:00 Pillole sul tema dell’autismo a cura della dott.ssa Francesca Tiberti

10:30 Intervento della dott.ssa Silvia Setzu

11:30 Saluti e ringraziamenti

Continua a leggere

I più letti