Connect with us

Cronaca

Civitanova Marche, clandestino 24enne accoltella all’addome un coetaneo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

CIVITANOVA MARCHE (MC) – E’ durata pochi minuti la fuga del ventiquattrenne tunisino che ieri sera si è reso responsabile dell’accoltellamento di un coetaneo gambiano nella zona portale di Civitanova Marche.

Erano circa le 19.30 quando la centrale operativa 112 è stata allertata per una aggressione in pieno centro, un giovane straniero visibilmente provato e sanguinante si aggirava a piedi tra i giardini ed il quartiere marinaro chiedendo aiuto, presentando diverse ferite da taglio al volto e all’addome.

Trasportato d’urgenza presso l’ospedale di Civitanova Marche è stato raggiunto dai carabinieri ai quali ha raccontato essere stato poco prima derubato della somma di venti euro vicino la stazione ferroviaria  da un tunisino che, subito dopo, è scappato verso l’area del porto con una bicicletta. Lui l’ha rincorso a piedi e raggiunto nei pressi dei vecchi barconi abbandonati dove l’aguzzino, al fine di assicurarsi il possesso della somma appena trafugata, l’ha dapprima minacciato ma, vista la ferma insistenza del suo interlocutore, lo ha aggredito con un coltello, colpendolo con diversi fendenti alla mano, l’addome ed al viso, quindi si è allontanato di nuovo in bici.

La dettagliata descrizione fornita nell’immediatezza dalla vittima in ospedale, oltre a consentire la puntuale  ricostruzione dell’intera vicenda, ha dato una spinta propulsiva alle indagini, tanto che subito dopo il responsabile è stato rintracciato nella medesima area dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, mentre aveva ancora nella sua disponibilità un coltello a serramanico della lunghezza di 18 centimetri.

Quindi è stato accompagnato nella Caserma di Via Carnia e, dopo la formalizzazione di tutti gli atti, compresa l’acquisizione di circostanziata denuncia della vittima e l’esperimento di individuazione fotografica in suo favore, il tunisino è stato dichiarato in stato arresto per le ipotesi di reato di rapina impropria, lesioni aggravate, porto abusivo di arma da taglio, circostanze ulteriormente aggravate dall’aver commesso il delitto mentre si trovava illegalmente sul territorio nazionale.

Il giovane gambiano, a causa delle ferite multiple riportate, è rimasto ricoverato presso il reparto di chirurgia dell’ospedale di Civitanova Marche con prognosi in corso di valutazione da parte dei sanitari, mentre, l’arrestato, in ottemperanza alle disposizioni del Sostituto Procuratore della Repubblica di Macerata dott.ssa Margherita Brunelli, è stato associato al carcere di Ancona Montacuto in attesa dell’udienza di convalida, il suo coltello sottoposto a sequestro per il deposito presso l’ufficio corpi di reato.

Continua a leggere
Commenta l'articolo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Pescara, accendono un fuoco nella pineta Dannunziana per farsi un selfie

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Hanno acceso un fuoco nella Pineta Dannunziana, a Pescara, nell’area di riserva integrale devastata dagli incendi, per farsi un selfie. Lo ha raccontato il consigliere comunale di Pescara, Berardino Fiorilli che, in un sopralluogo nella Pineta del capoluogo adriatico, ancora avvolta dal fumo e distrutta per un quarto della sua superficie, è stato raggiunto da una persona che gli ha segnalato l’incredibile episodio.

Il selfie – “Una coppia di individui, che aveva impellenza di farsi un selfie sul luogo del disastro, non trovando focolai accesi (per fortuna) ha ben pensato di accenderne uno piccolino per poter rendere la propria foto più interessante, ha raccontato Fiorilli.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia nel basso Modenese: rimane incastrata in un macchinario

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Lascia una figlia di 4 anni e il compagno

Si chiamava Laila El Harim la 40enne deceduta questa mattina in un incidente sul lavoro avvenuto all’interno dell’azienda Bombonette di Camposanto, nel Modenese. In Italia da diversi anni, era originaria del Marocco. Residente nella Bassa Modenese, lascia una figlia di quattro anni e il compagno.

La donna sarebbe rimasta incastrata in un macchinario.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma per la lavoratrice non c’era più nulla da fare. I carabinieri e la medicina del lavoro si stanno ora occupando della ricostruzione dell’accaduto.

Continua a leggere

Cronaca

Tarquinia, grande attesa per il ritorno della banda Setaccioli e delle baby majorettes

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

L’appuntamento il 4 agosto dalle 21.30 a Marina Velca Mare

TARQUINIA (VT) – La banda musicale G. Setaccioli di Tarquinia torna ad esibirsi in pubblico dopo oltre un anno di fermo dovuto all’emergenza da Covid-19. L’uscita sarà accompagnata dalla caratteristica sfilata delle baby majorettes, esibizione anche questa che mancava sulla scena da molto tempo.

L’appuntamento è previsto per il 4 Agosto, dalle ore 21:30, presso il centro residenziale di Marina Velca Voltunna. Il Presidente Lorenzo Ciorba, nel commentare l’attesissima esibizione, ha espresso grande entusiasmo. Ha dichiarato: “Per noi di Marina Velca ospitare la banda e le majorettes non è soltanto piacere, ma anche onore e soddisfazione. Tengo a ringraziare la Presidente della Banda Elisa Mazzola, il maestro Mauro Senigagliesi, tutti i musicisti, la direttrice del corpo delle majorettes Maria Cappuccini, tutte le bambine e le loro famiglie”.

La banda eseguirà il classico repertorio, di già sicuro successo ed attesissimo dal pubblico di Marina Velca.  Questo spettacolo completa ed arricchisce il calendario estivo del centro residenziale, pensato appositamente per offrire un intrattenimento adatto sia ad adulti che a piccini. Sin dai primi giorni di Luglio, infatti, si susseguono spettacoli per bambini, teatro, cinema all’aperto, concerti, degustazioni, mercatini, spettacoli, sfilate e molto altro; sino a fine Agosto ospiti e consorziati potranno godere di un ricco tabellone, che continuerà via via anche ad ampliarsi con l’aggiunta di eventi ulteriori a seconda del gradimento riscontrato nel pubblico.

Continua a leggere

I più letti