Connect with us

Video

COME IL CANTO DELLE CICALE!

Clicca e condividi l'articolo

E’ falso dire che le cose giuste, e migliori per la persona, vadano sofferte, c’è addirittura chi asserisce che più si trovano ostacoli e più significa che ci si trova sul giusto percorso di vita!

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Sara Galea

Ci sono momenti in cui l’essere umano si dovrebbe rendere conto di come l'addestramento al sacrificio, e alla rinuncia, praticati dai vari ‘’educatori’’, pilotino la vita portandola  a  livelli di incoscienza, ovvero irresponsabilità,  e programmando l’inserimento del  pilota automatico  che è stato progettato, e organizzato, affinché trasformi  drasticamente la capacità di gestire la propria vita rendendo ‘’l’uomo’’ incapace di pianificare,   realizzare, e manifestare qualsiasi progetto che non sia quello determinato dall’educazione predisposta.

L’alert  che vi deve fare rendere  conto che siete su un percorso inidoneo a voi è lo stato di crisi, è  la sensazione di trovarvi su tragitti dissestati,  faticosi, pieni di malessere. Bisogna sapere  che quando si fatica troppo  per ottenere qualche cosa, significa che si sta percorrendo un cammino incoerente con ciò che siamo, in poche parole SBAGLIATO..

E’ falso dire che le cose giuste, e migliori  per la persona, vadano sofferte, c’è addirittura chi asserisce che più si trovano ostacoli e più significa che ci si trova sul giusto percorso di vita!

Ma quale corrente di pensiero  usano queste persone?

Quale concetto li instrada?

Quale idea e convinzione potenziante innesca la loro operosa dedizione verso il prossimo e se stessi?

Sono le  forze  ispiratrici di malessere ed inettitudine che albergano nell’essere umano! Cercano di sabotare ‘’gli altri’’semplicemente per sentirsi, ed apparire,  meno incapaci, perché se si trovano in un mondo fatto di insoddisfatti, ed incapaci, diventa  più semplice sentirsi dei  maestri di vita.  Una strada idonea, e coerente  con ciò che sono le proprie  potenzialità, virtù e competenze, è facilmente raggiungibile, fa  divertire, sentire sensazioni di benessere, gioia, accoglimento e serenità d’animo , nonché mentale. 

Quale generosità c’è in chi vi da dei falsi strumenti per rendervi dei creduloni e dei disperati?

 Ci sono personaggi  ‘’oscuri’’ che incitano l’essere umano a pregare, e aspettare che chissà chi  porti chissà cosa, ed intanto vi fanno  perdere  giorni, mesi ,ed ancora anni di vita ad attendere una realizzazione che non  giungerà mai perché non  attivate in voi stessi la  volontà di  cercarla.

Ma poi vogliamo sottolineare anche quel tipo di generosità che vi porta a rinunciare a voi stessi per ''gli altri ''? lo volete continuare a chiamare l'amore come Dio  vuole e comanda? No! non è così, quello è il concetto di chi vive la propria vita succhiandola al prossimo, bello strumento  è stato creato per poter vivere una vita da vampiri! Se si  Ama si pensa all’altro e non a se!

Però!  Bella la vita, le cicale cantano e le formiche lavorano!

Non ci sono genitori, figli, amici, o chiunque, che abbia il diritto di stare sulle spalle del proprio prossimo, di vedersi garantire la propria sopravvivenza con azioni,   parole,   pensieri, o tutto quello che  sembra giusto  dover  ricevere   perché si  sta ''male!''

Chi sta male ha il dovere di attivarsi, di prendere la propria vita e portarla ad un radicale cambiamento; prendere se stesso e portarsi dalla mediocrità all'eccellenza; prendere le proprie competenze e renderle migliori studiando e azionandosi.

Osservando il mondo mi giunge la visione di una marea di cicale, li a cantarsela, e poi  a piangere per mendicare l'aiuto di qualcuno che dovrebbe  interrompere il proprio percorso per  fare vivere l’altro.

E questa è la vita che ambite? questa è la generosità che pretendete?

Siate generosi voi stessi, ma siatelo ‘’con’’ voi stessi dandovi quello che solo voi potete darvi: preparazione, cultura, desideri, potenzialità e virtù da riconoscere per renderle strumento della vostra vita!

Da quante cicale è composto il mondo? Quante  che si pavoneggiano, e sentono realizzate, per effimere  piccole contentezze materiali che danno nulla più che un breve momento di falsa soddisfazione dentro un oceano di insoddisfazioni ed assenza di realizzazione del Se’?

 Virtuosa la voglia di emergere in un mondo fatto di mediocri! EMERGETE!

Felice il desiderio di chi ambisce a ben più alte vette per avvicinarsi al sole! VOLATE!

Morigerata l’azione di chi, con responsabilità, prende in mano la propria vita liberandosi di ogni peso, zavorra, e tutto quanto limiti e saboti la volontà legittima di volere il meglio per se stessi! LIBERATEVI,  POTATE I RAMI!

Invece, per chi continua a volere vivere nelle aspettative degli altri, sia fatta la  propria volontà, ma che  rimanga lontano da coloro che stanno creando  con amore la propria vita.  La vita è fatta di probabilità, e possibilità, e sta ad ognuno scegliere cosa vuole ottenere per  se, e ‘’basta’’ con le lacrime di un coccodrillo che ama farsi carezzare per un dolore che alimenta con passione, e dedizione, e una maestria che gli deve garantire  una vita da vivere in maniera gratuita  alle spalle del prossimo ‘’generoso’’ ( che generoso non è perché partecipa a creare un mondo di cicale).

Chi vuole fare faccia, chi non vuole fare rimandi, ma facendo qualunque cosa si assuma la responsabilità della propria vita facendosi carico dei propri insuccessi o altro, non cercando di addossare  al prossimo, al fato,  alla fortuna o alla jella quella che è soltanto la sua capacità, o incapacità, di gestire la propria vita!

 

Cronaca

Automobilisti si fermano incantati: tre cuccioli grizzly danno spettacolo

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Un’attrazione da non perdere che il The Sun ha immortalato. Gli automobilisti che si fermano in mezzo alla strada perché dei teneri orsacchiottoni giocano e si rotolano tra di loro.

Continua a leggere

Castelli Romani

Albano Laziale, Borelli-Orciuoli: è confronto… a distanza [VIDEO]

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

ALBANO LAZIALE (RM) – Confronto a distanza tra Massimiliano Borelli candidato sindaco di centrosinistra e Matteo Mauro Orciuoli candidato sindaco di centrodestra.

L’intervista di Massimiliano Borelli a Officina Stampa del 17/09/2020
Matteo Mauro Orciuoli commenta le dichiarazioni di Massimilano Borelli

Continua a leggere

Costume e Società

“Primo giorno di scuola”, la nuova canzone dedicata a tutti gli studenti targata Zecchino d’Oro e DeAJunior

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

In occasione dell’inizio di questo nuovo e diverso anno scolastico, arriva da Zecchino d’Oro e DeAJunior “Primo giorno di scuola”, una nuova canzone interpretata dal Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni per festeggiare e accompagnare il rientro sui banchi dei bambini d’Italia.

La canzone, dedicata a tutti i bambini di Italia, è un modo per festeggiare un nuovo anno scolastico e stare accanto ai piccoli studenti durante un primo giorno di scuola così particolare, dopo il periodo che li ha tenuti distanti dai compagni di classe, dagli insegnanti, persino dalla campanella. In particolare, il brano – scritto da Alessandro Visintainer (tra gli autori della canzone vincitrice dell’ultima edizione dello Zecchino d’Oro) – trasmette ai più piccoli l’immagine di una scuola che tutti loro possono vivere appieno, da protagonisti che “sanno cosa fare” e che con allegria e responsabilità possono essere di esempio a genitori e maestri, ispirandosi in questo senso alle recenti parole di Liliana Segre, che invitava i ragazzi a prendere per mano genitori e insegnanti in questo momento di incertezza.

Un messaggio di ripresa positivo ed emozionante, la voglia e la gioia di rincontrarsi, una grande festa: “Primo giorno di scuola” sarà in onda su DeAJunior (canale 623 di Sky) in rotazione nel palinsesto a partire dal 14 settembre e disponibile online sul canale YouTube “Zecchino d’Oro – Le canzoni dell’Antoniano” e sui canali social di Zecchino d’Oro.

La grande iniziativa targata Zecchino d’Oro in collaborazione con DeAJunior mette al centro i bambini e la loro voglia di ripartire, sostenendosi e cantando tutti insieme: per questo, sul sito www.zecchinodoro.org, sarà possibile scaricare un kit personalizzato con la canzone ufficiale, il testo e la base musicale, per raggiungere ogni scuola, famiglia e bambino d’Italia.

Continua a leggere

I più letti