Connect with us

Roma

CIAMPINO, CASE POPOLARI VIA LISBONA: ARRESTATE MADRE E FIGLIA PER DETENZIONE E SPACCIO DI DROGA

Clicca e condividi l'articolo

Denunciato in stato di libertà anche un uomo di 32 anni per detenzione di sostanza stupefacente.

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Ciampino (RM) – Il personale del Commissariato Distaccato di P.S. “Albano Laziale” e della Polizia Locale di Ciampino, con l’ausilio di unità cinofile ha portato a termine un articolato servizio di polizia nell’area di Via Lisbona, al termine del quale  sono state tratte in arresto in flagranza 2 donne, madre e figlia di 60 e 38 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato in stato di libertà un uomo di 32 anni per detenzione di sostanza stupefacente.

L’operazione congiunta dei due uffici, che hanno incrociato le loro investigazioni si inserisce in un più vasto progetto di monitoraggio complessivo della vasta area adibita a edilizia popolare e  degli occupanti di fatto,  con un contrasto mirato a personaggi gravitanti anche nell’area dei Castelli Romani e di Ariccia dediti allo spaccio di stupefacenti, nonché di altre attività illecite nel vasto comprensorio delle case popolari di Ciampino, dall’occupazione abusiva di alloggi ai reati di microcriminalità, in prevalenza contro il patrimonio.

 Il quantitativo di sostanza stupefacente veniva rinvenuto in due distinti momenti allorquando gli investigatori, incrociando le loro indagini, fermavano un parente delle due donne, noto pregiudicato, iniziando le perquisizioni domiciliari  ai due alloggi popolari di Via Lisbona dove, grazie al fiuto dei cani, venivano scovate le sostanze stupefacenti pronte per la vendita e il consumo, nonché tutto l’occorrente per la pesatura e il frazionamento. Nel corso  dell’attività non è sfuggito il tentativo di un noto pregiudicato di disfarsi, alla vista degli Agenti, di alcune dosi che aveva in tasca.  L’uomo fermato da Agenti in abiti civili è stato denunciato in stato di libertà.  Le due donne arrestate per detenzione ai fini di spaccio di droga sono state processate per direttissima questa mattina dal Tribunale di Velletri, che ha convalidato gli arresti condannandole entrambe ad una pena di anni 1 di reclusione, con la sospensione condizionale.

 

           

Roma

Roma, guasto alla Metro C: servizio interrotto, caos pendolari

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Un guasto elettrico ha mandato in tilt la metro C. Il servizio è stato interrotto proprio nell’orario di rientro a casa dagli uffici. I pendolari sono in attesa che riparta la metro

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, emergenza Covid rientrata: riapre il Comune

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Riaperto al pubblico oggi dalle 12:30 il Comune di Nemi dopo due giorni di chiusura a seguito dell’accertata positività al Covid di un dipendente Comunale. Il Sindaco Alberto Bertucci ha revocato la precedente ordinanza di chiusura e disposto la riapertura. Il Municipio ha riaperto a seguito dell’esito negativo dei tamponi effettuati al tutto il personale comunale.

Continua a leggere

Castelli Romani

Genzano: ballottaggio Zoccolotti contro Rosatelli

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sarà una sfida tra centrosinistra e centrodestra a Genzano di Roma. Carlo Zoccolotti chiude la prima tornata in vantaggio con il 36,56 per cento mentre Piergiuseppe Rosatelli con il 27,59 per cento. Dato significativo è quello raccolto dai Cinque Stelle che hanno preso soltanto il 5,89 per cento rispetto, ultimi in classifica. Flavio Gabbarini ha raggiunto il 15, 86 per cento e Roberto Borri il 14,10 per cento.

Continua a leggere

I più letti