1

BRUXELLES, BLITZ ALLA GRAND PLACE: 21 ARRESTI. SALAH IN FUGA

Redazione

Resta massima l'allerta antiterrorismo a Bruxelles fino a lunedì prossimo mentre ancora non c'è traccia di Salah Abdeslam, il ricercato numero per le stragi di Parigi. Nel pomeriggio è stata ritrovata una cintura esplosiva in un cestino della spazzatura a Montrouge, la banlieue a sud di Parigi, dove fu localizzato il terrorista prima che i due complici arrivassero con la Golf per riportarlo in Belgio.

"Bulloni e perossido di acetone": è questo il contenuto della cintura esplosiva. I due componenti sono gli stessi delle cinture degli altri kamikaze del 13 novembre a Parigi.

Fonti dell'inchiesta sugli attentati del 13 novembre a Parigi riferiscono all'ANSA che si sta passando al setaccio l'elenco dei siriani arrivati con il barcone del 3 ottobre nell'isola di Leros, in Grecia, e registrati come rifugiati.

Procura: 17 rilasciati – Le autorità belghe hanno rilasciato 17 delle 21 persone arrestate nelle ultime 24 ore. Tre rimangono in stato di fermo, uno è stato tramutato in arresto in relazione ai fatti di Parigi. In totale le perquisizioni sono state 26, due anche vicino a Liegi. In una delle perquisizioni di cui parla oggi la procura "è stata sequestrata la somma di 26.000 euro". Tutto il materiale nelle perquisizioni di ieri sera "attualmente è sotto esame". L'ufficio del procuratore federale ha confermato che la Bmw sfuggita ai controlli di polizia nella regione di Liegi "non ha legami" con le ricerche di Salah