Connect with us

Sport

COLONNA, CAMPIONATO ITALIANO PATTINAGGIO: UN ERRORE IN FINALE È FATALE ALLA POLVERINI

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print

Redazione

Colonna (Rm) – La stagione della Ssd Colonna si è conclusa la scorsa settimana. A chiudere i battenti è stato il settore pattinaggio della responsabile Valentina Giordani che ha seguito la giovane Giulia Polverini ai campionati italiani Uisp disputatisi a Scanno, in Abruzzo. La 16enne atleta del Colonna ha effettuato delle prove pista prima dell’esordio in semifinale dove ha sfoggiato una splendida esibizione. «In palio c’era un posto nell’ultimo atto della competizione che si sarebbe ottenuto solo con un piazzamento tra le prime venti della semifinale – racconta la Giordani – Giulia è stata bravissima sia dal punto di vista tecnico e poi da quello mentale perché erano tante le difficoltà che poteva incontrare, ma le ha superate brillantemente andando oltre le previsioni e piazzandosi al quinto posto della semifinale». Nonostante si fosse allenata tutto l’anno su un altro tipo di superficie (a Colonna c’è un fondo in gomma, mentre a Scanno si è gareggiato su un parquet) e fosse alla prima esperienza assoluta in una gara nazionale, la Polverini ha buttato tutta se stessa in pista e ha alimentato grandi sogni in vista della finale. «Purtroppo, il giorno dopo, un errore su una trottola ha condizionato la sua finale e l’ha fatta arrivare lontana dai primi dieci posti – racconta la Giordani – Avrebbe meritato quel piazzamento per l’impegno e la dedizione messi durante tutta la stagione, ma in finale il livello era ovviamente altissimo e quell’errore è stato fatale. Magari Comunque non posso rimproverare davvero nulla a Giulia, non aveva certo ambizioni di questo tipo all’inizio della stagione e invece è arrivata fino a Scanno a testa altissima. Magari ha sentito la pressione nel giorno della finale, una cosa comprensibile e che col tempo imparerà a gestire. Vorrei rivolgere un complimento anche ai genitori che l’hanno seguita per queste finali del campionato italiano Uisp offrendomi la massima collaborazione». Per il settore pattinaggio le vacanze saranno brevissime: da settembre si tornerà in pista per far vivere ad altre ragazze le bellissime emozioni provate dalla Polverini a Scanno.
 

Calcio

Cavese Academy 1919 (calcio), Proietti sull’Under 18 al debutto: “Giochiamo senza pressioni”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print
Cave (Rm) – La prima squadra agonistica della Cavese Academy 1919 che giocherà un match ufficiale sarà l’Under 18 regionale. I ragazzi di mister Domenico Proietti inizieranno domenica il loro campionato: ad attenderli c’è la sfida casalinga col Colleferro. “Li abbiamo già affrontati in amichevole alcuni giorni fa – spiega l’allenatore – Una buona compagine che può contare anche su un’Under 19 Elite e quindi vedremo con quale squadra si presenteranno”. L’allenatore è prudente sugli obiettivi stagionali del suo gruppo: “Giochiamo senza pressioni, vivendo alla giornata. Il livello del campionato è pur sempre regionale anche se questa è una categoria “di transizione”, abbiamo scelto di farla proprio per preparare i ragazzi in vista della futura Under 19. Poi, si sa, quando si scende in campo a nessuno piace perdere o fare brutte figure”. Proietti conosce molto bene questo gruppo avendolo allenato nell’Under 17 provinciale la scorsa stagione: “L’ossatura è rimasta quella dell’ultimo campionato, ma chiaramente c’è qualche incognita legata alle avversarie e alle difficoltà che potremo incontrare nella categoria regionale. Mi ha fatto molto piacere il fatto che mi affiancherà anche mister Aldo De Angelis, un tecnico di grande esperienza che ha grande fiducia nelle potenzialità di questi ragazzi e che allenerà pure in prima persona l’Under 15 provinciale”. Il tempo delle amichevoli è finito e l’Under 18 regionale della Cavese Academy 1919 è pronta per disputare le gare da tre punti, affidandosi alla guida di un tecnico come Proietti che ormai è di casa allo stadio “Ariola”: “Il rapporto con la società è ottimo, ho giocato una vita qui e l’ambiente lo conosco benissimo. Il club ha avviato da un paio d’anni un serio discorso legato all’attività giovanile agonistica, ma per crescere e strutturarsi ci vuole tempo e tanto lavoro”.

Continua a leggere

Calcio

ULN Consalvo (calcio), Aiuto e l’Under 14: “Questa squadra ci può fare davvero divertire”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Roma – Ha appena regalato un titolo regionale Under 16 all’ULN Consalvo e ora è pronto a riaprire un nuovo ciclo. Il club capitolino ha affidato a mister Emanuele Aiuto la responsabilità di guidare la nuova Under 14 provinciale. “E’ un gruppo totalmente nuovo: una parte di esso è composto da ragazzi provenienti dalla Romulea, in virtù della forte sinergia che hanno messo in piedi le due società. Poi ci sono altri ragazzi che giocavano sotto età nel vecchio gruppo Under 14 di mister Garzina e poi qualche altro nuovo innesto. Ci vorrà qualche mese per “ambientarsi” nel settore agonistico: questa è una categoria avvincente, ma ci vuole un po’ di pazienza perché le dinamiche sono molto differenti rispetto alla Scuola calcio e qui è più forte il concetto di squadra”. Il tecnico ha molta fiducia nel suo nuovo gruppo: “Questa squadra ci può fare divertire, poi dipende sempre dalle avversarie e da una serie di fattori. I ragazzi hanno delle ottime qualità, forse manca qualcosina in alcuni ruoli, ma la rosa è competitiva. Finora abbiamo fatto un’amichevole contro la nostra Under 15 e domenica scorsa con la Vigor Perconti: in entrambi i casi i primi tempi sono stati molto positivi, poi siamo calati alla distanza. Sabato faremo un altro test a Frascati, per il giorno d’esordio (22-23 ottobre, ndr) saremo pronti”. Anche nell’altro ciclo, poi divenuto vincente con l’Under 16 nello scorso campionato, Aiuto aveva cominciato dall’Under 14: “La differenza principale era che il blocco dei 2006 veniva dalla Scuola calcio ed era già formato, mentre questo è nuovo. Ho lasciato un pezzo di cuore nei confronti di quel gruppo, ma il ciclo era finito ed era giusto chiuderlo per me e per i ragazzi che hanno sempre dimostrato una grandissima coesione”. Aiuto avrà anche una sorta di supervisione sul gruppo Esordienti 2010: “La squadra maggiore della Scuola calcio verrà allenata da Emiliano Sangiovanni che fa parte del mio staff insieme ai confermatissimi Claudio Accosta e Stefano Galimi a cui ora si è aggiunto anche Stefano Benedetti, un ragazzo che ho allenato alla De Rossi e che ha giocato al Consalvo”. 

Continua a leggere

Calcio

Valmontone 1921 (calcio, Under 14), Labaro: “Faremo di tutto per riconquistare il titolo regionale”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura 2 minuti
image_pdfimage_print
Valmontone (Rm) – Avrà il duro compito di accompagnare i suoi ragazzi al primo anno di agonistica. Mister Pino Labaro guiderà la nuova Under 14 provinciale del Valmontone 1921, un gruppo che conosce molto bene: “Sarà il mio terzo anno con questi ragazzi che ho avuto nella Scuola calcio – racconta l’allenatore – Hanno perso come tutti due anni fondamentali verso il passaggio nell’agonistica a causa del Covid, ma nella passata stagione abbiamo anticipato i tempi e da marzo li abbiamo preparati al calcio a undici con allenamenti specifici e anche partite a fine stagione. Questo gruppo mi dà grandi soddisfazioni perché i ragazzi assorbono come spugne, lavorano tantissimo durante la settimana e hanno valori educativi straordinari, grazie alla presenza e all’impegno delle famiglie. E’ stato inserito qualche elemento nuovo per affrontare il campionato e siamo fiduciosi di poter fare bene”. Labaro non si nasconde sugli obiettivi stagionali: “Abbiamo il dovere e l’obbligo di fare del tutto per riportare la categoria regionale a Valmontone. Ormai questa è una società di grande spessore che ha fatto passi importanti e merita il massimo. Il gruppo ha le qualità giuste per riuscire a stare ai vertici”. La squadra giallorossa, intanto, ha cominciato coi test pre-campionato: “Abbiamo vinto le due amichevoli disputate finora con Rocca Priora e Castel Madama che hanno evidenziato una crescita nei ragazzi sotto il profilo calcistico. E’ arrivato un successo anche nell’amichevole in famiglia con l’Eccellenza femminile, mentre in questo week-end resteremo a riposo. La squadra fisicamente sta bene e arriverà pronta per l’esordio del 22 o 23 ottobre. Fondamentale anche il ritiro a Tagliacozzo, un’esperienza che dovrebbero fare tutti perché è formativa per la crescita individuale e collettiva”. Labaro sarà affiancato dal vice Gabriele Bellotti (che era già con lui l’anno scorso) e dal dirigente ufficiale Mirko Follega, ex calciatore che sa cosa significa vivere lo spogliatoio.

Continua a leggere

I più letti