Connect with us

Castelli Romani

Ciampino, demolizione del “Villino Lucioli”: levata di scudi di Italia Nostra

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sollecitata al Mibact la immediata dichiarazione di interesse e la manifestazione di “Interesse storico-culturale documentale” della costruzione in “art noveau” testimonianza della memoria identitaria e strettamente legato alla nascita della “Città giardino”, posto a pochi metri dal Complesso Monumentale Architettonico-urbanistico del “Collegio Sacro Cuore di Gesù”

CIAMPINO (RM) – Italia Nostra Ciampino chiede il vincolo per il Villino Lucioli contro ogni minaccia di “sostituzione urbanistica”.

Al Mibact sollecitata la immediata Dichiarazione di Interesse e la Manifestazione di “Interesse storico-culturale documentale” della costruzione in “art noveau” testimonianza della memoria identitaria e strettamente legato alla nascita della “Città giardino”, posto a pochi metri dal Complesso Monumentale Architettonico-urbanistico del “Collegio Sacro Cuore di Gesù”.

Italia Nostra Ciampino si leva in difesa del “Villino Lucioli”, minacciato di demolizione e di “sostituzione edilizia” e chiede l’immediata apposizione del vincolo quale esempio pregevole di “Art
Noveau”, strettamente legato alla nascita della “Città giardino” di Ciampino.

Facendo proprie le preoccupazioni di molti cittadini, Italia Nostra Ciampino, in un nota a firma del presidente onorario il Professor Architetto Rainaldo Perugini e del vicepresidente Antonio De Mitri,
sollecita in primo luogo il MiBACT ad avviare immediatamente l’iter di salvaguardia per la rapida apposizione ex novo del vincolo di tutela secondo il Codice dei Beni Culturali e la conseguente dichiarazione quale bene culturale. Si chiede in particolare la “Dichiarazione di interesse su, ‘bene immobile di oltre 95 anni dalla sua realizzazione, appartenente a privati, per la sussistenza del particolare interesse sia artistico che architettonico quanto urbanistico ed anche per la presenza
di peculiari dipinture e caratteristici graffiti integrati nell’intonaco stesso di finitura’ e la Manifestazione di “Interesse storico-culturale documentale” strettamente legata alla straordinaria storica pianificazione urbanistica unitaria della “Città-Giardino” della quale il Villino Lucioli è parte integrante.

Nella nota inoltre Italia Nostra Ciampino chiede al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti di intervenire, anche per mezzo di verifica diretta, per far valere il postulato imprescindibile che il villino dello stesso stile di “Arte Nova” e di medesima epoca, dista solo pochi metri dall’Area circolare di tutela contemplata dal Piano Paesistico del Complesso Monumentale Architettonico-urbanistico del
“Collegio Sacro Cuore di Gesù”, Area identificata nelle Tavole del PTPR della Regione Lazio come “Vincolo CS 203” di cui al rispetto dei Centri storici articolo 43 del citato PTPR in quanto “Paesaggio di insediamenti urbani”.

L’associazione inoltre chiede alla sindaca di Ciampino Daniela Ballico di chiarire come si sia creata la situazione che porterebbe malauguratamente a una certificazione autorizzativa comunale che
condurrebbe alla demolizione di un ‘bene culturale’ di fatto, appartenente al patrimonio collettivo di tutta la città di Ciampino, della Regione e della Nazione.


La nota –  inviata, tra gli altri, al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini, al Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale Maggior Generale Roberto Ricciardi, al Segretario Generale del MiBACT Salvatore Nastasi, alla Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio Direttore Architetto Federica Galloni,  alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio Area Metropolitana Roma e Provincia di Rieti Soprintendente Paola Refice e all’Assessore regionale all’Urbanistica Massimiliano Valeriani – evidenzia la grave minaccia che incombe sul “Villino storico Lucioli” posto fra la via Folgarella e via Palmiro Togliatti in ingresso di Ciampino provenendo dalle strade che costeggiano l’ippodromo delle Capannelle e le piste dell’aeroporto “Giovan Battista Pastine” e ribadisce l’importanza culturale ed ambientale di un bene architettonico ed urbanistico di inestimabile valore storico e testimonianza della memoria identitaria, strettamente legato alla nascita della “Città giardino” di Ciampino.

Continua a leggere
1 Comment

1 Comment

  1. Gianna

    3 Febbraio 2021 at 12:59

    Mi chiedo perché si dovrebbe demolire un così bel villino, invece dei due ruderi siti in via Bruxelles che sono ricettacoli di mondezza e cacatoi per cani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Castelli Romani

Grottaferrata, tutto pronto per un fine settimana pieno di eventi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Il sindaco Andreotti: “Sara’ l’ouverture della nostra estate”

Un fine settimana ricco di eventi e novità destinate ai cittadini di Grottaferrata, ai visitatori abituali e ai turisti che, in seguito alle riaperture e alla fine delle restrizioni legate alla prevenzione della pandemia, si sta giorno dopo giorno riappropriando dei centri e dei borghi più belli d’Italia tra i quali certamente Grottaferrata recita il suo ruolo.

A GROTTAFERRATA…IN TRENO – Venerdì 18 giugno alle 9,30 presso l’area antistante l’ingresso dell’abbazia di San Nilo sarà ufficialmente presentata la navetta Fs con la quale, grazie alla collaborazione tra Comune di Grottaferrata, Schiaffini Travel e Trenitalia, è già possibile acquistare ticket per il servizio combinato treno+bus che collega la stazione di Frascati con il centro di Grottaferrata (piazza Alcide De Gasperi) scegliendo direttamente dalle applicazioni e dalle biglietterie automatiche Fs la destinazione Grottaferrata.

FASHION DAY E TORNEO DI SCACCHI IN PIAZZETTA CONTI – Sempre nella giornata di venerdì 18 Giugno alle ore 21,00 in Piazzetta Eugenio Conti ai piedi della residenza municipale, torna con la sua terza edizione il Fashion Day, la sfilata di moda organizzata dall’Associazione Commercianti di Grottaferrata con il patrocinio dell’Amministrazione comunale .

Durante la serata oltre alle creazioni di haute couture si potranno ammirare anche esibizioni di ballerini e il cantante emergente Daniele Butera.

I negozi che sfileranno saranno dieci, esclusivamente del territorio.

In piazza saranno presenti rappresentanze e stand delle associazioni dei ristoratori Gustati Grottaferrata, Ristoratori in Grottaferrata e dei Vignaioli in Grottaferrata che offriranno delle degustazioni ai presenti.

La cittadinanza nel massimo rispetto delle norme di prevenzione al contagio da Covid-19 è invitata a partecipare.

Restando in piazzetta, nel pomeriggio di sabato 19 giugno, dalle ore 17,30, andrà in scena la prima edizione del Torneo di Scacchi Prima di muovere, pensa! a cura dell’A.S.D. Sertin che promette un pomeriggio all’insegna del divertimento e del gioco grazie a un torneo che sarà aperto a tutti: grandi e piccini, esperti e non. Info e preiscrizioni al 349.2353482 (Sergio Di Monaco). I posti a disposizione sono venti.

VISIT GROTTAFERRATA TOUR TRA VIGNE, OLIVETI, CUCINE E NON SOLO – Torna per la seconda edizione nel weekend di sabato 19 e domenica 20 giugno Vigne, Oliveti e Cucine Aperte dalle ore 10 alle ore 19.00.

L’associazione Vignaioli in Grottaferrata, in collaborazione con la Città di Grottaferrata e le associazioni Ristoratori in Grottaferrata e Gustati Grottaferrata, terranno a battesimo l’evento.

Per l’occasione, le sei cantine associate, Agricola Capodarco, Castel de Paolis, Emanuele Ranchella, Gabriele Magno, La Torretta, Villa Cavalletti, apriranno i propri vigneti e uliveti a turisti enogastronomici, wine lovers, olive oil lovers, operatori del settore e a chiunque abbia voglia di vivere una bella esperienza, in un ambiente naturale e storico unico. Le visite alle aziende saranno offerte gratuitamente.

In occasione di questo evento, verrà proposto anche il servizio di VisitGrottaferrata Tour, iniziativa nell’ambito del turismo volta a rilanciare tutto il patrimonio culturale e produttivo del territorio grottaferratese. Ogni terza domenica del mese, a partire proprio dal 19 e 20 giugno, i visitatori e i cittadini avranno a disposizione una navetta gratuita, con partenza da Piazzale San Nilo, per i luoghi di interesse culturale, storico ed esperienziale del comune.

L’accoglienza sarà curata dai volontari della Pro Loco Grottaferrata.

MERCATO DELL’ANTIQUARIATO IN PIAZZALE SAN NILO, FERRO BATTUTO E MOSAICO AL PARCO PATMOS – Sabato 19 dalle 10 alle 19 presso i giardini di Patmos di via Cicerone per la rassegna Arte a Grottaferrata, cartellone promosso dalla Consulta della Cultura, Vivi Grottaferrata con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura in mostra il ferro battuto di Amerigo Giammatteo.

Domenica 20, stesso luogo, stessi orari, la pittura e il disegno della scuola dell’abbazia del maestro Roncaccia.

Domenica 20 giugno, come ogni terza domenica del mese, in piazzale San Nilo torna il Mercatino dell’Antiquariato e del Collezionismo.

FORZA AZZURRI…IN BIBLIOTECA – Il fine settimana ricchissimo di eventi si concluderà domenica sera 20 giugno alle ore 18 quando, presso il parcheggio della Biblioteca Comunale “Bruno Martellotta”, i ragazzi dell’associazione Arché in collaborazione con la Consulta della Cultura, Thambos – La cultura ti stupisce, la Pro Loco di Grottaferrata e con il patrocinio del Comune di Grottaferrata torneranno con #Europei2020aGrottaferrata, la trasmissione delle partita Italia-Galles all’aperto e in massima sicurezza. Esperimento già sperimentato con successo in occasione della partita dell’Italia con la Svizzera.

Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione attive a partire da 3 giorni prima dell’evento dalle ore 12.00, al link: www.associazionearche.net/europei.

“Siamo davvero lieti di poter ospitare tanti eventi che potenzialmente attireranno visitatori pronti ad arrivare a Grottaferrata da tutta la regione e non solo” dichiara il consigliere delegato al Turismo, Alessandro Cocco che saluta con particolare emozione l’annunciato avvio della navetta gratuita che sarà il perno sul quale letteralmente si muoverà il progetto Visit Grottaferrata Tour.

“E’ un’offerta ampia, variegata e di assoluta qualità che coinvolge molti cittadini, numerosissime associazioni e sicuramente può stimolare un interesse ampio e trasversale. Siamo pronti ad essere la città di tutte le famigllie e delle persone di tutte le età e culture che da noi vorranno trovare momenti di svago, bellezza, crescita culturale” aggiunge l’assessore alla Cultura, Marco Bosso.

“Ringrazio gli uffici, gli assessorati e soprattutto le numerose associazioni coinvolte: dai Commercianti ai Ristoriatori, dai Vignaioli, veri testimoni ormai di ogni evento cittadino, dalla Consulta della Cultura alla Pro Loco” dichiara il sindaco Luciano Andreotti.

“Sono certo che la collaborazione di tutti: dalle forze dell’ordine, la nostra Polizia Locale con gli organizzatori faranno in modo che così tanti eventi si svolgeranno in serenità e nella massima sicurezza, nel rispetto delle norme anticontagio. Stiamo ripartendo davvero – conclude il sindaco – in questo che vuole essere l’ouverture della nostra estate, con la speranza più che mai concreta di non fermarci più”.

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, il mistero dell’addetto stampa: il Sindacato Stampa Romana diffida il Comune

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

NEMI (RM) – Stampa Romana ha diffidato il Comune di Nemi. Il sindacato unitario dei giornalisti che svolgono la professione a termini di legge e che risiedono o che svolgono la propria attività nel Lazio è intervenuto nei confronti dell’amministrazione guidata da Alberto Bertucci per via di un bando pubblicato sull’Albo Pretorio online del Comune finalizzato alla ricerca di un addetto stampa per un incarico di un anno.

Una prima eccezione quella relativa il fatto che sul bando viene indicato un compenso di 1850 euro senza alcuna indicazione se si tratta di compenso mensile o annuale per una prestazione da lavoro autonomo.

Un punto che è stato chiarito dalla giornalista Paola Scarsi che ha chiamato il Comune di Nemi per avere chiarimenti sul bando da addetto stampa nella parte relativa al compenso: “Mi hanno detto che la cifra di 1850 euro è mensile. – Fa sapere Scarsi – Ho cercato Massimiliano Fulli (segretario comunale mi pare) che firma il bando per segnalare anche a lui l’ambiguità del testo ma non c’era. Una sua assistente mi ha assicurato che glielo avrebbe fatto presente”.

Altra questione, sollevata da Stampa Romana è che sul bando è prevista una selezione solo per titoli, negando un chiaro principio selettivo che Stampa Romana rivendica, cioè avere una selezione anche per colloqui con un membro della commissione giudicante scelto tra i giornalisti”. Per queste ragioni l’amministrazione comunale è stata formalmente diffidata di ritirare in autotutela il bando.

Eppure sono già 6 anni che il Comune di Nemi ha affidato il servizio di comunicazione istituzionale, senza passare per bandi, a un giornalista che fino a qualche tempo fa risultava ricoprire la carica di ufficio stampa di un personaggio politico molto in vista.

E riguardo questo bando qualcuno ipotizza che possa trattarsi di un vestito cucito su misura per qualcuno… e come diceva Giulio Andreotti “A pensar male si fa peccato ma quasi sempre si indovina”

“Si tratta di una ennesima controversia tra Comuni che non rispettano la legge 150/2000! – commenta Giovanni Venditti già membro di segreteria di Stampa Romana con delega agli Uffici Stampa – La soluzione – prosegue Venditti – sarebbe quella di un protocollo d’intesa tra Anci-Lazio e Stampa Romana come è stato già fatto a livello nazionale tra Anci Nazionale e FNSI, protocollo già adottato in alcune Regioni d’Italia”. Venditti fa inoltre sapere che aveva iniziato la trattativa, in qualità di membro di segreteria di Stampa Romana con delega agli Uffici Stampa, tra la stessa Stampa Romana ed Anci Lazio. “L’iter è stato concluso o interrotto? – prosegue Venditti – Sarebbe interessante sapere la risposta. Giusta, comunque, la richiesta di ritiro del bando in autotutela ma la situazione va risolta complessivamente una volta per tutte inclusa la definizione della formazione della commissione d’esame secondo la legge e con la presenza di colleghi giornalisti”.

Infine sempre Venditti ha voluto rivolgersi direttamente al primo cittadino di Nemi al quale ha dato un consiglio e posto qualche domanda: “Caro Alberto, – Alberto Bertucci Ndr. – a titolo amichevole, ti invito a rivedere il bando per addetto stampa che hai pubblicato sul sito del Comune di Nemi perché contiene una serie di errori procedurali. Se vuoi posso aiutarti a renderlo più corretto avendo ricoperto l’incarico di membro di segreteria di Stampa Romana con delega proprio agli Uffici Stampa. Ci sono alcuni aspetti che non si comprendono: perché non pubblicare la graduatoria pur con l’assegnazione di punteggi? Perché riservarsi di annullare il bando? Perché il termine per la domanda è di soli 10 giorni? Ci sono motivi di urgenza? Ma l’attuale addetto stampa come e quando è stato assunto? In zona non ne abbiamo avuto notizia. Credo che la trasparenza sia un diritto/dovere di una pubblica amministrazione.
Un cordiale saluto Giovanni Venditti”  

Continua a leggere

Castelli Romani

Frascati, tuffo nell’Olimpo a Villa Mergé: “L’alloro il mito di Dafne”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

“Tempo fa..
nella lontana terra dei Greci e dei Romani
ci fu un’epoca d’oro di dei potenti
e di eroi straordinari..”
FINALMENTE SI TORNA A SOGNARE e questa volta direttamente dall’OLIMPO!
Non perdetevi questa straordinaria Avventura in completa sicurezza negli spazi aperti di Villa
Mergè a Frascati!
Insieme alla Dea Demetra, al Dio Apollo ed al Dio Eros scoprirete l’importanza degli alberi e il loro
contributo nei miti e nelle leggende che si raccontano.
Conoscerete Dafne, Europa, Dedalo, Ciparisso, Ercole, Fobos, Egeria, Attis, Alcmena, Pan e tutti i
loro amici Puppet!

Un nuovo progetto targato La Gilda dei Guitti composto da 10 spettacoli collegati tra loro che si
avvarranno di diversi linguaggi comunicativi come il Teatro delle Ombre, il Black Theater UV!
Tutto inizia con il mito di Dafne e sua maestà l’Alloro.
25/26/27 Giugno
ore 21:00
Villa Mergè (Frascati)
Prenotazione obbligatoria.
Biglietti in vendita presso Quintaprima Ticket Service di Frascati.
Maggiori info: info@quintaprimaticket.it o tel 06 94018086

Continua a leggere

I più letti