Connect with us

Sport

Club Basket Frascati (C Gold/m), Cecconi: “Il k.o. contro la Tiber? Uno schiaffo che può far bene”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Frascati (Rm) – Primo k.o. stagionale per la serie C Gold maschile del Club Basket Frascati. La formazione di coach Rossella Cecconi, che aveva vinto le due precedenti (e ravvicinate) partite contro Basket Roma e Frassati, ha inciampato nel match casalingo di sabato scorso contro la Tiber. Una partita negativa dall’inizio alla fine per i tuscolani che hanno incassato un pesante ed inaspettato 61-80. “Non abbiamo approcciato la partita nel modo giusto – dice la Cecconi – Ci siamo fatti sorprendere dalla Tiber e non abbiamo avuto alcun cenno di reazione. Forse l’assenza di Ricciardi tra le fila degli avversari ci ha fatto calare la concentrazione e invece dobbiamo capire che in questo campionato nessuno ti regala nulla e il livello degli avversari è costantemente alto. Non si può giocare “di fioretto” perché se concedi un vantaggio ad un avversario, difficilmente si riesce a recuperare la partita”. Una serata decisamente poco ispirata per il Club Basket Frascati, come testimonia anche un numero eloquente citato dalla Cecconi. “Diventa difficile essere competitivi se riusciamo a realizzare appena 2 canestri su 22 tentativi da tre punti, tra l’altro con diversi tiri “aperti”. Poi c’è stata anche qualche decisione arbitrale non favorevole ed ad esempio abbiamo perso già Serino al terzo quarto, ma questa non può essere assolutamente una scusante. Sono dispiaciuta per i tanti tifosi che sono venuti a sostenerci e anche per i ragazzi che, per spessore tecnico, non possono perdere una gara casalinga di 19 punti”. Il tecnico del Club Basket Frascati, comunque, prova a guardare avanti: “Dobbiamo mettere giù la testa e lavorare ancor di più, senza fare drammi per questa sconfitta che magari può essere anche uno “schiaffo” che ci fa bene. Sabato torneremo in campo per far visita all’Anzio, su un campo “caldo” e contro un avversario pericoloso: avremo tanta voglia di riscatto”. Sulla squadra tirrenica, questo è il pensiero della Cecconi: “Una compagine allenata da un tecnico come D’Alessio che stimo. Un gruppo coeso che, per la maggior parte, gioca assieme da tempo e che è stato anche rinforzato. Una squadra completa che può creare problemi a molti, ci dovremo far trovare pronti”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Sport

Volley U16M, l’Arcobaleno Caprarola – Polisportiva Tuscania 0/3

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Netta vittoria della Polisportiva Tuscania che nell’under16 maschile si impone 0/3 sul campo dell’Arcobaleno Caprarola. Ottima partita da parte dei ragazzi di Victor Perez Moreno che hanno mostrato buona pallavolo e buoni fondamentali subendo l’avversario solo all’inizio del secondo parziale per poi recuperare.
Grazie a questa vittoria Tuscania continua la marcia a punteggio pieno in vetta alla classifica con tre punti di vantaggio su Litorale In Volley Civitavecchia e la stessa Caprarola (12).
Prossimi appuntamenti per le formazioni del Tuscania Volley, sabato 16 con la serie D che fa visita a Sempione Pallavolo G2, e domenica con le Under 14 femminile e maschile impegnate in mattinata al Palazzetto dell’Olivo.
Poi il grande appuntamento con la serie A3 Credem Banca con la Maury’s Com Cavi Tuscania che alle 18 affronta Videx Grottazzolina al PalaMalè di Viterbo.

Questi ragazzi scesi in campo contro Caprarola: Lorenzo Maria Bartolini, Claudio Borzacconi, Filippo Caponetti, Gianmarco Del Bono, Francesco Grussu (k), Leonardo Ingegneri, Gabriele Neri, Matteo Pierantozzi, Tommaso Quadraroli, Alessio Rosi (L), Diego Sartori, Angelo Sili. All. Victor Perez Moreno, Dirig. acc.: Camilla Save.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Calcio

Ssd Roma VIII (calcio, I cat.) al comando, Verna: “La sfida col Setteville? Non sarà decisiva, ma…”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Roma – La Roma VIII è in vetta al girone E di Prima categoria. Il quarto successo consecutivo, coinciso con il roboante 7-2 rifilato in campo esterno al Santa Francesca Cabrini, ha fatto balzare i ragazzi di mister Fabrizio Fiaschetti al comando del loro raggruppamento dopo sei turni di campionato. Il tris di Sanna e le doppiette di Antunes e Porcarelli hanno fatto “dimenticare” le assenze in attacco di gente del calibro di Ciferri e Cusanno: “Abbiamo fatto un’ottima partita, soprattutto a livello di concentrazione – commenta il centrocampista classe 1998 Alessio Verna – In questo girone serve un’attenzione costante, basti vedere i risultati di alcune concorrenti nell’ultimo turno. Domenica scorsa abbiamo iniziato bene e chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0, poi nella ripresa qualche disattenzione c’è stata, ma siamo stati sempre in controllo”. L’ex giocatore della Dinamo Labico e dell’Atletico Torrenova (con cui ha giocato in Promozione) non è sempre tra i titolari, ma non ha mai fatto polemiche: “Sono contento della scelta fatta in estate: qui ho trovato un bell’ambiente, una società ambiziosa e un gruppo di compagni davvero speciali. Con mister Fiaschetti c’è sempre un bel dialogo e grande rispetto: quando mi chiama in causa cerco sempre di dare il mio contributo che sia dall’inizio della partita o a gara in corso”. Il primato della Roma VIII non è del tutto “ininfluente” anche se siamo appena all’inizio della stagione: “Credo sia abbastanza significativo, è la conferma che vogliamo fare molto bene in questo campionato. Tra l’altro vincere e occupare delle posizioni di alta classifica non può che dare entusiasmo ulteriore ad un gruppo come il nostro che è molto convinto delle sue possibilità”. Domenica prossima il calendario offrirà alla Roma VIII il big match contro il Setteville Caserosse, secondo della classe con due punti di ritardo sui capitolini: “Non credo che sarà una partita decisiva, ma sarà una sfida importante visto che si tratta di uno scontro diretto. Come detto, però, in questo campionato conterà la continuità e quindi bisognerà sbagliare il meno possibile” conclude Verna.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Calcio

Città di Valmontone (calcio, Under 14 reg.), D’Amico: “Sono innamorato di questi ragazzi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Valmontone (Rm) – Il secondo anno da allenatore, il primo nell’agonistica. E un “amore folle” per il gruppo attuale. Valerio D’Amico, ex capitano dell’Atletico Zagarolo e uno dei “colpi di mercato” della nuova Prima categoria del Città di Valmontone, è stato scelto dal club del presidente Massimiliano Bellotti per guidare l’Under 14 regionale. Ed ha stabilito subito un forte feeling coi suoi ragazzi: “Abbiamo deciso di fare con loro un ritiro a Campo Felice per compattare il gruppo e l’obiettivo è stato pienamente centrato visto che dopo pochi giorni già uscivano assieme. Poi con me si è creato davvero un bel legame tanto che spesso sono presenti in tribuna durante le gare della Prima categoria: sono innamorato di loro perché dimostrano costantemente il loro affetto nei miei confronti e un vero spirito di squadra, tanto che spesso i primi ad esultare sono coloro che hanno meno spazio. Inoltre sono sempre presenti in massa agli allenamenti nonostante debba lasciare in tribuna cinque ragazzi per ogni partita visto che il gruppo è di 25 atleti”. L’Under 14 regionale del Città di Valmontone ha racimolato sei punti in altrettante gare di campionato, navigando al momento a metà classifica. Nell’ultimo turno i lepini hanno ceduto per 2-0 sul campo del Certosa al termine di una prestazione tutt’altro che negativa: “Posso rimproverare poco ai ragazzi, è mancato solo il gol. Alcuni episodi ci hanno penalizzato, ma la squadra ha fatto una buona partita. Nel primo tempo il nostro Benini ha parato anche un calcio di rigore, ma sulla ribattuta il Certosa si è portato comunque in vantaggio, poi poco dopo ha trovato il raddoppio. Nel secondo tempo la squadra si è espressa bene e ha provato a riaprire la sfida, ma non è stato fortunato sotto porta”. Nel prossimo turno il calendario proporrà una nuova trasferta, sulla carta proibitiva: “Saremo ospiti della Lupa Frascati che è prima in classifica a punteggio pieno assieme all’Atletico 2000. Sappiamo che sarà un test difficile, ma finora non siamo mai stati dominati da nessuno, nemmeno quando abbiamo perso. Giocheremo col massimo rispetto del forte avversario di turno, ma senza paura” assicura D’Amico che poi chiosa parlando dell’inizio della sua carriera di allenatore: “E’ un mestiere totalmente diverso da quello del calciatore, ma ugualmente stimolante. Non so quando smetterò di giocare, ma questo è un ruolo che mi affascina tantissimo”.



Print Friendly, PDF & Email
Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it