1

ELENA CESTE: PARLA L'EX FIDANZATO, "E' COME SE AVESSI PERSO UN PEZZO DEL MIO CUORE"

di Silvio Rossi

Costignole d'Asti – La scomparsa di Elena Ceste non sembra giungere a soluzione. Le segnalazioni che sono giunte alle trasmissioni televisive che si sono occupate del caso, non sembrano poter cambiare lo scenario. Dal 24 gennaio scorso nessuna traccia reale ci porta alla possibilità che Elena si sia allontanata volontariamente.

Questa non è solo la nostra impressione, abbiamo parlato della vicenda Ceste con Paolo Lanzilli, ex fidanzato ai tempi del liceo, che aveva “risentito” Elena su Facebook un paio di mesi prima della scomparsa, senza però averla più incontrata dal vivo.

D Come la ricordi Elena? Era cambiata molto rispetto ai tempi del liceo?
R Avevo visto delle foto che aveva sul profilo, poi ovviamente dopo la scomparsa ho visto le foto in TV. Non era cambiata molto di viso, era come me la ricordavo venti anni fa.

D Quando hai sentito della scomparsa, avevi scambiato messaggi con Elena da qualche mese. Qual è stato il tuo primo pensiero quando hai sentito la notizia?
R In un primo momento non credevo fosse lei. Quando ho visto la foto in televisione, ho avuto difficoltà a crederci.

D Nei messaggi che vi siete scambiati, hai notato in lei qualche difficoltà? Era una persona dal carattere forte oppure una che si lasciava influenzare?
R Non ho mai notato niente. No, era una ragazza molto timida. Ogni cosa io dicessi, per lei andava bene. Non aveva un carattere forte.

D Quindi la possibilità che lei avesse sacrificato le sue aspettative per accontentare il marito è reale, secondo te?
R io credo che lei abbia sacrificato tutto ciò che aveva, anche il lavoro che aveva a Torino. Prima di sposarsi ha lasciato tutto per andare a vivere con lui, ha preso anche la decisione di trasferirsi nel paese del marito dopo sposata.

D Mesi fa sembrava che il marito volesse parlarti, ti ha cercato? Vi siete sentiti?
R No, il marito non disse che voleva parlarmi, sono stato io a dare il mio numero tramite altre persone, ma non ci siamo mai sentiti.

D Quest’estate molte persone hanno detto di aver trovato Elena in più posti. Cosa ne pensi tu delle segnalazioni che ogni tanto vengono fuori?
R Credo che siano solo delle bufale. Non credo a queste segnalazioni, secondo me, dopo tutti questi mesi, penso che Elena non sia più tra noi.

D Secondo te può essere stato il marito a farla sparire?
R Secondo me, adesso bisogna trovare chi l’ha fatta sparire, e che venga fuori la verità per il bene della famiglia, dei figli e degli amici. Sul marito ho dei dubbi, non ha mai partecipato a nessuna ricerca, perché?

D Se dovesse un giorno tornare Elena, cosa le diresti?
R Elena, perché lo hai fatto? Dammi una spiegazione. Ma Elena non tornerà, secondo me non e più tra noi già dal 24 gennaio. Lo dico a malincuore, sono passati troppi mesi non ho più speranze di vederla viva. È come se avessi perso un pezzo del mio cuore, per una persona che a fatto parte della mia vita di gioventù.

D Tu hai reso pubblico il fatto di aver sentito Elena prima che sparisse, tramite i social network. Per caso qualche inquirente ti ha contattato, per sapere qualcosa da te?
R Nessun inquirente mi ha mai contattato, anche se poi i miei messaggi sono andati anche in televisione, ma non sono mai stato chiamato da nessuno.

D Quindi, probabilmente, neanche gli altri due uomini che Elena aveva contattato nello scorso autunno, forse non sono stati ascoltati.
R Sì, gli uomini che lei ha incontrato sono stati ascoltati dagli inquirenti, ma da loro non emerso niente.

Tutti noi speriamo che Paolo si sbagli, e che presto la mamma di Costignole d’Asti torni a riabbracciare i suoi bambini, ma dopo tutti questi mesi il sentimento di sconforto e il pessimismo che traspare dalle sue risposte non può far altro che vederci concordi.
Troppi sono gli elementi poco chiari nella sparizione, e nei comportamenti di Michele, ma finché non viene ritrovata la prova che possa incastrare il marito, si rimane nello spazio delle congetture.
Le ricerche non sono terminate, e le ipotesi sono tutte aperte, anche se più passa il tempo, più la possibilità di ritrovare Elena viva si assottiglia.