Connect with us

Rieti

COTRAL: LA SETTIMANA INIZIA CON L'ENNESIMO INCENDIO

Clicca e condividi l'articolo

Tempo di lettura < 1 minuto "Da oggi, ufficialmente, si rischia la vita"

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Redazione

Rieti – La mattina di lunedì 29 settembre 2014 l'ennesimo autobus Cotral ha preso fuoco. Fortunatamente nessuno si è fatto male ma lo spavento è stato grande così come il rischio per i viaggiatori e per il conducente.

"Sono anni che protestiamo vibratamente per lo stato delle manutenzioni: fino a ieri il rischio maggiore era restare a piedi. Da oggi, ufficialmente, si rischia la vita. – Commentano attraverso un comunicato del Comitato Pendolari Reatini – Sentiamo tante parole di solidarietà e le istituzioni riconoscono il nostro disagio ma evidentemente non è stato posto ancora rimedio al primo dei due grandi mali del trasporto pubblico su gomma: la manutenzione dei mezzi. Dobbiamo attendere morti e feriti e poi un contrito mea culpa? Dobbiamo come al solito attendere che siano scappati i buoi per chiudere la stalla?
Cotral e Regione Lazio prendano immediatamente in carico il problema, senza se e senza ma. I mezzi vanno manutenuti visto che l'acquisto di nuovi mezzi è ancora un miraggio. Come mai questi episodi non si verificano in altre regioni? Mancanza di cura? Mancanza di interesse? Mancanza di presa in carico di responsabilità?
Non possiamo, come pendolari, prendere in mano la cassetta degli attrezzi e riparare noi i mezzi. Non è nostro compito. – Conclude la nota del Comitato – Provveda chi di dovere a farlo e da oggi. E chi ha il compito di controllare controlli, verifichi e sanzioni quando necessario."
 

Cronaca

Rieti, Nas chiude un ristorante cinese: gravi carenze igienico – sanitarie

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

I Carabinieri della N.A.S. di Viterbo, nell’ambito di una campagna di
controllo nel settore della ristorazione e degli alimenti etnici, disposta dal
Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di Roma, hanno segnalato
all’A.S.L. di Rieti il gestore di un ristorante cinese.
Il controllo, effettuato unitamente ai Carabinieri della Stazione di Rieti,
infatti, ha consentito di riscontrare nel ristorante gravi carenze igienico-
sanitarie e strutturali e un’attività esercitata in modo non conforme alle norme
sulla sicurezza alimentare.
Il personale dell’ASL di Rieti, in relazione alle criticità rilevate, ha disposto
l’immediata chiusura dell’attività, il cui valore è stimato intorno ai 500.000
euro, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.
Ammonta a 1000 euro l’importo delle violazioni amministrative contestate al
ristoratore.

Continua a leggere

Cronaca

Castel di Tora, operativa la nuova Stazione dei Carabinieri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

CASTEL DI TORA (RI) – Nuova Stazione dei Carabinieri a Castel di Tora. Il nuovo comando è diventato operativo a partire dallo scorso giovedì 5 maggio e ha di fatto sostituito il Comando di Ascrea ereditandone la giurisdizione e cioè i territori dei Comuni di Ascrea, Paganico Sabino e Colle di Tora oltre ovviamente a quello di Castel di Tora.

La nuova Caserma si trova in via Piana nr. 1 ed è già aperta al pubblico secondo gli orari stabiliti per Ascrea, esposti all’ingresso della Stazione.

In orario di apertura, è possibile contattare telefonicamente i Carabinieri di Castel di Tora, comandati dal Maresciallo Maggiore Alberico LUPI, all’utenza telefonica 0765/723113 oltre che al 112, Numero Unico di Emergenza Europeo.

Continua a leggere

Cronaca

Cantalice, 50enne arrestato quattro volte nel giro di due settimane

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
Tempo di lettura < 1 minuto
image_pdfimage_print

Ruba una moto da mini cross e sfreccia per il paese

CANTALICE (RI) – Arrestato per la quarta volta nel giro di sole due settimane un 50enne di Cantalice. L’uomo, che si trovava già sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel proprio comune, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di Cantalice e della Stazione di Rivodutri per il furto di una mini-moto da cross.

I militari, durante un servizio sul territorio hanno notato il 50enne sfrecciare alla guida di una mini moto da cross. Lo stesso, veniva immediatamente fermato e al controllo il mezzo presentava il blocchetto di accensione forzato in quanto era stato appena sottratto al legittimo proprietario, che ne ha successivamente denunciato il furto.

L’uomo, dopo il foto segnalamento, è stato denunciato in stato di arresto per il reato di furto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rieti.

Continua a leggere

I più letti