1

CORTINA: SI SPACCIA PER COMANDANTE DELLA FINANZA, ECCO COSA HA FATTO PER JERRY CALÀ

Redazione

Cortina – Brutta avventura per una decina di avvocati romani che volevano passare un Capodanno «da libidine» a Cortina: per partecipare alla cena di gala al Palaghiaccio e al veglione con lo show di Jerry Calà erano disposti a tutto, anche a spacciarsi per ospiti del comandante generale della Guardia di Finanza. A riportare la storia è 'il Messaggerò. A ideare lo stratagemma è stato un odontotecnico di Ostia che nel pomeriggio del 31 dicembre ha telefonato direttamente al Comune di Cortina dicendo di essere il segretario del comandante generale delle Fiamme Gialle Saverio Capolupo e ha chiesto dieci accrediti Gold per i suoi ospiti per cena e discoteca. L'organizzatore della serata ha dato l'ok ma poi, insospettitosi, ha voluto avvisare la Guardia di Finanza. Il comandante della compagnia ha negato qualsiasi coinvolgimento del generale e ha organizzato la 'trappolà per i «furbetti di San Silvestro». Quando il gruppo di romani è arrivato al Palaghiaccio c'erano quattro finanzieri in borghese ad attenderli alla cassa. «L'imbarazzo è tanto. Ma ecco il colpo di scena – riferisce 'il Messaggerò – la comitiva infatti era all'oscuro di tutto». L'odontotecnico di Ostia alla fine è stato denunciato per sostituzione di persona e truffa. Per gli ignari ospiti invece, tutto si è risolto pagando i 350 euro del biglietto.