Connect with us

Sport

Dinamo Labico, un evento con la Scuola calcio per dimostrare solidarietà agli arbitri

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Labico (Rm) – Sono giorni davvero particolari per il calcio laziale, a tutti i livelli. L’aggressione all’arbitro Riccardo Bernardini, alla fine del match di Promozione al “Francesca Gianni” di San Basilio tra Virtus Olympia e Atletico Torrenova, ha provocato un’onda mediatica notevolissima. E da più parti sono nate spontanee iniziative di solidarietà allo sfortunato direttore di gara e in generale all’Aia. Anche la Dinamo Labico si è immediatamente attivata e lo ha fatto coinvolgendo la parte più pura del calcio e della vita, i bambini. Il club del presidente Renato Campana, che proprio da quest’anno ha fatto partire il suo progetto di Scuola calcio, ha organizzato venerdì scorso un piccolo evento con i suoi piccoli calciatori. A parlarne è l’ideatore dell’iniziativa Gianluca Arcangeli, responsabile della Scuola calcio del club labicano. «Abbiamo fatto uno striscione con uno slogan a nostro modo di vedere chiarissimo: “No alla violenza: genitori meno esaltati e arbitri più rispettati”. Lo abbiamo portato al campo “Caponera” prima dell’allenamento dei nostri bambini e lo abbiamo piazzato in mezzo al terreno di gioco, facendolo leggere ai piccoli calciatori della Dinamo Labico. Abbiamo cercato di sensibilizzare i bambini facendo capire loro che il calcio dev’essere solo ed esclusivamente divertimento e mai può sfociare in violenza. Inoltre, abbiamo voluto inserire anche un chiaro messaggio per tutti i genitori perché, purtroppo, sempre più spesso si sentono casi di “disordini” in tribuna anche in occasione di partite giovanili o addirittura della Scuola calcio. Tutti i nostri piccoli calciatori hanno capito il messaggio e, dopo questa chiacchierata, hanno cominciato il classico allenamento del venerdì che tra l’altro avrebbe anticipato l’esordio ufficiale delle attività federali che invece è slittato al prossimo week-end visto il blocco di tutte le attività. Lo striscione resterà affisso al campo: la Dinamo Labico tutta esprime la più profonda solidarietà all’Aia e anche al comitato regionale». Arcangeli, infine, si dice soddisfatto dei primi due mesi abbondanti di lavoro sulla Scuola calcio labicana. «Vengo dalla pallavolo ed è la prima volta che mi capita di lavorare coi bambini. Devo dire che questa attività mi sta regalando grandissime soddisfazioni: con la società abbiamo intrapreso questa strada all’insegna della semplicità e del rapporto umano coi bambini e i loro genitori e credo che la direzione sia quella giusta. Ringrazio tutta la dirigenza della Dinamo Labico e i genitori dei nostri piccoli calciatori per la fiducia che mi stanno dimostrando e lo staff tecnico per il lavoro che sta portando avanti».

Commenti

Calcio

Rocca Priora (calcio, Promozione), il ds Giovannetti: “E’ il momento di tirare fuori gli attributi”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Rocca Priora (Rm) – E’ un momento delicato per la Promozione del Rocca Priora. I ragazzi di mister Paolo Lunardini (che in settimana ha festeggiato il compleanno) sono incappati nel quarto k.o. consecutivo: sul campo del Giardinetti, la squadra castellana ha perso per 4-2 in una sfida condizionata da alcuni episodi negativi come spiega il direttore sportivo Natale Giovannetti. “La squadra non ha iniziato male la partita, pur andando in svantaggio. Il gol dell’1-1 realizzato da Fortini ci ha rimesso in carreggiata, ma prima dell’intervallo è arrivato il nuovo vantaggio avversario su un’azione chiaramente viziata da fuorigioco. Nella ripresa il Giardinetti ha siglato il gol del 3-1 e poi anche la quarta marcatura e a nulla è valso il sigillo di Daniel Bacchi che ha fissato il punteggio sul 4-2”. La prima vera striscia negativa del Rocca Priora in questa stagione ha riportato il gruppo di Lunardini ai limiti della zona play out: “Adesso è il momento di tirare fuori gli attributi e di compattarsi per uscire da questa situazione: un po’ di preoccupazione c’è perché chiaramente gli ultimi risultati sono stati negativi, ma siamo convinti che la squadra abbia le potenzialità per riprendere a correre”. In tal senso sta per arrivare una sorta di “finale”: domenica al “Montefiore”, infatti, il Rocca Priora ospiterà il Torre Angela Acds che al momento ha 15 punti e condivide con la Lodigiani il penultimo posto. “E’ una partita importantissima per noi e abbiamo un solo risultato a disposizione – dice senza nascondersi Giovannetti – D’altronde le squadre che si trovavano dietro di noi in classifica si sono messe a marciare a buon ritmo e credo che la quota salvezza si sia alzata, inoltre dopo la sfida coi capitolini avremo i complicati match con Atletico Torrenova e Lupa Frascati che sono ai vertici del girone”. Il direttore sportivo, che ha vissuto la splendida cavalcata con cui il Rocca Priora ha trionfato nel campionato di Prima categoria, rivela lo stato d’animo dell’ambiente castellano: “Ce la metteremo tutta per cercare di conquistare la salvezza. Questo gruppo e il club hanno fatto tantissimi sacrifici per conquistare questa categoria e vogliamo difenderla in ogni modo”.

Continua a leggere

Calcio

Ssd Colonna (calcio, Under 19 prov.), Randolfi: “La vittoria nel derby? Ampiamente meritata”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Colonna (Rm) – L’Under 19 provinciale del Colonna ha infranto una sorta di “tabù”. La squadra di mister Claudio Randolfi ha battuto 4-2 lo Sporting San Cesareo, cosa che non era riuscita in altre categorie durante questa stagione. “Sembrava una partita stregata anche la nostra, nonostante avessimo dominato sin dalle prime battute – sottolinea l’allenatore del Colonna – Dopo essere andati in vantaggio col gol di Calabrò, infatti, abbiamo sbagliato un calcio di rigore con D’Offizi che veniva da una lunga serie positiva dal dischetto. Poi a inizio ripresa, di fatto sul primo tentativo degli ospiti, l’arbitro ci ha fischiato un penalty contro e lo Sporting San Cesareo ha trovato il pari. La squadra è stata brava a rimanere lucida e ha segnato due reti in rapida successione con Bonino prima di un autogol che è valso il 3-2 ospite e prima della rete di Pannacci che ha chiuso definitivamente i conti. Alla fine, comunque, un successo pienamente meritato”. Grazie alla vittoria contro lo Sporting San Cesareo, l’Under 19 provinciale del Colonna si è attestata al quinto posto in classifica, sempre in scia con le migliori squadre del girone: “E’ bene ricordare sempre che questa squadra va avanti praticamente senza fuoriquota e con quasi tutti ragazzi del 2002 che il prossimo anno potranno rifare la categoria, dunque siamo una delle compagini più giovani del girone. Detto questo, ci piacerebbe riuscire a centrare un posto tra i primi quattro e giocarci così i play off della categoria. Sarà dura, ma proveremo a giocarci le nostre carte”. Nel prossimo turno il Colonna è atteso dalla sfida esterna contro il Real Velletri penultimo della classe: “Ogni partita nasconde delle insidie al là di ciò che può raccontare la classifica – avverte Randolfi – Dobbiamo approcciare nel modo giusto a questa partita altrimenti il rischio di lasciare punti pesanti per strada è concreto. Inoltre avremo qualche elemento importante fuori e questo rappresenterà una difficoltà in più”.

Continua a leggere

Calcio

Città di Valmontone (calcio a 5 femm.), Lucciola: “Serie D può arrivare seconda, l’Under 17 cresce”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo
image_pdfimage_print

Valmontone (Rm) – Continua il percorso delle due squadre femminili del settore calcio a 5 del Città di Valmontone. La società del presidente Massimiliano Bellotti segue attentamente le gesta della prima squadra (che milita in serie D) e dell’Under 17, primo storico gruppo giovanile che si è formato all’interno del club lepino. A parlarne è la dirigente responsabile Lucia Lucciola: “La serie D dei tecnici Gianluca e Jacopo Marcelli è reduce dalla vittoria di venerdì scorso nel sempre sentito derby sul campo del Colleferro. Le nostre ragazze l’hanno spuntata per 2-1 grazie alle reti di Silvestri e Piergentili e sono riuscite a conquistare tre punti soprattutto grazie ad un ottimo lavoro in fase difensiva. Il successo ha consentito alla squadra di consolidare il terzo posto e di arrivare a due sole lunghezze dalla Virtus Fondi seconda, mentre la capolista Giulianello in questo momento è più lontana. L’obiettivo? Difficile pensare ad una rimonta sulla prima perché non dipenderà solo da noi, ma credo che il Città di Valmontone abbia tutte le potenzialità per terminare almeno al secondo posto”. Nel prossimo turno le lepine saranno impegnate sul campo amico contro la Roman 91 che occupa il quinto posto: “E’ un altro scontro diretto delicato e dovremo cercare di dare continuità al successo ottenuto nel derby” dice Lucciola che poi conclude la sua panoramica parlando del giovane gruppo Under 17: “Siamo contenti di come stanno lavorando i tecnici Antonio Cristofari e Federica Cerci (che tra l’altro è una atleta della prima squadra, ndr). Avendo un gruppo alla prima esperienza nel mondo del calcio a 5, sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire. Ma quello che più ci colpisce positivamente è aver visto le ragazze migliorare tantissimo da settembre fino ad oggi e siamo convinti che possano farlo ancora. Inoltre il gruppo continua a crescere a livello numerico, nel senso che si sono recentemente aggiunte altre ragazze del territorio per vivere l’esperienza nel mondo del calcio a 5. L’obiettivo è quello di creare un gruppo compatto che possa regalarci soddisfazioni nelle prossime stagioni” chiosa la dirigente.

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it