1

BRUXELLES: PANICO PER FALSO ALLARME BOMBA AL CENTRO COMMERCIALE CITY 2

di Angelo Barraco

Bruxelles – Allarme bomba questa mattina alle 5,30, presso Centro Commerciale City 2, nell’affollatissimo Boulevard Jardin Botanique. Secondo la Derniere Huere e altri media locali, l’uomo indossava una cintura esplosiva, immediatamente sono accorsi sul posto Polizia e artificieri che hanno subito arrestato l’uomo. Secondo la Libre Belgique, la cintura che indossava l’uomo risultava essere falsa e poteva trattarsi di uno squilibrato. Si sospetta inoltre che sia stato proprio lui a chiamare gli inquirenti alle 5.30 per avvertirli dell’allarme bomba al centro commerciale. La stampa Belga riporta inoltre che la cintura dell’uomo non conteneva nessuna sostanza esplosiva. L’uomo fermato, un 26enne, avrebbe fabbricato una falsa cintura esplosiva e l’avrebbe riempita di sale. L’oggetto è stato posto all’analisi degli artificieri. In una prima fase vi era stata la chiusura del perimetro attorno al centro commerciale, chiusura delle fermate nei pressi della metro Rogier, chiusura dei negozi sulla Rue Neuve, successivamente è stato ridotto fino alla totale rimozione. Charles Michel, premier Belga, stamane si trovava presso la radio Rtl e ha definito la situazione “Molto grave”. Successivamente si è recato alla riunione del consiglio di emergenza e al termine di essa ha riferito “la situazione è per ora sotto controllo, i servizi di sicurezza restano in stato di massima allerta”. 
 
Nella giornata di ieri si è verificato un altro falso allarme bomba a Bruxelles per alcune valigie sospette. Sabato invece sono state arrestate 12 persone, 9 rilasciate poco dopo, per un presunto attentato ai danni di una “fan zone”, ovvero uno dei maxi schermi per seguire gli Europei. A seguito degli attentati del 22 marzo all’aeroporto Zaventem e alla metro, in cui persero la vita 32 persone e a seguito degli attentati di Parigi, il paese ha paura. Il livello di allerta terrorismo rimane a livello 3 su 4. Il Premier Charles Michel ha detto “Per il momento la situazione è sotto controllo, I servizi di sicurezza restano estremamente vigili”.