Connect with us

Castelli Romani

Castelli Romani, la Finanza di Frascati scopre grosso contrabbando di sigarette dall’Arabia

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Nell’ambito della capillare attività di controllo del territorio ed in attuazione del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti i finanzieri della Compagnia di Frascati hanno intensificato i controlli in prossimità dei maggiori scali ferroviari ed autostradali dei castelli romani. Nel corso di tali attività, eseguite in collaborazione con unità cinofile della Compagnia di Ciampino, è stato tratto in arresto un giovane italiano trovato in possesso di circa 115 grammi di hashish e di oltre 200 € in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio. Nei confronti del giovane incensurato – processato per direttissima – il Tribunale ha disposto l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla autorità giudizaria. I successivi accertamenti tecnici eseguiti sulla sostanza stupefacente hanno permesso di riscontrare un principio attivo pari al 21,1 %, percentuale idonea a produrre complessivamente 943 dosi medie singole. Nel corso della medesima operazione sono stati inoltre segnalati alla Prefettura di Roma 4 giovani assuntori di sostanze stupefacenti in violazione dell’art. 75 D.P.R. 309/1990. Particolarmente monitorati nei primi mesi dell’anno sono stati anche i caselli autostradali presenti sull’autostrada A1/Diramazione Roma Sud, importanti punti di snodo della periferia romana. Proprio in tale ambito, nei pressi del casello autostradale di Monte Porzio Catone, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro 430 kg di tabacco lavorato all’estero . Trasportati a bordo di un furgone. Le sigarette contrabbandate, sprovviste del contrassegno dei monopoli, riportavano il marchio “Dubao” nonché scritte in lingua araba, verosimilmente provenienti da mercati mediorientali. L’operazione di polizia giudiziaria trova collocazione nella specifica attività di contrasto al contrabbando di tabacco estero, volta alla repressione del commercio illegale di generi di monopolio che, oltre a sottrarre preziose risorse all’erario, costituisce una delle principali forme di finanziamento delle organizzazioni criminali a carattere internazionale

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Albano Laziale, Borelli-Orciuoli: è confronto… a distanza [VIDEO]

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ALBANO LAZIALE (RM) – Confronto a distanza tra Massimiliano Borelli candidato sindaco di centrosinistra e Matteo Mauro Orciuoli candidato sindaco di centrodestra.

L’intervista di Massimiliano Borelli a Officina Stampa del 17/09/2020
Matteo Mauro Orciuoli commenta le dichiarazioni di Massimilano Borelli

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, scuola. Genitori preoccupati per l’impianto di areazione dei bagni: scattano le prime due interrogazioni comunali

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – La scuola di Nemi al centro di alcune interrogazioni comunali presentate da tutti gli esponenti consiliari di opposizione, dopo che alcuni genitori, al termine del primo giorno di scuola, hanno segnalato problemi inerenti l’impianto di aerazione nei bagni del plesso e la presenza di persone all’interno dell’edificio scolastico della scuola primaria e della scuola secondaria durante la tarda serata di lunedì.  

Lo scorso 15 settembre è scattata la prima richiesta di chiarimenti presentata dai consiglieri di “Ricomincio da Nemi” Carlo Cortuso e Patrizia Corrieri per chiedere al Responsabile dell’ufficio Tecnico e al Segretario comunale chi fossero le persone presenti nell’edificio scolastico durante la notte di lunedì 14 settembre 2020 (dalle 22 in poi), che tipo di intervento stessero effettuando e chi ha autorizzato il loro ingresso nella scuola, oltre a chiedere se si è provveduto, prima dell’inizio delle lezioni, alla pulizia e sanificazione da parte di personale adeguato come da protocollo INAIL e MIUR.

Altra interrogazione, quella protocollata oggi dal consigliere comunale Stefano Tersigni di “Insieme per Nemi”, diretta al Sindaco, per sapere quale è il reale stato del sistema di aerazione dei servizi igienici della scuola e come viene gestita la turnazione degli studenti per recarsi in bagno.

Intanto è stato fissato un incontro per il prossimo lunedì tra la Dirigente scolastica e i rappresentanti di istituto e di classe dove si tireranno le prime somme riguardo la gestione scolastica anche alla luce di questa prima settimana di lezioni in presenza nell’era del post lockdown.

Continua a leggere

Castelli Romani

Marino, annullata la 96 esima edizione della Sagra dell’Uva

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

MARINO (RM) – Annullata la 96 esima edizione della Sagra dell’Uva di Marino.

La decisione è stata presa lo scorso 16 settembre dalla Giunta comunale “per ottemperare ai Decreti emanati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID.19”. Dal Comune fanno sapere che ci sono altre importanti motivazioni che saranno approfondite in seguito che hanno portato a rinviare al 2021 la storica Sagra. Sulla decisione ha pesato anche l’evoluzione della situazione sanitaria che non consente di ridurre il livello di allerta e che richiede la massima attenzione all’applicazione delle misure di prevenzione individuate.

Continua a leggere

I più letti