Connect with us

Metropoli

Canale Monterano, riapertura scuole: entro il 7 settembre le nuove aule a norma anti Covid

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

CANALE MONTERANO (RM) – Impegni serrati per l’Amministrazione comunale in quest’ultimo scorcio di Agosto per la riapertura delle scuole di capoluogo e frazione.

“Abbiamo ricevuto le richieste della Direzione Scolastica per l’adeguamento strutturale degli immobili – afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Magagnini – e siamo già a buon punto con i lavori. Interverremo su tutte le strutture che formano il plesso di Canale Monterano  e puntiamo a chiuderli entro il 7 Settembre, per procedere con le sanificazioni e le pulizie pre-apertura. Gli interventi consistono soprattutto in azioni volte a facilitare gli ingressi differenziati e l’omogeneità dei gruppi, passando dalla realizzazione di classi più grandi e spazi previsti dalla normativa anti Covid. Il nostro Comune era già abbastanza ben messo rispetto agli spazi necessari, ma anche in questo caso sono stati necessari alcuni lavori per poter usufruire al meglio dei locali a disposizione delle scolaresche. Siamo riusciti a ottenere fondi ministeriali erogati attraverso Pon per circa 15.000 euro, cosicché questi lavori non peseranno sulle tasche dei cittadini di Canale e Montevirginio, utilizzandoli anche per fare lavori utili che rimarranno in futuro a prescindere dall’emergenza Covid. Tutto ciò si aggiunge agli interventi di miglioramento degli esterni, efficientamento energetico, adeguamento antisismico e antincendio chiusi poche settimane fa.”

“Ieri – continua l’Assessore alla Scuola, Valeria Pasquali – ci siamo confrontati con la ditta che erogherà i pasti per stabilire le modalità più sicure di somministrazione, tali da non turbare la routine dei bimbi, con uno sguardo attento alla sanificazione di ogni spazio. Con la Dirigente Scolastica, prof. Renza Rella, si sta operando in piena sintonia per adeguare i servizi a quanto deciderà il Consiglio d’Istituto, che dovrebbe riunirsi il prossimo 2 Settembre e ratificare gli interventi da portare a termine per l’apertura del 14 settembre. L’apertura delle scuole però prevede anche il riavvio di servizi che il Comune eroga da anni e che sono il cardine del diritto allo studio: il servizio mensa e il trasporto scolastico. A seguito delle direttive degli ultimi Dpcm e delle indicazioni del Cts (Comitato Tecnico-Scientifico) e dell’Iss (Istituto Superiore di Sanità) è stato avviato il dialogo con la ditta erogatrice dei pasti per valutare le migliori condizioni per effettuare il servizio mensa. Questo riprenderà come nel passato, ma in alcune situazioni sarà possibile mantenere in uso il locale adibito a mensa, in altre sarà necessario erogare i pasti in classe o in una classe adibita a tale scopo. Il dialogo è stato avviato anche per il trasporto scuolabus, un servizio molto richiesto dalle famiglie del territorio e che l’Amministrazione vuole poter continuare ad effettuare nel miglior modo possibile e con la maggior copertura possibile. Ovviamente tutte le azioni avviate dall’ente sono complementari a ciò che ha promesso il Ministero dell’Istruzione, quindi banchi, mascherine e gel sanificanti, che dovrebbero iniziare ad arrivare a breve”.

“In questo particolare anno scolastico – conclude il Sindaco di Canale Monterano, Alessandro Bettarelli – siamo tutti chiamati a fare del nostro meglio per affrontare con vigore e responsabilità un compito per nulla facile. Ognuno dovrà fare la sua parte: l’Amministrazione Comunale dovrà pensare alle strutture e ai servizi, la Scuola alla parte didattica e i genitori avranno il compito fondamentale di collaborare con franchezza e propositività ad un percorso che partirà il 14 Settembre, ma che probabilmente subirà continui aggiustamenti nel corso dell’anno scolastico. Alle famiglie chiediamo la stessa grande disponibilità dimostrata nella primavera 2020, allorché tante mamme e papà si sono dovuti reinventare insegnanti ed educatrici con enormi sacrifici. Se la Comunità risponderà positivamente riusciremo nell’intento prefisso: dare un’istruzione quanto migliore possibile ai nostri figli, assicurandone al contempo la sicurezza sanitaria”.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Metropoli

Anguillara Sabazia, plesso di via Verdi: la Regione finanzia i lavori di sistemazione

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – La Regione Lazio ha appena approvato il finanziamento in favore del Comune di Anguillara Sabazia per la sistemazione del plesso scolastico di Via Verdi. “Una risposta concreta ad un problema che è durato troppo a lungo.” ha detto il Consigliere regionale del Pd Emiliano Minnucci. “Correttamente chiamata in causa dall’Amministrazione comunale, – ha detto ancora Minnucci – la Regione Lazio ha risposto presente e non poteva essere altrimenti. Questo passaggio è figlio di un’interlocuzione seria tra istituzioni e forze politiche, da un’attività amministrativa di verifiche tecniche e progettualità auspicate da tutti. Ora il passaggio alla Pisana in commissione VI e l’ultima ratifica in giunta.” 

Minnucci non ha mancato di lanciare una stoccatina agli ex amministratori pentastellati che avevano chiuso il plesso: “Rimane il rammarico – ha detto Minnucci – di non essere stati ascoltati al momento dell’improvvida chiusura dell’edificio. Allora cercammo in tutti i modi di farlo capire, ma senza essere presi in considerazione. Ora acceleriamo e restituiamo la loro scuola, ancora più bella ed accogliente, ai nostri figli.” 

Continua a leggere

Metropoli

Fiano Romano, zona industriale: delegazione di FDI con i lavoratori per una ripresa all’insegna del “Made in Italy”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

FIANO ROMANO (RM) -“Oggi sono stato a Fiano Romano insieme alla delegazione FDI in visita alla zona industriale. Abbiamo ascoltato gli imprenditori e lanciato alcune proposte programmatiche in vista delle prossime amministrative, insieme al candidato sindaco di Fiano Romano, Ulderico Bellocchi“.  Così in una nota Marco Silvestroni deputato di Fratelli d’Italia e Presidente della Provincia di Roma del partito di Giorgia Meloni che nell’occasione ha rilanciato sulla necessità di una ripresa per le tante professionalità e il tanto artigianato di qualità assoluta presente a Fiano Romano tutto “rigorosamente made in Italy”.

Una visita dove erano presenti anche i Consiglieri regionali di FDI Giancarlo Righini, Chiara Colosimo e Massimiliano Maselli, che è stata anche occasione di approfondimento e di confronto insieme agli imprenditori con il candidato civico del centrodestra alle prossime elezioni autunnali, il sindacalista Ulderico Bellocchi sul quale è ricaduta la scelta unitaria di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia.

“Gli imprenditori e i lavoratori – ha detto ancora Silvestroni – chiedono soltanto una cosa: di essere messi nelle condizioni di poter lavorare, che per loro vuol dire abbassare il costo del lavoro e avere infrastrutture per essere competitivi in Europa e nel mondo. Queste devono essere le priorità! Niente ius soli, niente cittadinanze regalate o redditi da divano e monopattini.”

Continua a leggere

Metropoli

Anguillara Sabazia, tutto pronto per un fine settimana alla riscoperta dell’arte del ricamo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

“Ricamar Parlando”, il 26 e 27 giugno al Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 – Ingresso libero

ANGUILLARA SABAZIA (RM) – Nuovo appuntamento al Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori” di Anguillara, sul lago di Bracciano. Nell’ambito del calendario Giorniverdi – Vivi i Parchi del Lazio, il 26 e il 27 giugno è in programma il Laboratorio in due appuntamenti “Ricamar Parlando”.

Un seminario-laboratorio sull’antica arte del ricamo condotto da Sandra Mariotti per imparare i punti base ma anche per promuovere uno scambio tra le diverse tecniche di ricamo.

“Per me il ricamo – spiega Mariotti – è una forma di meditazione, ma ci sono arrivata dopo un po’ di tempo. Da piccola curiosavo nei cassetti di mia nonna e mi piaceva la bella sensazione dei tessuti tra le mani soprattutto il lino ma ho iniziato a ricamare più tardi nei periodi in cui non avevo lavoro e mi deprimevo. Sentivo che ricamare mi faceva bene e mi veniva bene. E poi è nata una grande passione che ho cercato di mantenere nel tempo. Ritengo – aggiunge – che sia una forma di arte che richiede dedizione concentrazione, pazienza. E’ un ozio creativo che ti dà soddisfazione anche se fai una piccola cosa. È anche il piacere della solitudine creativa che porta anche alla meditazione. Il contratto delle mani con il tessuto e i colori fanno il resto. Il segreto da trasmettere consiste nel rallentare i ritmi prendersi il proprio tempo rilassarsi per vivere meglio. Il Ricamo è un potente antistress”.

L’iniziativa, che si svolge con il patrocinio del Comune di Anguillara Sabazia, prevede inoltre una Mostra di creazioni a ricamo nelle sale museali nelle due giornate con orario 10-13 e 16-19.

“Dopo il successo del laboratorio di tessitura a mano realizzata con Manifatture Erranti e che riproporremo a settembre – spiegano dall’Associazione Culturale Sabate – siamo molto soddisfatti di poter ospitare un’iniziativa che potrà avvicinare nuovi appassionati ad un sapere antico, tramandato spesso tra donne di generazione in generazione. Un’attività che esalta i colori, la tecnica, ma anche la creatività e che costituisce un artigianato identitario e di qualità da custodire e valorizzare”.

Continua a leggere

I più letti