Connect with us

Metropoli

Bracciano, ordinanze di demolizione a Montebello pendenti in CDS. Il sindaco: “Buon lavoro al commissario”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

BRACCIANO (RM) – Bracciano, il Sindaco Tondinelli sul commissario ad acta a Montebello: “Contenti e curiosi di vedere come potrà dare esecuzione alle ordinanze quando ci sono ricorsi pendenti al Consiglio di Stato”

Il Presidente della Regione Lazio su proposta dell’assessore regionale all’Urbanistica ha nominato un commissario ad acta che dovrà “accertare la sussistenza dei requisiti di procedibilità” nonchè “verificare l’esistenza dei presupposti normativi” al fine di poter procedere con l’esecuzione di ordinanze di demolizione del 2009 e del 2015 relative alcuni abusi edilizi di un edificio situato in via delle Rose nel villaggio Montebello a Bracciano.

Ordinanze di demolizione per le quali esistono dei ricorsi in via di definizione al Consiglio di Stato che hanno impedito agli attuali amministratori comunali di dare esecuzione alle stesse.

“Apprendo dalla stampa che dopo anni di immobilismo relativo l’esecuzione di ordinanze di demolizione di abusi edilizi al ristorante Montebello, la Regione ha deciso in questi giorni di nominare un commissario ad acta per provvedere all’effettiva esecuzione. – Commenta attraverso una nota il sindaco di Bracciano Armando Tondinelli – Intanto chiariamo subito che questa è una questione che riguarda il passato – prosegue il primo cittadino – e noi non abbiamo potuto dare esecuzione alle ordinanze perché ci sono ricorsi in Consiglio di Stato ancora non andati a sentenza”.

Tondinelli: “Sempre perseguita una politica di contrasto all’abusivismo”

“Di fatto – ha puntualizzato il sindaco di Bracciano – non possiamo muoverci prima di un giudizio nonostante abbiamo sempre perseguito e attuato una politica di contrasto all’abusivismo e siamo stati sempre parte attiva instaurando con la Regione una fitta corrispondenza per affrontare al meglio il da farsi. Il problema è che dall’altra parte non abbiamo trovato un interlocutore pronto a risolvere i problemi in uno spirito di collaborazione proficua.A questo punto mi fa molto piacere e mi rasserena il fatto che su questa questione interverrà il commissario”.

Il sindaco di Bracciano, dunque, dopo aver precisato che le ordinanze in questione sono oggetto di ricorso presso la giustizia amministrativa ha inteso rasserenare la cittadinanza sul fatto che il Comune non dovrà sborsare somme avendo agito secondo la legge. “Sono molto curioso – ha detto Tondinelli – di sapere come il commissario ad acta riuscirà a dare seguito ad ordinanze impugnate al Consiglio di Stato e su cui pende dunque un giudizio. Una cosa è certa: il Comune di Bracciano non pagherà un euro perché abbiamo agito correttamente”.

Il primo cittadino ha quindi interpretato il fatto di aver appreso la notizia relativa la nomina del commissario ad acta da canali non ufficiali come una azione politica

“Questa nomina improvvisa e non annunciata – ha detto Tondinelli – la leggo come una mera azione politica tant’è che a dimostrarlo è il fatto che apprendo la notizia dal Comitato Montebello anziché per le vie ufficiali.
Infatti la Regione non ha scritto nulla a questa amministrazione, come buona prassi avrebbe voluto. Evidentemente l’assessore regionale Valeriani (promotore dell’iniziativa) ha un filo diretto con il Comitato a tal punto da informare prima i loro membri e non preoccuparsi neppure di rispondere alla ultima richiesta scritta di un incontro formulata dal Comune (lettera inviata il 7 marzo) per parlare delle questioni urbanistiche di Bracciano. Dispiace che dall’altra parte non ci sia stata volontà di instaurare alcun dialogo costruttivo. Forse si preferisce agire con stratagemmi mediatici calpestando il sacrosanto diritto dovere che hanno i cittadini ad essere correttamente informati anziché dover leggere pseudo comunicati politici che mistificano la realtà”.

Tondinelli ironizza poi su alcune dichiarazioni rilasciate sul social Fb dal M5s

“Abbiamo appreso – ha detto il primo cittadino – che il M5S ha dichiarato ufficialmente che “bisognerà vigilare, che il Commissario faccia le cose secondo legge”. Meno male che abbiamo i “commissari” spaziali che controllano l’operato di un commissario ad acta tra l’altro sollecitato anche da loro. Interessante cogliere il loro così mutevole e poliedrico spirito di adattamento. Per ogni occasione indossano un abito: prima hanno criticato la Corte dei Conti , ergendosi al di sopra della procura contabile perché ci ha dato ragione e adesso vogliono “controllare”che il commissario ad Acta agisca secondo la legge”.

L’auspicio del sindaco: “Speriamo il commissario riesca a districare questa matassa burocratica”

“Purtroppo – ha concluso il sindaco di Bracciano – il fatto che un amministrazione diversa dalle altre stia governando senza replicare vecchie dinamiche politiche da molto fastidio ma l’arrivo del commissario per noi non è altro che una buona notizia perché finalmente potrà districare forse la matassa di stallo che non abbiamo creato certo noi ma in cui è finita la questione”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Cronaca

Castel Madama, investita da un jeep nel parcheggio del supermercato: muore in ospedale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Investita da una jeep mentre carica la spesa nel portabagagli della sua auto. Una tragedia quella avvenuta ieri mattina nel centro di Castel Madama, cittadina vicino Tivoli. La vittima è un’anziana, investita dopo aver fatto la spesa in un supermercato. La donna, Maddalena Bussi di 78 anni, è morta dopo l’incidente all’ospedale di Tivoli, a causa delle gravi ferite riportate. L’uomo che l’ha investita, un pensionato di 72 anni, stava facendo retromarcia con il suo pick-up.

La sua jeep è stata sequestrata e la patente revocata. L’anzianonon aveva assunto né alcol né stupefacenti.

Il mezzo, dai controlli effettuati dai carabinieri, era in regola per revisione ed assicurazione. L’incidente è avvenuto in via del Vignola, nella parte nuova di Castel Madama, mentre la donna sembra stesse sistemando la spesa in macchina dopo essere uscita da un supermercato.

Stando alle prime ricostruzioni, comunque, l’anziano stava effettuando una manovra in discesa e non si sarebbe accorto della signora. Subito dopo l’incidente è partita la chiamata al 112. Sul posto sono arrivati, oltre l’ambulanza anche i militari della stazione di Castel Madama ed i vigili del fuoco di Villa Adriana che hanno dovuto estrarre la signora da sotto il pick-up.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Cultura e Spettacoli

Bracciano, migliaia in piazza per Zarrillo. Il primo settembre c’è Mietta. Il Sindaco: “Contenti di aver riportato grandi spettacoli di qualità”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

BRACCIANO (RM) – Grande successo per il concerto di Michele Zarillo organizzato a Bracciano dall’amministrazione di Armando Tondinelli. Il prossimo appuntamento è con la grande Mietta, domenica 1 settembre alle ore 21 in piazza IV novembre.

Nel frattempo si tirano le somme di un evento che ha avuto un ritorno straordinario di presenze e apprezzamento. Migliaia di persone hanno apprezzato moltissimo tutti i brani cantati dal celebre artista Zarrillo: “Siamo molto contenti – ha detto il Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli – perché abbiamo raccolto l’entusiasmo di tanti concittadini che si sono complimentati perché a Bracciano è tornata la cultura con la maiuscola grazie a concerti e spettacoli di alto livello e spessore artistico. Noi siamo convinti che soltanto la qualità possa risollevare Bracciano e portare tantissimi turisti e visitatori come successo l’altra sera con la presenza di Michele Zarrillo”.

Per l’Assessore al Turismo e Vice Sindaco Luca Testini sono stati numeri importanti e ha saputo dare una chiara lettura al fenomeno: “Ci sono stati – ha detto Testini – tantissimi fan venuti da tutt’Italia che hanno cantato e applaudito i successi del famoso cantautore. Con l’occasione hanno potuto conoscere la nostra Città, fermarsi e perché no pensare anche che sarebbe bello tornare a Bracciano per altre occasioni. È questo ciò a cui puntiamo e sono contento del percorso che abbiamo intrapreso nonostante le sterili polemiche di qualcuno che vorrebbe che facessimo le feste a costo zero senza qualità e senza un programma a medio lungo termine di rilancio della città”.

L’Assessore alla Cultura Claudia Marini ha ricordato che l’estate non è affatto conclusa e che c’è molta attesa per un’altra big: “Dopo il successo di Zarillo – dice Marini – aspettiamo la grande Mietta con i suoi intramontabili brani e con le novità. Un altro grande nome per arricchire il nostro calendario estivo che ci fa trascorrere una estate piena di emozioni e soprattutto di grandi soddisfazioni”

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Metropoli

Canale Monterano: sul TPL accordo tra Comune e Seatour per corse gratis a Settembre e Ottobre

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CANALE MONTERANO (RM) – Accordo tra Amministrazione Comunale e Seatour Spa per consentire a tutti i residenti di usufruire nei mesi di Settembre e Ottobre del servizio di trasporto pubblico locale gratuitamente. “Un piccolo indennizzo – commenta il Sindaco di Canale Monterano, Alessandro Bettarelli – che dovevamo a chi ha usa il trasporto locale e che, nella scorsa primavera, ha risentito di notevoli disservizi dovuti alla vetustà del materiale in opera a Canale. Un accordo che speriamo possa convincere anche chi generalmente non usufruisce del trasporto pubblico a provarlo sia per far andare i propri figli a scuola, sia per spostarsi nel comune senza prendere per forza l’automobile. Per regolarità e puntualità delle corse sarà un banco di prova importante, sperando in un futuro in cui il trasporto pubblico sia sempre più sostenibile e attento alle esigenze dei cittadini che, laddove la mobilità pubblica funziona, sono ben felici di lasciare a casa le automobili.”
“Seatour SpA– spiega l’Assessore Andrea Magagnini, che ha seguito la vertenza per il Comune di Canale – ha risentito nella scorsa primavera delle difficoltà derivate dalla situazione relativa alla gara del trasporto pubblico locale che il nostro Comune sta predisponendo insieme con Manziana e Tolfa e del regime di proroga in cui il servizio si è dovuto muovere negli ultimi anni. In mancanza di certezze sul proseguo del servizio la ditta fornitrice ha avuto difficoltà a fare investimenti sui mezzi di trasporto, con i disagi che chi utilizza il TPL nel nostro Comune ha potuto sperimentare. A Luglio è stato però messo su strada il nuovo pulmino, appena immatricolato e più adatto alle necessità di un Comune come il nostro che ha forti dislivelli altimetrici. Con questo accordo si chiude una vertenza, crediamo con soddisfazione reciproca e, soprattutto, dei cittadini. Ci scusiamo ancora con tutti coloro che, a Canale e Montevirginio, hanno avuto disagi nei mesi scorsi e li invitiamo a utilizzare gratuitamente le navette TPL nei mesi di Settembre e Ottobre. Una facilitazione che riguarderà ovviamente anche gli studenti che alla riapertura torneranno sui banchi di scuola muovendosi gratuitamente, per due mesi, su un bus nuovo di zecca. Il nostro ringraziamento va anche a Seatour SpA, che comunque non si è mai sottratta al confronto e che ha compreso i problemi causati all’utenza.”
Da novembre si potrà usufruire del servizio di trasporto pubblico locale con le normali tariffe.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it