Connect with us

Roma

CASTELLI ROMANI: SATURNO E I SUOI ANELLI IN DIRETTA DAL RIFUGIO FORESTALE DEL MONTE ARTEMISIO

Clicca e condividi l'articolo

Un vero viaggio astronomico per adulti e bambini di Roma e dei Castelli Romani che avranno una possibilità unica di vedere con i propri occhi il pianeta più affascinante del Sistema Solare

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Red. Cronaca

Velletri (RM) – Il Monte Artemisio si prepara ad ospitare un nuovo appuntamento esclusivo per vivere la Natura dei Castelli Romani, dalla terra al cielo. Sabato 25 Giugno 2016, Astronomitaly e Camminiamo per Velletri vi invitano alla manifestazione nazionale Occhi su Saturno che si svolgerà presso il Rifugio Forestale del Monte Artemisio dove sarà possibile osservare dal vivo il pianeta Saturno con i suoi anelli.

L’appuntamento è alle ore ore 18.00 a Velletri da cui sarà possibile immergersi nella natura del Parco dei Castelli Romani con una camminata rilassante tra i sentieri del Monte Artemisio con le guide di Camminiamo per Velletri. Alle ore 20.00 saranno aperte le degustazioni presso il Rifugio con delizie locali fra cui bruschette, salsicce e pancetta alla brace. Dulcis in fundo dalle ore 21.00 alle 23.30 saranno aperte le osservazioni di Saturno e dei suoi anelli con il telescopio, accompagnate dalle spiegazioni di un esperto astrofilo di Astronomitaly. Un vero viaggio astronomico per adulti e bambini di Roma e dei Castelli Romani che avranno una possibilità unica di vedere con i propri occhi il pianeta più affascinante del Sistema Solare!

Perché si tratta realmente di un evento da non perdere? Perché a ridosso del 25 Giugno 2016 Saturno si troverà in una posizione favorevole per la sua osservazione e potranno notarsi con chiarezza i suoi anelli composti da ghiaccio e roccia. Inoltre allontanarsi da Roma e dal suo inquinamento luminoso e ambientale sarà fondamentale per poter osservare al meglio Saturno e gli oggetti celesti dello spazio. Grazie infatti alla qualità del cielo del Rifugio e allo spegnimento delle luci si potranno osservare anche la stella Vega e il grande ammasso stellare di Ercole.
Occhi su Saturno 2016 sui Castelli Romani è un evento organizzato da Astronomitaly – La Rete del Turismo Astronomico e l’associazione Camminiamo per Velletri nel perseguimento dell’obiettivo comune di valorizzare e promuovere le bellezze naturalistiche ed enogastronomiche dei Castelli Romani e del Lazio in un’ottica di turismo sostenibile.

Occhi su Saturno 2016 sui Castelli Romani aderisce alla manifestazione nazionale Occhi su Saturno, ideata dall’Associazione “Stellaria” e giunta alla sua quinta edizione, per celebrare Saturno e ricordare la figura del grande astronomo Gian Domenico Cassini.

Print Friendly, PDF & Email

Castelli Romani

Grottaferrata, focolaio in un istituto di suore: 4 morti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Un grosso focolaio è stato trovato all’interno della struttura religiosa di Grottaferrata “Povere Figlie della Visitazione di Maria”. Su 39 ospiti totali ci sono 25 positivi e 13 ospedalizzati da qualche giorno, 6 suore positive su un totale 7 e 4 morti di cui 2 ospiti anziani deceduti in ospedale, 1 suora e un’ospite deceduti nella struttura.

“Siamo a conoscenza del nuovo cluster sviluppatosi all’interno della struttura religiosa delle Figlie della Visitazione di Maria” dichiara il sindaco Andreotti. “Assieme a Protezione Civile e Croce Rossa abbiamo già attivato tutti i canali necessari per rifornire la struttura in sicurezza di alimenti e beni di prima necessità. La struttura è isolata e grazie alla collaborazione dei Carabinieri, come già accaduto nella scorsa primavera in situazioni simili, si fa in modo che estranei restino a dovuta distanza”.

“Alle famiglie degli anziani defunti, così come alla congregazione religiosa rinnovo la massima vicinanza e affetto in un momento di particolare difficoltà in cui come rappresentanti dell’Amministrazione comunale stiamo percorrendo tutte le strade necessarie a garantire una vicinanza solidale e viva da parte delle istituzioni del territorio”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Roma

Roma, con l’auto rubata il 13 gennaio scorso ingaggia un inseguimento con i carabinieri: in manette un 42enne romano

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno sottoposto a fermo di P.G. un 42enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina.

I militari lo hanno incrociato alla guida di una Ford Fiesta, in via Tiburtina all’angolo con via Casale di San Basilio e alla loro vista, ha tentato una brusca manovra evasiva nel tentativo di non incappare nel controllo.

Quell’atteggiamento ha fortemente insospettito i Carabinieri che hanno deciso di seguire l’auto, ingaggiando un breve inseguimento terminato dopo poche centinaia di metri.

Fermato il fuggitivo, i militari hanno avviato gli accertamenti, scoprendo che l’auto su cu stava viaggiando era provento di una rapina, denunciata presso i Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro, messa a segno il 13 gennaio scorso nella zona di via Cola di Rienzo. Quel giorno, un uomo aveva avvicinato il proprietario dell’auto mentre la stava riprendendo in un parcheggio e, dopo averlo minacciato con un coltello, si era fatto consegnare le chiavi del veicolo fuggendo a tutta velocità.

La vittima della rapina, contattata dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile ha riconosciuto – senza ombra di dubbio – il guidatore spericolato come l’autore della rapina ai suoi danni.

Per il 42enne, accusato di rapina, sono scattate le manette ai polsi e il trasferimento nel carcere di Rieti. Nel corso dell’udienza di convalida, il fermo è stato convalidato e il Gip del Tribunale di Roma ha confermato la custodia cautelare in carcere per il rapinatore.  

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Roma

Roma, San Giovanni: da fuoco ai cassonetti dei rifiuti: arrestato 60enne senza fissa dimora

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Questa notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un italiano di 60 anni, senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di danneggiamento a seguito di incendio.

I Carabinieri, su segnalazione giunta al numero di emergenza 112, sono intervenuti in pochi minuti in via Boiardo, dove hanno sorpreso l’uomo mentre stava incendiando un cassonetto dei rifiuti, subito dopo averne già incendiato un altro, utilizzando un accendino.

Le fiamme, che hanno danneggiato anche le auto parcheggiate nelle immediate vicinanze, sono state domate grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco.

L’uomo dopo l’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

I più letti