1

EMERGENZA CONCESSIONI SPIAGGE LAZIO: NOI CON SALVINI CHIAMA I GESTORI AD ANZIO

Red. Politica

Anzio (RM) – L'estate 2016 si avvicina e i timori dei gestori dei vari stabilimenti balneari si concretizzano a causa della Corte di Giustizia UE che è pronta a bocciare il comportamento italiano riguardo le concessioni balneari.

Infatti la proroga automatica della concessioni demaniali fino al 2020 sarebbe contraria alla famosa direttiva europea Bolkestein. Praticamente qualora la Corte europea intenda portare avanti la linea rigida nei confronti dell'Italia si concretizzerebbe il rischio per i gestori di essere dichiarati fuorilegge.

Il senatore leghista e coordinatore regionale di Noi con Salvini Gianmarco Centinaio interverrà all'incontro organizzato con tutti i gestori degli stabilimenti balneari della costa laziale per affrontare la questione e cercare insieme ai gestori delle soluzioni che facciano da scudo e nello stesso momento combattere la legge europea Bolkenstein. L'incontro avverrà il prossimo giovedì 10 marzo alle 16.30 presso l'hotel Lido Garda di Anzio.

"Non si può pretendere di mettere all' asta zone demaniali dove i concessionari hanno investito fior fior di euro per un progetto familiare a lungo termine . – Ha detto Pierluigi Campomizzi Coordinatore per la provincia di Roma di Noi con Salvini –  In altri stati europei – prosegue – sono state date proroghe a minimo 30 anni perché da loro non sono concessioni ma giustamente attività produttive. Questo governo – sottolinea il coordinatore – rispetta le leggi europee solo quando sono contro Italia stessa basta vedere immigrati, Made in Italy con l'ultima dell'olio dalla Tunisia, sanzioni per noi dannose a livello import/export contro la Russia, ecc.. mai quando sono favorevoli ai nostri cittadini. Questo evento, – ribadisce Campomizzi – per chi mi conosce e sa quanto io tenga al nostro territorio, l'ho organizzato di vero cuore perchè conosco benissimo i tanti sacrifici economici e fisici che fanno ogni anno i tanti amici che ho in questo settore , che danno un notevole contributo al settore turistico ed economico del territorio.

Da Anzio parte questo progetto – conclude Campomizzi – con la promessa del mio massimo impegno di organizzare sempre nel nostro territorio, ubicato al centro di tutta quella che è la costa tirrenica Italiana, un altro evento nazionale insieme a Matteo Salvini e altri parlamentari europei e italiani, prima che inizi l'estate per portare decisi e al più presto all'interno dei loro parlamenti la voce forte dei nostri concessionari demaniali".

Il Coordinatore per la provincia di Roma di Noi con Salvini  ha quindi rinnovato l'invito ad una partecipazione numerosa all'evento di giovedì 10 marzo.