1

Cynthialbalonga (calcio, serie D), Sevieri: “A Giugliano una sfida fortemente stimolante”

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga ha visto interrompere la sua striscia di risultati utili nell’anticipo casalingo di sabato scorso contro l’Arzachena. La formazione di mister Luca Tiozzo è stata sconfitta per 2-1 al termine di una gara rocambolesca con due rigori (uno per parte, quello azzurro trasformato da Alessandro), tre espulsi (una tra i castellani, quella di Luciani) e tante occasioni fallite dai padroni di casa. “E’ stata una sfida molto particolare in cui ci sono capitati tanti episodi negativi – dice il centrocampista classe 1991 Federico Sevieri – Ma la squadra è stata in partita dall’inizio alla fine, ha provato sempre ad imporre il suo gioco creando tanto, ma purtroppo senza concretizzare. L’Arzachena è un’ottima squadra ed è in salute: avremmo potuto agganciarli in classifica e per questo un po’ di amarezza rimane, ma abbiamo fatto tutto il possibile dopo che sono andati in vantaggio in avvio di ripresa sul 2-1 in nove contro dieci, ma l’assalto è stato vano anche per un paio di grandi interventi del portiere avversario”. E mercoledì arriva la sfida sul campo della capolista Giugliano, recupero del match non disputato a inizio gennaio: “La formazione campana è una corazzata: lo dimostrano i numeri importantissimi che hanno, miglior difesa e miglior attacco che valgono il primato in classifica. Giocano su un campo bellissimo e ci sarà una bella cornice di pubblico, ma per noi sarà davvero una sfida molto stimolante, di quelle che ogni giocatore vuole disputare. La prepareremo nei minimi dettagli in queste ore”. La sconfitta con l’Arzachena non resterà nelle gambe e nella testa della Cynthialbalonga secondo Sevieri: “Se ripensiamo a come era iniziato questo campionato, è chiara l’inversione netta di tendenza e quindi ora dobbiamo guardare avanti con fiducia”. Anche in mezzo al campo c’è tanta concorrenza: “So che devo guadagnarmi il posto tramite l’impegno in allenamento e le prestazioni in gara – dice Sevieri – Tra noi compagni di reparto, comunque, c’è una competizione sana e una stima reciproca”. La chiusura del centrocampista è sul suo ritorno nel club castellano, dopo la breve parentesi nell’allora Albalonga prima del blocco dei campionati nel 2020: “Ho ritrovato una società consolidata, sempre molto organizzata e con tanta voglia di fare bene. Speriamo di riuscire a riempire al più presto lo stadio di Genzano, sarebbe bello avere una cornice di pubblico importante durante le gare casalinghe”.