1

Catania, i piccoli sindaci della provincia insieme all’ANCRI per rinnovare i valori della Bandiera e della Costituzione

CATANIA – A Catania lo scorso 12 Aprile l’Aula consiliare di Palazzo degli Elefanti si è riempita delle delegazioni dei Ragazzi Sindaci della Provincia etnea insieme ai rappresentanti degli Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica (ANCRI).

Dopo la calorosa accoglienza da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Castiglione e del primo cittadino Salvo Pogliese il coro interscolastico di voci bianche “Vincenzo Bellini” ha intonato l’inno d’Italia quindi ha fatto solenne ingresso nell’Aula la Bandiera Tricolore ed una copia elegante della Costituzione, che al termine della manifestazione è stata donata al Sindaco della Città metropolitana.

L’iniziativa è stata promossa dal Coordinatore provinciale dei CCR e presidente della sezione ANCRI di Catania, Gr Uff. Giuseppe Adernò, quindi è stata riproposta in diversi comuni della Provincia: Motta S Anastasia, Misterbianco, Belpasso, San Pietro Clarenza, Camporotondo, S.Agata Li Battiati, Tremestieri, Paternò, Adrano ed ora gli stessi ragazzi sindaci rinnovano il gesto del dono nei confronti del Sindaco della Città metropolitana di Catania.

Il preside Adernò ha illustrato il significato dell’emblema della Repubblica, la storia e le trasformazioni della Bandiera Tricolore e della Fascia tricolore che indossano i Sindaci; quindi l’Avvocato Santi Di Paola ha illustrato l’impianto dei 139 articoli della Costituzione.

L’esecuzione dell’Inno europeo ha completato la bella lezione di Educazione Civica fuori dall’aula scolastica, ma significativa per la valenza del gesto nel rispetto di una norma, voluta dai Padri Costituenti e, purtroppo, nel tempo dimenticata e inapplicata.