Connect with us

Roma

CIAMPINO, FIRMATO L'ACCORDO "HOME CARE PREMIUM 2012": AUSILIO A DIPENDENTI E PENSIONATI PUBBLICI NON AUTOSUFFICIENTI

Clicca e condividi l'articolo

Dal primo giugno al via l'assistenza per i dipendenti ed i pensionati pubblici non autosufficienti, utenti della gestione Inps ex Inpdap

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Redazione

Ciampino (RM) – L'Assessorato ai Servizi Sociali e Sanità del Comune di Ciampino rende noto che è stato firmato dall’Amministrazione Comunale e dal Dirigente della Direzione Regionale dell’INPS – gestione ex INPDAP – l’accordo di programma per la realizzazione sul territorio dell’Ambito Territoriale Sociale del progetto “Home Care Premium 2012”.

Il Comune di Ciampino, Capofila del Distretto Socio Sanitario RMH3, insieme al Comune di Marino e al Distretto dell'Asl RMH3, ha infatti partecipato all’avviso “Home Care Premium 2012” ed è stato selezionato a prendere parte alla sperimentazione promossa dall’Inpdap.

Il progetto, avrà la durata di un anno ed è rivolto a  dipendenti e pensionati pubblici, utenti della gestione Inps ex Inpdap, ai loro coniugi conviventi ed ai loro familiari di primo grado, non autosufficienti, che saranno individuati entro il 31 maggio 2013. I destinatari saranno valutati da un nucleo di competenza che ne curerà la presa in carico. Le informazioni inerenti il progetto saranno divulgate attraverso uno sportello sociale ed un’apposita campagna di comunicazione sociale.

I principali benefici previsti dal progetto per soggetti non autosufficienti, erogati direttamente dall’INPS – gestione ex Inpdap alla famiglia che si prende cura della persona non autosufficiente, sono: la frequenza di centri diurni; servizi di trasporto; installazione di ausili e demotica per ridurre lo stato di non autosufficienza; servizi di sollievo domiciliare svolti da operatori o volontari.

Il progetto, inoltre, prevede attività di formazione, consulenza e supporto ai nuclei familiari che si prendono cura dei familiari non autosufficienti, ai volontari ed alle assistenti familiari; attività di valutazione della non autosufficienza e redazione del programma socio-assistenziale familiare, da condividere insieme alla persona non autosufficiente ed alla sua famiglia.

“Dalla Sinergia tra gli enti locali e l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, – afferma l'Assessore ai Servizi Sociali e Sanità del Comune di Ciampino, Gabriella Sisti – nasce un progetto diretto a sostenere le numerose famiglie che vivono il dramma della non autosufficienza. Un progetto di grande civiltà che rimette al centro del sistema la famiglia, vero ed insostituibile strumento di welfare e grande muro portante della società moderna”.

“Ci auguriamo – conclude l'Assessore Sisti – che anche in futuro si possano ripetere tali forme di collaborazione in modo da poter dare alla famiglia e al soggetto in difficoltà una assistenza a 360 gradi quale dovrebbe essere quella garantita da uno stato moderno e civile”.

Print Friendly, PDF & Email

Castelli Romani

Grottaferrata, rifiuti: il sindaco punta i piedi sull’isola che ancora non c’è! Diffidata la soprintendenza

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

A undici mesi dalla vittoria del ricorso da parte del Comune di Grottaferrata contro il parere negativo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero della Cultura, l’Amministrazione comunale sta ancora attendendo il nuovo parere, citato come obbligatorio in sentenza dal Tar, da parte dello stesso organismo ministeriale.

Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti per la seconda volta in data odierna ha inviato alla Soprintendenza una diffida ad adempiere.

Ciò considerando che il mancato rilascio del parere sta comportando nocumento al Comune, causando notevole ritardo nella realizzazione di un’opera strategica per Grottaferrata che si inserisce in un più ampio progetto di riorganizzazione ecosostenibile del sistema urbano di smaltimento dei rifiuti.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Nemi, cambio di guardia in casa Pd

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Cambio della guardia in casa PD a Nemi. Azzurra Marinelli si dimette da segretaria del Partito Democratico del Circolo di Nemi. Dopo 10 anni alla guida dell’unico partito strutturato presente nel paese, rassegna le sue dimissioni davanti alla segreteria e al comitato direttivo: “Ho lavorato tanto e con grande passione” – queste le parole di Marinelli” – “forse avrei potuto fare di più e meglio, ma lascio la segreteria senza rimpianti e con grande tranquillità d’animo”. Raccoglie la staffetta, con l’unanimità dei voti del comitato direttivo e della segreteria, la consigliera comunale Patrizia Corrieri:
“So che si tratta di un incarico molto oneroso, ma sono pronta a portare un grande partito alle prossime amministrative che si terranno tra un anno – dichiara la consigliera Corrieri. – Abbiamo un progetto ambizioso: quello di riportare a Nemi un clima di serenità, che rimetta al centro la partecipazione dei cittadini nella vita politica e associativa di questo paese. Solo così Nemi potrà tornare agli antichi splendori che oggi sono solo un ricordo. È un’impresa faticosa, ma io amo le sfide difficili. Ringrazio Azzurra Marinelli per il lavoro che ha svolto fino a oggi e sono pronta, con la massima determinazione, a guardare al futuro del PD di Nemi”.
Il Partito Democratico di Nemi ha sempre lavorato in massima armonia con i segretari Provinciale e Regionale del partito. Importanti e costanti sono i rapporti con i consiglieri regionali, i senatori e i deputati del Partito Democratico.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Roma

Roma, passeggia armato al Pigneto: in tasca un coltello da cucina di 20 cm

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ROMA – Prosegue l’attività straordinaria di controllo del territorio nelle zone del Prenestino Labicano, Tor Pignattara e Pigneto da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Casilina, impegnati a fornire ai cittadini una maggiore percezione di sicurezza.

Nella giornata di ieri, i militari di zona, in servizio perlustrativo insieme ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma e della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento “Lazio”, dislocati in punti strategici della zona in cui sono stati predisposti numerosi posti di controllo, hanno svolto accertamenti nei confronti di 105 persone e 73 veicoli.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno notato un uomo mentre si aggirava in atteggiamento sospetto nelle immediate vicinanze di un supermercato di via del Pigneto, decidendo di controllarlo.

Dalle tasche del sospettato – un romano di 43 anni già conosciuto alle forze dell’ordine – è spuntato un coltello da cucina della lunghezza di 20 cm che gli è costato la denuncia a piede libero con l’accusa di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Le attività di controllo proseguiranno in tutto il quadrante anche nei prossimi giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

I più letti