1

Covid, tasso di positività cala al 14,4%. Brusaferro: “La curva epidemica si è appiattita”

In Italia ci sono 74.350 nuovi casi di coronavirus a fronte di 514.823 tamponi processati (mentre il giorno prima l’incremento era stato di 73.195 contagi con 486.813 test).

 Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 154 decessi (contro i 159 di giovedì). Il tasso di positività si attesta al 14,4%, in calo rispetto al 15% del giorno precedente. In terapia intensiva ci sono 476 pazienti (+8) mentre nei reparti ordinari i ricoveri salgono a 9.981 (+83). I guariti sono 82.443.

I dati

 I ricoverati con sintomi, secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute, sono 9.981. Gli ingressi del giorno in terapia intensiva sono 47. In isolamento domiciliare ci sono 1.261.030 persone mentre gli attualmente positivi nel nostro Paese 1.271.487. I casi totali, dall’inizio dell’emergenza, salgono a 14.719.394. 

Brusaferro: “Curva epidemica appiattita”  

“Nell’ultimo periodo la curva epidemica si è appiattita, un dato confermato dall’incidenza in lieve calo. Lo scenario europeo conferma il trend, anche se in alcuni Paesi c’è ancora una crescita, in altri si iniziano a vedere delle decrescite”. Lo dice Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di Sanità. “Nelle fasce di età più giovani c’è un decremento dei nuovi casi, mentre in quelle più avanzate c’è ancora un lieve incremento”, afferma.

“Epidemia in evoluzione”

 L’epidemia di Covid, comunque, “è in evoluzione: la trasmissibilità continua a essere al di sopra della soglia epidemica ma si osserva una stabilizzazione dell’incidenza, e c’è un aumento dei ricoveri in area medica e terapia intensiva. Si raccomanda dunque di continuare a rispettare rigorosamente le misure comportamentali”, ha aggiunto Brusaferro.