Connect with us

Castelli Romani

Contrasto della violenza di genere e sui minori: a palazzo Chigi il bilancio di un anno del protocollo interistituzionale

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ARICCIA (RM) – Primo bilancio sull’importante protocollo operativo interistituzionale realizzato dalla Procura di Velletri guidata dal Procuratore Capo della Repubblica Francesco Prete e dalla Asl Roma 6 diretta dal professor Narciso Mostarda volto al contrasto della violenza di genere e sui minori e a cui hanno aderito 30 sindaci del territorio sotto la giurisdizione del Tribunale di Velletri, il Tribunale di Velletri, il Tribunale e la Procura per i minorenni di Roma, la Regione Lazio, la Questura di Roma, il Comando provinciale dei Carabinieri, l’Ufficio Scolastico Regionale, l’ordine degli psicologi.

Il video servizio trasmesso a Officina Stampa il 14/3/2019

Ad un anno esatto di distanza, 8 marzo 2018 – 8 marzo 2019, si è tenuto presso la prestigiosissima sede di Palazzo Chigi ad Ariccia, l’incontro promosso dall’amministrazione comunale ariccina in collaborazione con la Procura di Velletri e la Asl Roma 6, dove si è fatto un primo bilancio sui risultati raggiunti.

A fare gli onori di casa il sindaco di Ariccia Roberto Di Felice

“In questo anno abbiamo preparato – ha detto il sindaco di Ariccia – tutto quello che serviva per far si che il centro antiviolenza di Ariccia e il centro di ascolto funzionassero nel modo migliore” Il sindaco ha poi fatto sapere che il centro, aperto da alcuni giorni, sta già registrando la frequentazione di diverse donne.

Il Procuratore Capo della Repubblica: “Fatti non parole”

“Oggi portiamo fatti e non parole – ha detto Il Procuratore della Repubblica di Velletri Francesco Prete – ad un anno di distanza dall’impegno preso”.
Il Procuratore ha quindi fatto riferimento all’importante obiettivo raggiunto relativo l’apertura di tre centri antiviolenza nell’area dei Castelli Romani e del litorale. Tutti già operativi e nell’area castellana con utenti già presi in carico. I nuovi centri si trovano all’interno di locali messi a disposizione dal Comune di Nettuno, un altro nell’ospedale “L. Spolverini” di Ariccia e un altro ancora all’interno della Casa della salute di Rocca Priora. Inoltre, è di prossima attivazione la casa rifugio per le donne in difficoltà, anch’essa nel territorio della Asl Roma 6. “Questa rete – ha detto il Procuratore – ha portato all’apertura di tre centri antiviolenza sul nostro territorio, oltre ad una casa rifugio per accogliere le donne in difficoltà che verrà a breve attivata sempre in quest’area”.

Numeri definiti “sconcertanti” dal sostituto Procuratore Cristiana Macchiusi

Il sostituto Procuratore della Repubblica Cristiana Macchiusi, attiva tutto l’anno nel coordinare la rete contribuendo a portare risultati concreti, si è rivolta direttamente ai numerosissimi ragazzi presenti nell’aula: “Immagino sia un po’ complicato capire la struttura” ha detto Macchiusi, la quale ha cercato di rendere comprensibile per i più giovani come è nata l’esigenza di mettersi in rete attraverso il protocollo interistituzionale snocciolando quelli che rappresentavano i numeri dell’analisi giuridica e sociale rispetto al fenomeno della violenza di genere sul territorio della Procura di Velletri dell’ultimo anno, un’analisi definita dallo stesso magistrato come sconcertante.

Soddisfatto il direttore generale della Asl Rm6 Narciso Mostarda

“Le vittime – ha detto il professor Mostarda – avranno a disposizione ulteriori presidi di prossimità dove trovare conforto, ascolto e tutela. Il professor Mostarda ha poi voluto evidenziare l’importante ruolo dell’istituzione scolastica nel divulgare una cultura di contrasto al fenomeno della violenza di genere e del bullismo in accordo con tutte le altre istituzioni della rete. “La presenza di tanti ragazzi e ragazze dei licei del territorio – ha proseguito il direttore generale Asl – dà speranza per il futuro: è da loro che dobbiamo ripartire per creare una nuova cultura dell’affettività, orientata al rispetto e all’equilibrio”.

Presenti anche il Presidente del Tribunale di Velletri Mauro Lambertucci, il Garante regionale per l’infanzia Jacopo Manzetti, l’Avvocato Scifoni in rappresentanza dell’Ordine degli avvocati di Velletri.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Castelli Romani

Frascati, tragedia famigliare: morti padre e figlio a seguito dell’esplosione della villetta: madre e figlio minore salvi

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

FRASCATI (RM) – Morti padre e figlio a Frascati a seguito dell’esplosione della villetta di due piani nella zona Macchia dello Sterparo, al civico 108.
Salvi invece madre e figlio minore, quest’ultimo si trovava fuori casa. Sul posto quattro squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri.

A seguito dell’esplosione si è sviluppato un incendio

Lo scoppio avrebbe causato il crollo di strutture portanti. Sul posto, oltre ai carabinieri e a personale del 118, ci sono almeno 4 squadre dei vigili del fuoco di Roma. Si scava per verificare se ve ne siano altre coinvolte nel crollo. Probabilmente si è trattato di una fuga di gas. Al momento sono in corso le ricerche di persone sotto le macerie della villetta.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Genzano di Roma, oggi l’appuntamento con la cucina: Natalia Cattelani alla Mondadori Bookstore

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

GENZANO DI ROMA (RM) – Appuntamento con la cucina oggi alle ore 18.30, presso la Mondadori Bookstore di Corso Gramsci 51 a Genzano di Roma. Ospite della Libreria sarà Natalia Cattelani, uno tra i volti più amati di ben nove edizioni della “Prova del cuoco”, a cui è approdata dopo aver diretto per anni una scuola di cucina. Nel 2018, ha pubblicato il libro “I dolci di casa” (Rai Eri). Dalla torta allo speck con sorpresa all’erbazzone reggiano e alla pie di carne e verdure, passando per calzoni, cestini, pizzette, tigelle e gnocco fritto. Tra i volti più noti de “La prova del cuoco”, indiscussa protagonista in cucina e popolarissima sul web, Natalia Cattelani è tornata in libreria dal 12 febbraio con “Le torte salate di casa mia – Ricette semplici e gustose per tutte le occasioni”, edito da Rai Libri. Dopo avere conquistato il palato dei lettori con “I dolci di casa”, giunto alla quinta ristampa, la cuoca emiliana si dedica al salato con un libro che è un vero e proprio parco giochi, “Le torte salate di casa mia”: «ogni ricetta è un giro di giostra – afferma l’autrice – ho cercato di rendere le cose ancora più facili raccontando i miei trucchi per fare gli impasti di base, tradizionali e non, semplificando i procedimenti e fornendo consigli utili alla pianificazione del lavoro in cucina». Protagoniste della raccolta sono oltre cento torte salate, alcune delle quali accompagnate da tutorial sul canale YouTube di Natalia Cattelani. Creatività e divertimento in cucina, capolavori di gusto e semplicità, tantissimi modi per creare piatti gustosi e divertenti!

Per saperne di più e ascoltare l’autrice, l’appuntamento è per le 18.30 di sabato 23 marzo alla Mondadori Bookstore di Genzano.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Castel Gandolfo, al teatro Petrolini l’appuntamento con Roberta Bruzzone

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

CASTEL GANDOLFO (RM) – La Psicologa forense e Criminologa investigativa più famosa d’Italia Roberta Bruzzone sarà a Castel Gandolfo il prossimo venerdì 29 marzo 2019 al Teatro comunale Petrolini (ore 19) per parlare del suo ultimo libro “Io non ci sto più”.

Un vademecum fondamentale per riconoscere i manipolatori affettivi, le cosiddette “sanguisughe” della vita degli altri, egocentrici e che assorbono energie e potenziale di altre persone a loro vicine per nutrire il proprio disturbo narcisistico, la propria carenza di autostima.

Interverranno:
Milvia Monachesi, Sindaco Castel Gandolfo
Cristiano Bavaro , Vice Sindaco Castel Gandolfo
Marta Toti, avvocato e Presidente Consiglio Comunale Castel Gandolfo,
Francesca Barbacci Ambrogi, Consigliere con delega ai Servizi Sociali
Cinthia Vercelloni, presidente Associazione GENS Albana
Maria Grazia Piccirillo, presidente Associazione Culturi Amo

Modera
Chiara Rai, giornalista

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Marzo: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it