Connect with us

Castelli Romani

Castel Gandolfo: il centro anziani di Pavona festeggia tutti i nonni

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

CASTEL GANDOLFO (RM) – Pavona di Castel Gandolfo festeggia tutti i nonni. Un momento di convivialità, sorrisi ed emozioni che ha voluto condividere anche il sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi: “Grazie al Centro Anziani di Pavona – dice Monachesi – che ha organizzato un bel momento conviviale al Ristorante la Perla per festeggiare tutti i nonni per l’amore, e la pazienza che regalano ai propri nipoti e per l’aiuto concreto che danno alle famiglie”.

Il 2 ottobre è la festa dei nonni. Un giorno speciale per celebrare uno dei “pilastri” della famiglia italiana. Vanno a prendere i nipotini a scuola, fronteggiano gli imprevisti, sopperiscono alle carenze dei servizi per l’infanzia. Una forma di welfare, secondo lo spot lanciato dall’associazione Federanziani. Il video si conclude con un appello: “I nonni ci sostengono, aiutiamoli”.

La campagna “Festa dei Nonni – Millepiazze”, promossa da Senior Italia Federanziani attraverso l’omonima Fondazione, prevede decine di iniziative a sostegno degli over 65. Progetti e appuntamenti su tutto il territorio nazionale per celebrare il ruolo dei nonni ed evidenziare il valore insostituibile che costituiscono all’interno della famiglia e della società. Testimonial d’eccezione della manifestazione è il comico e attore Giovanni Vernia, che per l’occasione ha scritto e interpretato un divertente spot per il web. Il video mostra con ironia le difficoltà dei nonni nella vita quotidiana, invitando i cittadini a fare di più per valorizzare il loro ruolo in famiglia. Anche l’Unicef ha voluto partecipare all’evento: a fronte di un piccolo contributo, i cittadini potranno acquistare un braccialetto, simbolo del legame tra i nonni e i nipoti.

La festa – La ricorrenza è festeggiata in molti Paesi del mondo. In Italia è entrata ufficialmente nel calendario grazie a una legge del 31 luglio 2005. E la data scelta per ricordarli coincide, non a caso, con quella dedicata dalla Chiesa cattolica agli angeli custodi. Il provvedimento legislativo ha stabilito, oltre alla promozione di iniziative a livello nazionale e locale per celebrare l’importanza dei nonni, anche l’istituzione di un “Premio nazionale del nonno e della nonna”. Il riconoscimento, conferito dal presidente della Repubblica in occasione della festa, è assegnato ai nonni che si sono particolarmente distinti sul piano sociale.

Una risorsa preziosa – Complice l’invecchiamento della popolazione, l’Italia è anche il “Paese dei nonni”. Secondo il report dell’Istat, il 1 gennaio 2017 i cittadini over 65 erano 13,5 milioni, il 22 per cento della popolazione. E in buona parte delle famiglie, sono loro a occuparsi dei piccoli mentre i genitori sono al lavoro. Un vero e proprio ammortizzatore sociale dimostratosi, negli anni della crisi, più efficace degli altri strumenti del welfare.

Castelli Romani

Velletri, Paesaggi del Corpo Festival: al via un altro week end di danza e spettacoli

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Dopo la splendida giornata di inaugurazione, torna a Velletri (RM) un altro weekend all’insegna della danza e dello spettacolo dal vivo con Paesaggi del Corpo Festival Internazionale Danza Contemporanea. Tre imperdibili appuntamenti, il 20 giugno dalle ore 18:30, con EgriBiancoDanza, Uscite Di Emergenza e Antonio Taurino (Gruppo E-motion). Le diverse performance site-specific saranno presentate presso la Casa delle Culture e della Musica, complesso di origine seicentesca dal grande valore storico-artistico, che offre diversi spazi pensati per ospitare eventi a sfondo culturale in un sereno sodalizio tra arte e natura.

In apertura di serata, la compagnia torinese EgriBiancoDanza, diretta da Susanna Egri e Raphael Bianco, presenta Leonardo da Vinci: anatomie spirituali, spettacolo dedicato al genio di Leonardo da Vinci, un lavoro coreografico e coreologico dove il corpo sollecitato è sezionato fra staticità e movimento diventa storia di sé e altro da sé senza una reale e concreta narrazione. Il nostro corpo nella sua carnalità esangue è diretto da una mente ed è vivificato da un cuore. Leonardo da Vinci: anatomie spirituali è un percorso coreografico dalle prospettive esoteriche, un rituale misterioso da cui emergono verità talvolta surreali, ludiche, comiche, poetiche e sconvolgenti.

Si continua con AQuarium di Uscite Di Emergenza, performance a cura di Davide Romeo. La partitura di Joan de Mehij che fa da colonna sonora a questo pezzo ricrea in musica il movimento di 6 pesci tropicali in un acquario. Ad ognuno di loro è affidata una frase musicale che si fonde con le altre nel finale. Il pubblico osserva le azioni dall’esterno in qualsiasi lato dello spazio scenico. L’acquario come spazio chiuso fonde le diverse energie per arrivare ad un’armonia d’insieme nella diversità completa, non distinguendo più le parti dal tutto. Una Produzione Ass. Cult. Atacama Onlus.

Il coreografo Antonio Taurino presenta Small living space, un piccolo stralcio di realtà in cui la non accettazione del “diverso da sé” innesca un insano meccanismo conflittuale. La vile e presuntuosa ricerca del dominio sull’altro si dimostra debole nel comprendere l’importanza del confronto e della condivisione. Si arriva così a una vera e propria lotta di prevaricazione che vede come protagonista un “dominatore” sempre diverso, sempre più incapace. Small living space altro non è che la drammatica storia di due corpi costretti in un violento circolo vizioso. Una produzione Gruppo E-motion.

Come per gli anni precedenti, il Festival verrà realizzato dall’associazione culturale La Scatola dell’Arte, sotto la Direzione artistica di Patrizia Cavola, con il contributo di Regione Lazio, in collaborazione con FONDARC Fondazione di Partecipazione Arte e Cultura Città di Velletri e con il patrocinio del Comune di Velletri. Tutte le attività si svolgeranno nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-covid. Il programma del Festival è su: paesaggidelcorpo.it

Per info e prenotazioni: info@paesaggidelcorpo.it

Continua a leggere

Castelli Romani

Grottaferrata, tutto pronto per un fine settimana pieno di eventi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Il sindaco Andreotti: “Sara’ l’ouverture della nostra estate”

Un fine settimana ricco di eventi e novità destinate ai cittadini di Grottaferrata, ai visitatori abituali e ai turisti che, in seguito alle riaperture e alla fine delle restrizioni legate alla prevenzione della pandemia, si sta giorno dopo giorno riappropriando dei centri e dei borghi più belli d’Italia tra i quali certamente Grottaferrata recita il suo ruolo.

A GROTTAFERRATA…IN TRENO – Venerdì 18 giugno alle 9,30 presso l’area antistante l’ingresso dell’abbazia di San Nilo sarà ufficialmente presentata la navetta Fs con la quale, grazie alla collaborazione tra Comune di Grottaferrata, Schiaffini Travel e Trenitalia, è già possibile acquistare ticket per il servizio combinato treno+bus che collega la stazione di Frascati con il centro di Grottaferrata (piazza Alcide De Gasperi) scegliendo direttamente dalle applicazioni e dalle biglietterie automatiche Fs la destinazione Grottaferrata.

FASHION DAY E TORNEO DI SCACCHI IN PIAZZETTA CONTI – Sempre nella giornata di venerdì 18 Giugno alle ore 21,00 in Piazzetta Eugenio Conti ai piedi della residenza municipale, torna con la sua terza edizione il Fashion Day, la sfilata di moda organizzata dall’Associazione Commercianti di Grottaferrata con il patrocinio dell’Amministrazione comunale .

Durante la serata oltre alle creazioni di haute couture si potranno ammirare anche esibizioni di ballerini e il cantante emergente Daniele Butera.

I negozi che sfileranno saranno dieci, esclusivamente del territorio.

In piazza saranno presenti rappresentanze e stand delle associazioni dei ristoratori Gustati Grottaferrata, Ristoratori in Grottaferrata e dei Vignaioli in Grottaferrata che offriranno delle degustazioni ai presenti.

La cittadinanza nel massimo rispetto delle norme di prevenzione al contagio da Covid-19 è invitata a partecipare.

Restando in piazzetta, nel pomeriggio di sabato 19 giugno, dalle ore 17,30, andrà in scena la prima edizione del Torneo di Scacchi Prima di muovere, pensa! a cura dell’A.S.D. Sertin che promette un pomeriggio all’insegna del divertimento e del gioco grazie a un torneo che sarà aperto a tutti: grandi e piccini, esperti e non. Info e preiscrizioni al 349.2353482 (Sergio Di Monaco). I posti a disposizione sono venti.

VISIT GROTTAFERRATA TOUR TRA VIGNE, OLIVETI, CUCINE E NON SOLO – Torna per la seconda edizione nel weekend di sabato 19 e domenica 20 giugno Vigne, Oliveti e Cucine Aperte dalle ore 10 alle ore 19.00.

L’associazione Vignaioli in Grottaferrata, in collaborazione con la Città di Grottaferrata e le associazioni Ristoratori in Grottaferrata e Gustati Grottaferrata, terranno a battesimo l’evento.

Per l’occasione, le sei cantine associate, Agricola Capodarco, Castel de Paolis, Emanuele Ranchella, Gabriele Magno, La Torretta, Villa Cavalletti, apriranno i propri vigneti e uliveti a turisti enogastronomici, wine lovers, olive oil lovers, operatori del settore e a chiunque abbia voglia di vivere una bella esperienza, in un ambiente naturale e storico unico. Le visite alle aziende saranno offerte gratuitamente.

In occasione di questo evento, verrà proposto anche il servizio di VisitGrottaferrata Tour, iniziativa nell’ambito del turismo volta a rilanciare tutto il patrimonio culturale e produttivo del territorio grottaferratese. Ogni terza domenica del mese, a partire proprio dal 19 e 20 giugno, i visitatori e i cittadini avranno a disposizione una navetta gratuita, con partenza da Piazzale San Nilo, per i luoghi di interesse culturale, storico ed esperienziale del comune.

L’accoglienza sarà curata dai volontari della Pro Loco Grottaferrata.

MERCATO DELL’ANTIQUARIATO IN PIAZZALE SAN NILO, FERRO BATTUTO E MOSAICO AL PARCO PATMOS – Sabato 19 dalle 10 alle 19 presso i giardini di Patmos di via Cicerone per la rassegna Arte a Grottaferrata, cartellone promosso dalla Consulta della Cultura, Vivi Grottaferrata con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura in mostra il ferro battuto di Amerigo Giammatteo.

Domenica 20, stesso luogo, stessi orari, la pittura e il disegno della scuola dell’abbazia del maestro Roncaccia.

Domenica 20 giugno, come ogni terza domenica del mese, in piazzale San Nilo torna il Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo.

FORZA AZZURRI…IN BIBLIOTECA – Il fine settimana ricchissimo di eventi si concluderà domenica sera 20 giugno alle ore 18 quando, presso il parcheggio della Biblioteca Comunale “Bruno Martellotta”, i ragazzi dell’associazione Arché in collaborazione con la Consulta della Cultura, Thambos – La cultura ti stupisce, la Pro Loco di Grottaferrata e con il patrocinio del Comune di Grottaferrata torneranno con #Europei2020aGrottaferrata, la trasmissione delle partita Italia-Galles all’aperto e in massima sicurezza. Esperimento già sperimentato con successo in occasione della partita dell’Italia con la Svizzera.

Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione attive a partire da 3 giorni prima dell’evento dalle ore 12.00, al link: www.associazionearche.net/europei.

“Siamo davvero lieti di poter ospitare tanti eventi che potenzialmente attireranno visitatori pronti ad arrivare a Grottaferrata da tutta la regione e non solo” dichiara il consigliere delegato al Turismo, Alessandro Cocco che saluta con particolare emozione l’annunciato avvio della navetta gratuita che sarà il perno sul quale letteralmente si muoverà il progetto Visit Grottaferrata Tour.

“E’ un’offerta ampia, variegata e di assoluta qualità che coinvolge molti cittadini, numerosissime associazioni e sicuramente può stimolare un interesse ampio e trasversale. Siamo pronti ad essere la città di tutte le famigllie e delle persone di tutte le età e culture che da noi vorranno trovare momenti di svago, bellezza, crescita culturale” aggiunge l’assessore alla Cultura, Marco Bosso.

“Ringrazio gli uffici, gli assessorati e soprattutto le numerose associazioni coinvolte: dai Commercianti ai Ristoriatori, dai Vignaioli, veri testimoni ormai di ogni evento cittadino, dalla Consulta della Cultura alla Pro Loco” dichiara il sindaco Luciano Andreotti.

“Sono certo che la collaborazione di tutti: dalle forze dell’ordine, la nostra Polizia Locale con gli organizzatori faranno in modo che così tanti eventi si svolgeranno in serenità e nella massima sicurezza, nel rispetto delle norme anticontagio. Stiamo ripartendo davvero – conclude il sindaco – in questo che vuole essere l’ouverture della nostra estate, con la speranza più che mai concreta di non fermarci più”.

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, il mistero dell’addetto stampa: il Sindacato Stampa Romana diffida il Comune

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – Stampa Romana ha diffidato il Comune di Nemi. Il sindacato unitario dei giornalisti che svolgono la professione a termini di legge e che risiedono o che svolgono la propria attività nel Lazio è intervenuto nei confronti dell’amministrazione guidata da Alberto Bertucci per via di un bando pubblicato sull’Albo Pretorio online del Comune finalizzato alla ricerca di un addetto stampa per un incarico di un anno.

Una prima eccezione quella relativa il fatto che sul bando viene indicato un compenso di 1850 euro senza alcuna indicazione se si tratta di compenso mensile o annuale per una prestazione da lavoro autonomo.

Un punto che è stato chiarito dalla giornalista Paola Scarsi che ha chiamato il Comune di Nemi per avere chiarimenti sul bando da addetto stampa nella parte relativa al compenso: “Mi hanno detto che la cifra di 1850 euro è mensile. – Fa sapere Scarsi – Ho cercato Massimiliano Fulli (segretario comunale mi pare) che firma il bando per segnalare anche a lui l’ambiguità del testo ma non c’era. Una sua assistente mi ha assicurato che glielo avrebbe fatto presente”.

Altra questione, sollevata da Stampa Romana è che sul bando è prevista una selezione solo per titoli, negando un chiaro principio selettivo che Stampa Romana rivendica, cioè avere una selezione anche per colloqui con un membro della commissione giudicante scelto tra i giornalisti”. Per queste ragioni l’amministrazione comunale è stata formalmente diffidata di ritirare in autotutela il bando.

Eppure sono già 6 anni che il Comune di Nemi ha affidato il servizio di comunicazione istituzionale, senza passare per bandi, a un giornalista che fino a qualche tempo fa risultava ricoprire la carica di ufficio stampa di un personaggio politico molto in vista.

E riguardo questo bando qualcuno ipotizza che possa trattarsi di un vestito cucito su misura per qualcuno… e come diceva Giulio Andreotti “A pensar male si fa peccato ma quasi sempre si indovina”

“Si tratta di una ennesima controversia tra Comuni che non rispettano la legge 150/2000! – commenta Giovanni Venditti già membro di segreteria di Stampa Romana con delega agli Uffici Stampa – La soluzione – prosegue Venditti – sarebbe quella di un protocollo d’intesa tra Anci-Lazio e Stampa Romana come è stato già fatto a livello nazionale tra Anci Nazionale e FNSI, protocollo già adottato in alcune Regioni d’Italia”. Venditti fa inoltre sapere che aveva iniziato la trattativa, in qualità di membro di segreteria di Stampa Romana con delega agli Uffici Stampa, tra la stessa Stampa Romana ed Anci Lazio. “L’iter è stato concluso o interrotto? – prosegue Venditti – Sarebbe interessante sapere la risposta. Giusta, comunque, la richiesta di ritiro del bando in autotutela ma la situazione va risolta complessivamente una volta per tutte inclusa la definizione della formazione della commissione d’esame secondo la legge e con la presenza di colleghi giornalisti”.

Infine sempre Venditti ha voluto rivolgersi direttamente al primo cittadino di Nemi al quale ha dato un consiglio e posto qualche domanda: “Caro Alberto, – Alberto Bertucci Ndr. – a titolo amichevole, ti invito a rivedere il bando per addetto stampa che hai pubblicato sul sito del Comune di Nemi perché contiene una serie di errori procedurali. Se vuoi posso aiutarti a renderlo più corretto avendo ricoperto l’incarico di membro di segreteria di Stampa Romana con delega proprio agli Uffici Stampa. Ci sono alcuni aspetti che non si comprendono: perché non pubblicare la graduatoria pur con l’assegnazione di punteggi? Perché riservarsi di annullare il bando? Perché il termine per la domanda è di soli 10 giorni? Ci sono motivi di urgenza? Ma l’attuale addetto stampa come e quando è stato assunto? In zona non ne abbiamo avuto notizia. Credo che la trasparenza sia un diritto/dovere di una pubblica amministrazione.
Un cordiale saluto Giovanni Venditti”  

Continua a leggere

I più letti