Connect with us

In evidenza

Emilio Orlando, assenza albo giornalisti: arriva la richiesta di chiarimenti

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Il lavoro di capo ufficio stampa alla Italiana Bingo SpA

Il Sindacato dei Cronisti Romani ha chiesto chiarimenti a Emilio Orlando sulla vicenda della mancata presenza dello stesso nell’elenco nazionale e regionale degli iscritti all’Ordine dei Giornalisti.

L’autore di numerosi articoli di cronaca nera e giudiziaria dovrà produrre attestazione cartacea che dimostri di essere stato iscritto all’Ordine dei Giornalisti, in maniera continuativa, soprattutto nel momento della candidatura a Presidente del sindacato e successiva nomina.

Da chiarire che, a differenza di quanto asserito da Orlando, non c’è stata alcuna dimenticanza da parte dell’Ordine nell’aggiornamento del portale web che funziona perfettamente e addirittura è aggiornato con i nuovi iscritti di fine maggio. Insomma nessuna responsabilità è da imputare all’Ordine dei giornalisti in questa vicenda.

Al momento certo è che Emilio Orlando non risulta iscritto all’albo della categoria né come pubblicista e neppure come professionista.

Sicuramente il Sindacato Cronisti romani prenderà una posizione chiara e netta al fine di non creare precedenti.

Lo statuto del Sindacato prevede infatti  che a ricoprire la carica di presidente sia un “giornalista professionale, iscritto all’Inpgi e all’Associazione Stampa Romana”.

Quel lavoro alla Italiana Bingo…   [CLICCARE SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO]

Emilio Orlando Capo ufficio stampa del Dubai Palace

Eppure Orlando risulta non aver interrotto in quest’ultimi 10 anni la sua attività nell’ambito della comunicazione, scrittura e produzione di articoli giornalistici. Lo stesso ha ricoperto anche la carica di Capo Ufficio Stampa presso Italiana Bingo Spa, che gestiva il Dubai Palace la sala Bingo più grande di Roma.

Un grosso locale sequestrato nell’ambito dell’operazione antimafia Babylonia (23 arresti)

dove, secondo quanto emerso dalle indagini svolte dal comando provinciale dei carabinieri di Roma, coadiuvati dal comando provinciale della Guardia di Finanza e coordinati dalla locale Dda, questo locale come altre sale slot capitoline, veniva utilizzato per il riciclaggio di denaro.

L’Italiana Bingo Spa di cui Emilio Orlando ricopriva la figura di Capo Ufficio Stampa (Così, tra l’altro, si qualifica lui stesso nel video presente sul canale Youtube ufficiale del Dubai Palace) ha visto come amministratore fino al 2018 Giuseppe Marsella e procuratore speciale Fabio Marsella. Una società, l’Italiana Bingo Spa che è di proprietà della Gf Impresit Srl e della Ae Holding Srl (dal 24 aprile 2018 è cambiato amministratore). Presidente del consiglio di amministrazione è Emiliano Scanzani, fratello di Andrea Scanzani, il dominus a capo dell’organizzazione criminale che ha portato a oltre 23 arresti nell’operazione antimafia dello scorso anno.

Emilio Orlando, tra l’altro, è proprietario della totalità delle quote della Media Video Comunicazione e Pubblicità Srl, società che, da quanto si evince, non ha mai presentato bilanci e che si occupa di produrre e commercializzare documentari, video e servizi fotografici, uffici stampa, comunicazione aziendale e istituzionale.

A partire dall’inaugurazione del Dubai a seguire, Emilio Orlando è stato molto vicino ai proprietari, praticamente “uno di casa” come si può vedere nelle immagini ha partecipato a feste di compleanno tra cui i quarant’anni di Fabio Marsella. Quest’ultimo ha ricoperto anche la carica di presidente del Consorzio Ital work società finita lo scorso anno tra quelle oggetto di misura di prevenzione patrimoniale dell’amministrazione giudiziaria perché coinvolte nel giro di riciclaggio e usura e fatture false, ma anche con rapporti pericolosi con la criminalità organizzata.

Nella foto con la torta quadrata davanti Emilio Orlando è vicino a Fabrizio Marsella, figlio del titolare della GF Impresit Tommaso Marsella socio di Andrea Scanzani ai quali gli è stato sequestrato tutto il patrimonio tra cui il Dubai Palace
(operazione Babylonia)
La stretta amicizia con i Marsella è testimoniata da altre foto. Nell’altra foto con champagne e torta 40 anni c’è sempre Emilio Orlando vicino a Fabio Marsella, presidente Ital Work Consorzio (anche questo finito sequestrato) e tutto a sinistra c’è anche il carabiniere Edoardo D’Auria che poi è stato sospeso dal servizio
Emilio Orlando con Fabio Marsella inaugurazione presso l’Ital Work Consorzio

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere
Commenti

Cronaca

Roma, pusher per “noia”: nei guai due studenti di 16 e 17 anni

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

ROMA – Sembravano solamente due giovani annoiati che cercavano un po’ di “svago” portando con loro delle modiche dosi di hashish e marijuana, ma quando i Carabinieri della Stazione Roma Tor Tre Teste hanno fatto scattare i controlli nelle rispettive abitazioni, il quadro indiziario nei loro confronti è decisamente cambiato.

I giovani – uno studente 16enne e un 17enne con precedenti, entrambi romani – sono stati notati dai Carabinieri in via degli Ontani e, sottoposti ad un normale controllo, sono stati trovati in possesso, il primo di 1,46 g. di hashish, l’altro, di 1,75 di marijuana.

Le operazioni, poi, si sono spostate nelle rispettive abitazioni: in quella del 16enne – ubicata in viale Alessandrino – i Carabinieri hanno rinvenuto ben 576 g. di “erba”, oltre 300 g. di “fumo”, materiale per il taglio e il confezionamento delle singole dosi mentre a casa dell’amico 17enne, in via Emiliano degli Orfini, è stato trovato solo del materiale analogo per impacchettare le dosi da spacciare.

Per questi motivi, il 16enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portato nel Centro di Prima Accoglienza di via Virginia Agnelli; il suo amico, invece, pur dovendo rispondere allo stesso reato, è stato denunciato a piede libero.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Esteri

Sigaretta elettronica, una vittima negli Usa

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

Una persona nello Stato americano dell’Illinois che aveva contratto una malattia respiratoria legata all’uso delle sigarette elettroniche è morta: lo ha reso noto il dipartimento di Sanità pubblica dello Stato, secondo quanto riporta Sky News. Secondo l’emittente le autorità ritengono che questa sia la prima vittima dello svapo nel Paese.

L’identità di questa persona, che aveva tra 17 e 38 anni, e la data del decesso non sono state rese note.
   

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Castelli Romani

Incendio Monte Tuscolo, Bruno Astorre: “Infinita rabbia”

Pubblicato

il

Clicca e condividi l'articolo

“Provo un senso di infinita rabbia e di profonda tristezza nel vedere le immagini del nostro Tuscolo in fiamme ad opera di maledetti criminali. Mi auguro che gli autori di questo delitto siano individuati e per loro ci siano pene esemplari.
In questo momento il mio grazie va a tutti i soccorritori, vigili del fuoco, volontari della Protezione civile, guardiaparco che hanno operato per domare l’incendio e limitare il più possibile i danni”. Queste le parole del segretario regionale Pd e senatore della Repubblica Bruno Astorre, molto legato all’area dei Castelli Romani e fautore della riqualificazione del Parco Archeologico del Tuscolo che fortunatamente non ha subito danni.

Serena Gara, vicepresidente della Comunità Montana non vedeva episodi del genere da oltre due anni: “Non si è mai verificato un incendio di questa portata – dice – neppure cinque anni fa quando un altro grosso incendio ha colpito il Tuscolo. Fortunatamente le fasce tagliafuoco che abbiamo installato a giugno hanno evitato che l’incendio colpisse l’aria archeologica che si è salvata tranne una parte di vegetazione vicino ai sepolcri. Abbiamo messo a disposizione degli inquirenti le immagini dell’unica telecamera che punta nella zona dell’incendio che si è propagato dalla zona Anagnina a salire”.

Print Friendly, PDF & Email

Continua a leggere

Traduci/Translate/Traducir

Il calendario delle notizie

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

L’Osservatore su Facebook

I tweet de L’Osservatore

Le più lette di oggi

Copyright © 2017 L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direzione@osservatoreitalia.it