1

COCA COLA: UN SOSTEGNO NOTEVOLE ALL’ECONOMIA ITALIANA

di Christian Montagna

L’otto Maggio 1886 ad Atlanta (USA) , il farmacista statunitense John Stith Pemberton, inventò la bevanda “Pemberton’s French Wine Coca”, inizialmente come rimedio alla stanchezza. Una miscela di vino e foglie di coca che con gli anni diventerà la bevanda analcolica più famosa al mondo, la Coca-cola. Sostituito successivamente l’alcol con un estratto delle noci di cola,una pianta tropicale non dannosa alla salute, prese il nome attuale.

Riscosso un enorme successo ovunque, arrivò alle quotazioni in borsa nel 1919. Con sede a New York, “The Coca Cola Company”, col tempo, ha acquistato numerosi marchi come Fanta e Sprite.

In vista dell’anniversario della sua creazione, è da analizzare l’influenza positiva che questo marchio ha sull’economia italiana. Con indimenticabili ed emozionanti pubblicità trasmesse dalle emittenti televisive, una per ogni evento dell’anno, ha saputo conquistarsi un posto nelle cucine italiane. Dai bambini agli anziani ha coinvolto tutti. Anche Vasco Rossi in una delle sue canzoni del 1983 cantava “Bevi la Coca cola che ti fa bene” . E devo dire che il cantante aveva ragione,fa bene soprattutto all’economia italiana!

Approdata nel 1927 come attrice di rilievo nel contesto economico della penisola, stimola in maniera concreta la nostra economia. Con un fenomenale impatto occupazionale diretto e indiretto di 45 mila posti di lavoro impiega lo 0,18% della forza lavoro totale a livello nazionale. Inoltre si stima che il colosso Coca- cola versi all’erario 411 milioni di euro di IVA equivalenti allo 0,37% del totale delle entrate fiscali in Italia. Una cifra di cui la nostra economia non potrebbe fare a meno!

Dislocata su tutto il territorio nazionale, conta otto stabilimenti a Catania, Elmas (CA),Gaglianico (BI),Marcianise (CE), Monticchio (PZ),Nogara (VR),Oricola (AQ),Rionero in Vulture(PZ), tre magazzini a Milano, Firenze e Perugia, due centri di assistenza tecnica a Campogalliano e a Catania e cinque uffici. In Italia, il consumo dei prodotti a marchio Coca-Cola equivale a 3751 milioni di euro. Una cifra astronomica!

Lo studente napoletano di statistica e informatica per le gestione delle imprese,Francesco Napolano, ha condotto un indagine statistica su duecento persone: centoquaranta studenti del liceo scientifico A.M de Carlo a Villaricca (NA) e sessanta residenti di un condominio della stessa zona. L’86 per cento delle persone prese in esame ha dichiarato di utilizzare prodotti coca-cola quotidianamente. Una così ampia diffusione è dovuta alla grande politica di marketing della compagnia; un impatto socio-economico a tal punto considerevole non potrebbe spiegarsi in altri modi. Tra pochi giorni il centoventottesimo anniversario della sua creazione. Coca-cola, l’economia italiana ti ringrazia!